Dpcm Covid-19, noleggi auto e car sharing in funzione
Coronavirus

Autonoleggio e car sharing aperti. Parola d'ordine: igiene


Avatar di Lorenzo Centenari , il 23/03/20

1 anno fa - Le società di autonoleggio possono operare. Quali misure adottano

Attività di autonoleggio consentite da decreto. Quali misure di contrasto alla diffusione del virus adottano le maggiori compagnie
Benvenuto nello Speciale SPECIALE CORONAVIRUS, composto da 70 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SPECIALE CORONAVIRUS qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

SIAMO APERTI Concessionari auto chiusi a chiave, agenzie di autonoleggio no. Non tutte, almeno. Anche l'ultimo decreto in ordine di tempo emanato dal Governo (Dpcm 22 marzo 2020), ovvero il testo che disciplina un ulteriore giro di vite sulle attività produttive ritenute non strettamente necessarie, consente alla società di noleggio veicoli di rimanere regolarmente aperte. In alternativa al trasporto pubblico e in assenza di auto propria, per gli spostamenti necessari si può quindi ancora ricorrere al noleggio a breve termine. Così come ai servizi di car sharing.

UTILITÀ A ricordarlo è innanzitutto Aniasa stessa, l’Associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità. ''In questa fase di emergenza, nel rispetto di tutte le indicazioni necessarie per contenere la diffusione dell’epidemia, le aziende del settore - assicura Aniasa - continuano a offrire i propri servizi per assicurare la mobilità di quanti necessitano di spostarsi per improrogabili motivi di lavoro. Senza dimenticare il ruolo svolto dai numerosi furgoni in noleggio che garantiscono l’ultimo miglio per la distribuzione di prodotti alimentari, farmaceutici e di prima necessità''.

VEDI ANCHE


Autonoleggi aperti: massima attenzione alle misure di igiene Autonoleggi aperti: massima attenzione alle misure di igiene

VIRUS SCAN Agenzie di noleggio, quindi, aperte. Ma con massima prudenza. Aniasa specifica anche come le imprese abbiano ''rafforzato ulteriormente le procedure che garantiscono l’igienizzazione dell’abitacolo tra un noleggio e l’altro''. Igiene la parola chiave, senza trascurare le specifiche esigenze di clienti in qualche modo ostacolati dalla situazione contingente. Per togliersi ogni scrupolo e provvedere all'igienizzazione anche in prima persona, consulta la nostra guida.

PROFILASSI Non solo, sottolinea Hertz, il proprio personale sta adottando rigidi protocolli di pulizia, igienizzazione e sanificazione dei veicoli, con particolare attenzione alle superfici soggette a maggior contatto come portiere, volante, cruscotto, sedili, etc. La multinazionale del noleggio auto informa inoltre che qualora i propri piani di viaggio subiscano delle modifiche, nessun supplemento verrà applicato in caso di riconsegna del veicolo a un'agenzia diversa da quella di ritiro, né di riconsegna tardiva. Se invece la riconsegna è impedita da misure di autoisolamento o quarantena, Hertz provvederà al ritiro del veicolo direttamente a domicilio. Tutte le risposte ai quesiti più comuni nell'apposita sezione del portale online. Iniziative analoghe anche da altre compagnie come Avis ed Europcar.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 23/03/2020
speciale coronavirus
Logo MotorBox