Pubblicato il 14/04/20

COSTO UNITARIO E CARATTERISTICHE DEI VENTILATORI POLMONARI V + PRO

LA COMMESSA DEL GOVERNO USA Come tutti sappiamo sono molte le case automobilistiche che hanno riconvertito parte delle proprie attività per produrre mascherine, ventilatori polmonari e componenti di apparati biomedicali allo scopo di contribuire alla lotta contro il coronavirus. L'emergenza COVID-19 ha spinto l'amministrazione Trump a sottoscrivere un contratto da 490 milioni di dollari con General Motors (GM) e l'azienda partner Ventec Life Systems per la fornitura di 30.000 ventilatori entro agosto. Quanto costa ciascuno dei suddetti ventilatori?

COSTA COME UN'AUTOMOBILE La matematica è semplice: suddividendo il valore della commessa per il numero di apparecchi si ottiene 16.333 dollari, pari a 14.885 euro e spiccioli. In pratica ciascun ventilatore porterà nelle casse del costruttore americano l'equivalente di un'utilitaria come la Chevrolet Spark.

PREZZI SOTTO CONTROLLO Sembra un buon affare? Non così tanto: ''Non lo stiamo facendo per profitto'', ha detto il portavoce di GM Dan Flores, e lo conferma quanto comunicato dal Governatore dello stato di New York Andrew Cuomo, secondo cui il prezzo di mercato dei ventilatori polmonari sarebbe salito fino a circa 45.000 dollari in seguito alla pandemia.

Costruzione di un ventilatore polmonare

COMPRESI NEL PREZZO Nel valore della commessa è compresa anche la fornitura dei materiali consumabili per 10 settimane, l'assunzione temporanea e la formazione di personale qualificato per la costruzione degli apparecchi e la riconversione dell'impianto GM di Kokomo, nello stato dell'Indiana.

LE CARATTERISTICHE DEI VENTILATORI I ventilatori polmonari realizzati da GM e Ventec, chiamati V + Pro, possono funzionare a batteria per l'impiego in situazioni critiche e negli ospedali da campo. Sono meno sofisticati dei VOCSN commercializzati direttamente da Ventec, il cui prezzo di listino è di circa 22.000 dollari, ma i V + Pro sono comunque efficaci e GM può aumentarne la produzione più rapidamente.

FATTI A MANO Visto il poco tempo a disposizione per automatizzare il processo, gran parte della fabbricazione dei ventilatori polmonari sarà fatta manualmente. Ventec e GM hanno dichiarato di avere i piani di approvvigionamento e le parti necessarie per costruire fino a 200.000 ventilatori. La produzione verrà avviata questa settimana e la spedizione delle prime 6.000 unità è prevista entro il 1° giugno.

Fonte Automotive News

 


TAGS: Coronavirus CoViD-19 ventilatori polmonari