Pubblicato il 14/04/20

FERRARI PRONTA A RIPARTIRE

Dopo l’annuncio di qualche giorno fa, Ferrari comincia a mettere in atto la sua strategia operativa per la riapertura degli stabilimenti, prevista dal prossimo 3 maggio (in ottemperanza alle disposizioni vigenti). Il primo passo da compiere è lo screening dei dipendenti delle sedi di Maranello e Modena tramite test sierologici, atti a verificare la presenza degli anticorpi Covid-19.

COS’È UN TEST SIEROLOGICO

L’analisi sierologica, svolta tramite opportuni test, è uno strumento fondamentale nella lotta alle epidemie (in questo caso alla pandemia da Covid-19) perché permette di stabilire, a seconda del tipo di anticorpi specifici contro il virus Sars-CoV-2, se nel paziente esaminato è in atto un’infezione acuta (IgM) oppure se l’organismo è venuto a contatto con il virus nel passato (IgG). Insomma, se si è stati infettati, se si è contagiosi, oppure se la malattia ha già fatto il suo corso, magari in forma asintomatica.

COVID-19, Ferrari riapre dopo Pasqua?

TEST VOLONTARI A partire da oggi, presso la sede di Maranello, i dipendenti Ferrari potranno sottoporsi - su base volontaria - ai test sierologici per verificare la presenza degli anticorpi. Qualora l’esito del test richiedesse un approfondimento, verrà effettuata un’analisi molecolare con tampone. La seconda fase di questo progetto, denominato “Back on Track”, prevede l’estensione dei test sierologici anche ai familiari dei dipendenti e ai fornitori che frequentano i luoghi di lavoro aziendali. Anche in questo caso, i test si svolgono su base volontaria.

DUE/TRE SETTIMANESiamo orgogliosi di supportare gli uomini e le donne di Ferrari nella lotta contro il Covid-19”, ha commentato Riccardo Manca, Direttore Generale di Lifebrain. “Contiamo di effettuare i test con una tempistica prevista di 2/3 settimane”. La squadra del Cavallino Rampante potrà contare sul supporto di un team dedicato di circa 40 persone tra operatori sanitari e personale di supporto: infermieri, personale di accettazione, medico e direttore tecnico, responsabile medicina del lavoro, corrieri e personale IT. 


TAGS: ferrari maranello Coronavirus test sierologici lifebrain