F1 | Top & Flop GP Stati Uniti 2021
T&F

Top & Flop GP Stati Uniti 2021


Avatar di Luca Manacorda , il 25/10/21

1 mese fa - Top & Flop,il meglio e il peggio del weekend del GP Stati Uniti 2021

Un'immagine emblematica del sobrio ritorno della gara di Austin lancia la gigantesca puntata dei T&F sul GP Stati Uniti
Benvenuto nello Speciale T&F, composto da 40 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario T&F qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Un pazzo weekend texano per la F1, tra gestacci, americanate, presenze inquietanti, minacce armate e tanto, tanto altro. Saliamo un paio di gradini per non avere la visuale coperta da Shaquille O'Neal e lanciamoci alla scoperta del meglio, ma soprattutto del peggio, di un grandissimo GP Stati Uniti.

Ok, ormai lo sappiamo che in Texas tutto è più grande, ma questi americani mattacchioni stavolta hanno davvero esagerato. Per festeggiare il ritorno ad Austin dopo due anni, al COTA è stato tutto esageramente grande: immensa la folla sulla collina di curva 1, immensa la quantità di vip spalmati nell'arco dei quattro giorni, immensa la stazza del cantante che ha eseguito l'inno e immenso ovviamente Shaquille O'Neal, protagonista assoluto della domenica dalla griglia di partenza fino al traguardo. GIGANTE PREMIO DEGLI STATI UNITI

TOP
Max Verstappen
: realizza il suo sogno americano, vincendo un importantissimo braccio di ferro con Hamilton che potrebbe risultare determinante per la conquista del titolo. Oltre alla felicità per la vittoria, per MV Megusta c'è stata anche la soddisfazione per aver potuto sfanculare in mondovisione il rivale durante le PL2 di venerdì, una cosa che si teneva dentro da Monza. Eloquente è il sorriso, seppur celato dalla mascherina, che ha sfoggiato quando un tifoso di Hamilton gli si è avvicinato mostrandogli con rabbia le immagini del gestaccio rivolto al suo idolo, al quale l'olandese ha risposto con una sorprendente citazione in latino. IN DITO MEDIO STAT VIRTUS

F1, GP Stati Uniti 2021: MV Megusta e il tifoso di Luigino F1, GP Stati Uniti 2021: MV Megusta e il tifoso di Luigino

PILLOLE DI TOP
Daniel Ricciardo
: mamma mia quanto gli piace andare in Texas! Non che non lo avessimo capito già negli anni passati, ma questo weekend è stato davvero epico per il Sofficino Australiano. Dal look da rodeo con cui si è presentato giovedì al giro in pista sulla macchina del suo idolo Dale Earnhardt, Riccy è stato grande protagonista per quattro giorni. A tutto ciò ha aggiunto una bella prestazione in pista, con il quinto posto che era il massimo risultato ottenibile dalla McLaren ad Austin. In particolare, ha vinto nettamente lo scontro diretto con Norris, il quale ha capito fin dalla driver parade che doveva stare lontano dal compagno di squadra: l'ascella commossa che faceva sentire la sua presenza grazie alla canotta sfoggiata da Ricciardo gli ha fatto rimpiangere la mascherina anti-Covid. SCHIFANDO NORRIS

F1, GP Stati Uniti 2021: uno schifato FerLando accanto allo scatenato e smanicato Sofficino Australiano F1, GP Stati Uniti 2021: uno schifato FerLando accanto allo scatenato e smanicato Sofficino Australiano

Ferrari: una Rossa gagliarda quella vista ad Austin. Leclerc è presto andato via alle McLaren e per un po' ha potuto cullare il sogno di lottare per il podio, mentre Sainz ha combattuto con grinta ottenendo alla fine un piazzamento che aiuta a riportarsi a un passo dal terzo posto nel mondiale Costruttori. Ecco, poi rimane il problema degli altri due team che per ora restano irraggiungibili e che anche ieri, su un circuito in cui il giro dura oltre 1'30'', sono quasi arrivati a doppiare lo spagnolo. NON VOLTARTI CARLOS

VEDI ANCHE



F1, GP Stati Uniti 2021: rapporti di forza F1, GP Stati Uniti 2021: rapporti di forza

Sergio Perez e Yuki Tsunoda: le due seconde punte di Red Bull e AlphaTauri hanno svolto ottimamente il loro ruolo, conquistando rispettivamente il terzo e il nono posto. Soprattutto, i due si sono resi protagonisti del discutibile nuovo spot del pickup Honda Ridgeline, nel quale mostrano all'atto pratico come sia semplice celare un uomo di piccola statura all'interno del cassone, permettendogli così di attraversare di nascosto il confine tra Texas e Messico. YUKI, SI NASCHONDA

F1, GP Stati Uniti 2021: come nascondere uno Yuki nel cassone del pick up F1, GP Stati Uniti 2021: come nascondere uno Yuki nel cassone del pick up

Sebastian Vettel: la zona punti agguantata in extremis dopo essere partito dai confini del Texas ha chiuso un weekend ricco di soddisfazioni per il Sebbb. Il fine settimana si era infatti aperto con la vittoria nel torneo di tiri liberi organizzato da Nba e F1, durante il quale il tedesco ha mostrato di avere una più che discreta meccanica di tiro. SEBASKETBALL VETTEL

F1 , GP Stati Uniti 2021: Sebasketball in azione F1 , GP Stati Uniti 2021: Sebasketball in azione

FLOP
Lewis Hamilton
: il weekend texano è uno dei preferiti dal Luigino, sempre molto attivo sul suolo americano con le sue frequentazioni glamour. Il COTA è una pista amica e tutti davano per probabile la sua doppietta pole position-vittoria. E invece no: nonostante una strenua resistenza, il sempre più treccinato pilota della Mercedes ha dovuto arrendersi a Verstappen sia in qualifica sia in gara. Ma le delusioni non si sono limitate alla pista: giovedì - giorno in cui solitamente tutti aspettano di vedere con che look si presenterà al circuito - Ricciardo in versione rodeo gli ha rubato la scena, venerdì si è beccato insulti e dito medio dal rivale per il titolo e domenica le telecamere erano tutte per Shaq. Finita qui? Ma va', per concludere coerentemente un weekend da mal di testa ecco la craniata finale contro la telecamera, trasmessa in mondovisione. TEXTATAS

PILLOLE DI FLOP
Esteban Ocon
: fine settimana da dimenticare per il francese. Primo degli esclusi dalla Q3 nonostante la mega scia datagli da Alonso in qualifica, la sua gara è praticamente finita appena iniziata, con il danno all'ala anteriore procurato da un contatto nel corso del primo giro. Il resto del gippì è stato solo una processione intrisa di mestizia fino al liberatorio ritiro. Ma il peggio non è stato neppure questo: stanchi delle sue battute di dubbia comicità, i meccanici dell'Alpine si sono adeguati agli usi e costumi locali dedicandosi allo shopping in un negozio di Austin, facendo incetta di armi da mostrare come deterrente verso il povero Ocon, poi apertamente sfidato a pronunziare una delle sue freddure. DAI, SPARA LA BATTUTA

F1, GP Stati Uniti 2021: i meccanici studiano rimedi contro le battute di Ocon F1, GP Stati Uniti 2021: i meccanici studiano rimedi contro le battute di Ocon

I PREMI DI T&F
PREMIO 'PASTORONE APPROVA'
Fernando Alonso: 
ingarellato nelle battaglie con gli antichi rivali Vettel e Raikkonen, lo Sciamano di Oviedo rivede gli spettri dei mondiali persi nel 2007, 2010 e 2012. Pare giusto un filo esagerato paragonare il modo in cui Iceman lo supera all'esterno di curva 1 dopo essere stato non troppo gentilmente accompagnato fuori dallo spagnolo con la manovra che Nando effettua su Giovinazzi sfruttando persino l'asfalto del parcheggio di un supermercato di San Antonio per entrare e uscire più forte da curva 12. Resta convinto di aver subìto un'ìngiustizia dagli steward e così, appena ritiratosi, esegue una clamorosa bienizzazione su Kimi che improvvisamente finisce fuori pista, perdendo il decimo posto. Punticino che però finisce a Vettel, che questa volta la scampa per un pelo. Per evitare ritorsioni, ci teniamo buoni lo Sciamano assegnandogli il nostro premio più ambito.

F1, GP Stati Uniti 2021: premio Pastorone Approva F1, GP Stati Uniti 2021: premio Pastorone Approva

ALMENO PORTA FORTUNA
Curioso quanto accaduto giovedì: Alex Albon si è presentato in circuito conciato nel modo che vedete in foto, calzando ai piedi un paio di tipici stivaloni da cowboy. Il futuro pilota della Williams non riusciva a capire perché tutti, a partire da Verstappen e Perez, lo guardassero in modo schifato: ok, forse quello non era proprio il suo look tradizionale, ma non gli pareva neppure di far così ribrezzo. È stato solo quando l'olandese gli ha detto di guardarsi i piedi che il povero AA ha capito: durante la precedente visita a un ranch aveva inavvertitamente pestato una bella ''torta'' di bovino, che giaceva sbrodolata sulla sua calzatura. ARMA LETAME

F1, GP Stati Uniti 2021: gli eloquenti sguardi riservati agli stivali di AA F1, GP Stati Uniti 2021: gli eloquenti sguardi riservati agli stivali di AA

HULK, MA NON EMBERG
Nel delirio a cui abbiamo assistito ad Austin, c'era una cosa che proprio non riuscivamo a spiegarci: cosa stracacchio ci facessero in tribuna queste quattro menti sopraffine conciate come il famoso wrestler Hulk Hogan. Un improbabile tributo a Nico Hulkenberg? Una tremenda incomprensione sul genere di scontro tra Hamilton e Verstappen di cui gli avevano parlato? Dagli States ci è poi arrivata la spiegazione: fanno parte delle frange più esagitate di tifosi americani, chiamati con un nome che ricorda i terribili ultras inglesi. HOOLIHOGANS

F1, GP Stati Uniti 2021: i temibili Hoolihogans F1, GP Stati Uniti 2021: i temibili Hoolihogans

Vuoi vedere in anteprima i meme senza aspettare la puntata post GP? Cerchi materiale inedito di T&F? Vuoi interagire con noi anche lontano dai weekend di gara? Non perdere tempo e metti “Mi piace” alla pagina Facebook di Top & Flop! La trovi cliccando qui -> T&F – I Top & Flop della Formula 1 E se ancora non ti basta, ora puoi seguire i T&F anche su Instagram, cliccando qui -> TopFlopF1


Pubblicato da Luca Manacorda, 25/10/2021
Tags
Gallery
T&F
Logo MotorBox