Pubblicato il 13/03/2020 ore 13:03

MILANO SI FERMA Il divieto di circolazione e l’obbligo di rimanere il più possibile in casa hanno trasformato Milano in una sorta di città fantasma. Certo, piange il cuore vedere in TV  le immagini di una Piazza Duomo spopolata e le strade del centro deserte. Tuttavia, per prevenire e arrestare il più rapidamente possibile il diffondersi di Covid-19 è necessario seguire con massima attenzione le misure di sicurezza prescritte dalle Autorità, sicuri che fra non molto potremo tutti ritornare alle nostre abitudini quotidiane. Per il momento occorre però ridurre al minimo uscite e contatti sociali.

NELL’OCCHIO DEL CICLONE Nel frattempo, l’emergenza Coronavirus non risparmia nemmeno la Giunta comunale, più precisamente il Sindaco Beppe Sale, finito nella bufera dopo le proteste di molti cittadini che - nel pieno della crisi - si sono visti recapitate a casa sollecitazioni per il pagamento delle multe, per le auto lasciate in divieto di sosta. Per rimediare a questo scivolone, nelle ultime ore il Sindaco ha firmato un’ordinanza che sospende, di fatto già da ieri, il pagamento di Area C e Area B. In via del tutto straordinaria, il loro accesso rimane gratuito. Nei prossimi giorni e fino a data da stabilirsi, nel Capoluogo meneghino, anche i parcheggi su strisce blu e gialle saranno gratis. L’annuncio è stato dato in un video pubblicato sulla pagina Facebook dello stesso Sala. Il primo cittadino si rende inoltre disponibile ad attuare qualsiasi altra misura per alleviare le fatiche che la cittadinanza sta affrontando in questo difficile periodo.

 


TAGS: Coronavirus CoViD-19 speciale coronavirus Coronavirus Milano beppe sala