Autore:
Marco Congiu
A CIELO APERTO La Lamborghini Aventador S Roadster è una di quelle auto capaci davvero di stregare il pubblico. Al Salone di Francoforte 2017 la supercar di Sant'Agata perde il tetto, andando inevitabilmente ad appesantirsi ma al tempo stesso mantenendo inalterate le peculiarità che l'hanno resa tra le vetture più potenti mai uscite dalla fabbrica del Toro. 740 CV, 690 Nm di coppia, 350 km/h di velocità massima e 3 secondi nello scatto da 0 a 100 km/h. Non male, anche se un decimo - addirittura! - più lenta rispetto alla coupé.
 
PICCOLI CAMBIAMENTI Esteticamente, la Lamborghini Aventador S Roadster fa qualcosa in più rispetto alla perdita del tetto rigido nei confronti della coupé da cui deriva. Il posteriore, infatti, acquista una doppia pinna che - se acquistata trasparente come optional - mostrerà il terrificante V12 aspirato. Il tetto, dal peso di 6 kg, è rivestito internamente in Alcantara, ma a scelta del cliente si può optare per un tessuto hi-tech. Così come nella Huracan Spyder, poi, la presenza di un'aletta posteriore azionabile elettricamente consente il blocco di fastidiosi fruscii aerodinamici.
 
DIVERSA DALLE ALTRE La versione dell'Aventador S Roadster che Lamborghini porterà al Salone di Francoforte 2017 è stata realizzata nel programma Ad Personam del marchio del Gruppo Volkswagen. Non mancheranno, infine, le quattro modalità di guida selezionabili dall'appositio manettino: EGO, Strada, Sport e Corsa. Sentire quel V12 che ruggisce a cielo aperto, sarà un'esperienza quasi curativa per l'anima. Beato chi potrà farlo...

TAGS: lamborghini salone di francoforte 2017 lamborghini salone di francoforte 2017 lamborghini aventador s roadster