Facelift:

Peugeot 207 my 2009


Avatar di Luca Cereda , il 02/07/09

12 anni fa - Per la compatta del Leone è giunta l'ora di qualche ritocco. Poca roba, a dir la verità, come si può facilemte evincere dalla mega gallery diffusa dalla Casa.

Per la compatta del Leone è giunta l'ora di qualche ritocco. Poca roba, a dir la verità, come si può facilemte evincere dalla mega gallery diffusa dalla Casa.

Benvenuto nello Speciale TUTTE LE AUTO EURO5 , composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTE LE AUTO EURO5 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

POCO SI MUOVE L'orologio biologico è impietoso: quando le auto raggiungono mezza età, qualche ritocco diventa obbligatorio. Nella Casa del Leone è il turno della 207, declinata nelle sue varianti: berlina, coupé e station wagon. Tutte le versioni hanno subito modifiche minime nell'estetica e concentrate soprattutto sul frontale. 

DUE CASETTE I due fendinebbia, ove di serie, sono ora alloggiati agli estremi del paraurti negli appositi incavi. Le rispettive cornici possono essere nere o cromate a seconda dell'allestimento, mentre in assenza dei proiettori troverete mini barrette orizzontali che richiamano la griglia della calandra.

VEDI ANCHE



CAMBIA MASCHERA Col dislocamento dei fendinebbia, la griglia della 207 si fa più estesa e pulita pur mantenendo il fascione paracolpi nella sua parte alta. Come nella precedente versione, Peugeot propone configurazioni differenti a seconda dell'allestimento. Potrete perciò vedere una mascherina a listelli orizzontali cromati, neri, oppure a griglia metallizzata. La soluzione cromata è in dote all'allestimento XS della berlina, all'XS ciel della SW e alla CC Feline.

LED IN CODA Sul posteriore muta solamente il disegno dei gruppi ottici, un filo più sportivi in questa nuova versione. All'interno, luci a led (piuttosto rari nel segmento) disegnano un motivo a ferro di cavallo mentre la vetreria, non più interamente rossa, accoglie uno spicchio di vetro bianco. Nuovi cerchi da 16'' a cinque razze e nuovi copriruota da 15 pollici completano le modifiche esterne. Nella gamma dei colori, debuttano infine varianti inedite di blu e di rosso.

SHIFT, SHIFT! Per quanto concerne gli interni, al momento tocca prendere in parola il Leone. Che per farla breve annuncia un nuovo design per i pulsanti di comando – che dovrebbero diventare anche più ergonomici -, guarnizioni diffuse e nuovi dettagli cromatici man mano che si sale la scala degli allestimenti. Il Bluoetooth WIP e l'indicatore di cambiata (sulle versioni con motori euro 5 abbinati al cambio manuale) saranno le new entry tecnologiche più interessanti.


Pubblicato da Luca Cereda, 02/07/2009
Gallery
Tutte le auto Euro5
Logo MotorBox