Pubblicato il 11/03/2020 ore 13:05

NEW YORK SLITTA AD AGOSTO Nemico invisibile ma accanito di questo inizio 2020, il Covid-19 continua a intralciare la vita quotidiana di tutti. Dopo l’annullamento del Salone di Ginevra, tocca al New York Auto Show 2020 farsi in là a causa del Coronavirus, sperando che la situazione si risolva entro l’estate. Invece che ad aprile, dunque, il Salone di New York andrà in scena dal 28 agosto al 6 settembre, con le classiche anteprime stampa organizzate dal 26 al 27 agosto. Cosa succederà alle principali novità pronte in rampa di lancio?

ANTEPRIME WEB O SILENZIO STAMPA? Nonostante l'annuncio, la scorsa settimana, da parte dei coordinatori dello show di aver installato 70 stazioni di disinfezione delle mani, la sempre maggiore preoccupazione per il virus ha reso insufficienti le misure preventive pianificate. D'altronde, con comprovati casi di coronavirus sempre più numerosi, non restava altro da fare che spostare la manifestazione. E ora cosa succederà alle novità -circa 50- già pronte per essere svelate al pubblico tra l’8 e il 19 aprile? Silenzio stampa fino alle date del rinvio o, come nel caso di Ginevra, assisteremo ad alcuni debutti sul web? E al premio World Car Awards, l'equivalente del riconoscimento ''Auto dell'anno'' del Salone di Ginevra, cosa succederà? Rinviato o, come nel caso di Ginevra 2020, svelato in diretta streaming? Continuate a seguirci per avere sempre informazioni aggiornate. 


TAGS: salone di new york Coronavirus new york 2020 salone di new york 2020