Autore:
Luca Cereda

ARIA FRESCA A guardarla non sembra nemmeno una Skoda, questa versione dune buggy della Citigo: fin troppo estrosa. Ed infatti difficilmente vedremo la Skoda Element su strada, almeno a breve. Si tratta infatti di un prototipo realizzato da aspiranti professionisti dell'automotive in tirocinio a Mlada Boleslav.

A BATTERIA Ingegneri, verniciatori, elettricisti, carrozzieri, meccanici ed esperti di logistica: in tutto 22 studenti impegnati a dimostrare di aver imparato il mestiere. L'idea? Non soltanto quella di trasformare una cenerentola come la Skoda Citigo in una tipa da bikini, ma anche di guardare al futuro. Perché se a catturare l'attenzione sono le forme esotiche di questa Skoda Element, con tanto di impianto stereo aftermarket, la propulsione è interamente affidata a una batteria e a un motore elettrico.

DOPO LA VISION-E Non sono note le prestazioni, ma poco importa: di fatto si tratta della seconda Skoda elettrica dopo la Vision E, il SUV elettrico presentato all'ultimo salone di Shanghai. Un prototipo, anch'esso, da 300 cv di potenza e 500 km di autonomia dichiarata.   


TAGS: skoda skoda element skoda citygo dune buggy