Pubblicato il 18/04/20

DALLA PIT LANE ALLA TERAPIA INTENSIVA Nel reparto Costruzioni sperimentali di Maranello - dove prendono vita i prototipi delle vetture prima dei collaudi - è stata avviata la produzione in serie di valvole per respiratori polmonari e di raccordi per maschere auto-ventilanti. Ferrari ha messo a disposizione le sue avanzate stampanti 3D per sviluppare presidi salvavita in materiale termoplastico. Alcune di questi sono stati ingegnerizzati da Mares, nota azienda di accessori subacquei, trasformando semplici maschere da snorkeling in supporti respiratori per pazienti affetti da Covid-19.

Maschere Mares riadattate

SOLIDARIETÀ Altre valvole made in Maranello saranno successivamente spedite a Solid Energy: l'azienda si occuperà di adattarle anche alle maschere da snorkeling Decathlon. L’intera logistica del progetto è curata da Nuovamacut Gruppo TeamSystem. Nelle prossime settimane, Ferrari conta di realizzare diverse centinaia di dispositivi che verranno distribuiti - sotto la supervisione della Protezione Civile - in diversi ospedali del nostro Paese, fra i quali: Bergamo, Genova, Modena e Sassuolo, oltre che agli operatori sanitari della città di Medicina.


TAGS: ferrari speciale coronavirus ventilatori polmonari