Autore:
Massimo Grassi

NON È UNO SCHERZO Vista per la prima volta allo scorso Salone di Shanghai la Skoda Vision E, concept di suv 100% della Casa ceca, sbarca anche al Salone di Francoforte 2017. Attenzione però: quello che vedrete anche nel video non è lo stesso prototipo presentato in aprile. No: per la versione dedicata allo IAA 2017 i designer Skoda hanno riservato alcune novità. Segno che la Vision E non è solo una show car ma un’auto destinata a diventare un modello di serie, evolvendo nel tempo le proprie linee per trovare la forma definitiva. L’anno buono per vederla sulle nostre strade dovrebbe essere il 2020.

RITOCCHI AL VISO La parte della Skoda Vision E che subisce un intervento estetico è il frontale, evoluto rispetto alla versione precedente. Le modifiche non sono radicali e mantengono pressoché invariato l’aspetto generale della concept, con un padiglione privo di montanti centrali e porte che si aprono in senso opposto a quello di marcia. Le misure? 4.688 mm di lunghezza per 1.924 mm di larghezza, con un’altezza di 1.591 mm e un passo di 2.851 mm.

STESSA TECNOLOGIA Per il resto rimane tutto come prima: motore elettrico da 306 cv, trazione integrale, batterie in grado di assicurare un’autonomia superiore ai 500 km e una velocità massima di 180 km/h. Il discorso vale anche per la tecnologia: la Skoda Vision E dispone di sistemi per la guida autonoma di livello 3 mentre il sistema di infotainment, come sulle Skoda attualmente a listino, permette di navigare sul web con connettività LTE. 

UN DOTTORE A BORDO Per godere appieno delle potenzialità dell'infotainment e della connettività, ciascuno dei 4 posti a sedere ha un display dedicato e indipendente dagli altri. Nelle portiere sono poi integrati moduli Phonebox per la ricarica induttiva degli smartphone. Un sistema di telecamere consente il controllo gestuale dell'infotainment e il sistema Eye Tracking provvede al monitoraggio dell'attenzione, ma la Skoda Vision E ha a bordo anche una sorta di “medico digitale”, che attraverso il controllo attivo del battito cardiaco valuta lo stato di salute del guidatore e, in caso di malore, arresta automaticamente il veicolo.


TAGS: skoda Skoda Vision E salone di francoforte 2017 skoda francoforte 2017