Pubblicato il 21/06/21
 

Atteso col timore di essere alquanto soporifero, il weekend del GP Francia ci ha regalato invece una gara molto emozionante, nonché del discreto materiale per i nostri T&F. Tra inconvenienti celebrativi, scherzi, maledizioni e tristi presagi, anche questa settimana ci sarà spazio per la cultura grazie all'Ermetico di Espoo. Stappiamo lo champagne e lanciamoci dunque alla scoperta del meglio, ma soprattutto del peggio, del weekend al Paul Ricard.

Ahhh, la grandeur francese! Il ritorno della F1 in quell'amenità di circuito del Paul Ricard è stata salutata da 15.000 persone sulle tribune, dal passaggio della pattuglia acrobatica e dalla presenza di una folta schiera di politici locali. Ecco, poi in teoria in programma c'era anche il ritorno del jet man che due anni fa era volato sopra alla pista con i suoi retrorazzi per consegnare il trofeo del vincitore. Stavolta però qualcosa è andato storto, forse a causa del forte vento che soffiava in zona: il poveretto è infatti improvvisamente salito di quota ed è poi sparito all'orizzonte, sotto lo sguardo perplesso dei piloti (nella foto, Sainz e Leclerc lo osservano mentre scompare oltre la stratosfera). L'uomo è stato poi ripescato nel tratto di Mediterraneo davanti a Marsiglia, mentre l'episodio è stato sfruttato da un meccanico italiano che, per perculare i cugini d'Oltralpe, ha messo a tutto volume ''La cura'' di Franco Battiato, in particolare per via di una frase adattissima all'episodio. SUPERERO' LE CORRENTI GRAVITAZIONALI

F1, GP Francia 2021: sguardi rivolti al jet man disperso

TOP
Max Verstappen
: al Paul Ricard tutti si aspettavano la Mercedes e invece ecco l'MV Megusta che si prende pole position, giro veloce e vittoria, rimediando anche all'errore in partenza che gli era costato la prima posizione. Le varie strategie degli avversari che richiamano al box prima Bottas e poi Hamilton non lo turbano più di tanto e il successo finale è un colpo pesante al morale di Toto Wolff, apparso depresso come un Raikkonen che trova il frigo dei gelati vuoto. La sua gara sembra resa più complicata dai problemi di comunicazione via radio con il muretto Red Bull, ma le prime parole di Verstappen una volta sceso dalla macchina rivelano che in realtà era tutta una trollata per non dare riferimenti agli avversari. HSWMEMEMEAR GZUTURPS... SCHERZAVO!

MAX VERSCACCHEN Le hanno provate tutte al muretto Mercedes, ma alla fine MV Megusta ha piazzato lo scacco matto proprio nel finale con una grande prova di forza. #FrenchGP

Pubblicato da T&F - I Top & Flop della Formula 1 su Domenica 20 giugno 2021

PILLOLE DI TOP
Lewis Hamilton
: esce sconfitto ma a testa altissima, arrivando a un passo dalla vittoria nonostante una strategia rivedibile e delle gomme ormai finite. Proprio le coperture sono il suo tallone d'Achille per tutto il weekend, considerando che gli stivali che indossava giovedì sono stati l'unica cosa vista al Paul Ricard più brutta del Paul Ricard stesso, tanto che anche il suo cane Roscoe si è tenuto a debita distanza. Meritatissimo dunque il soprannome che gli è stato affibbiato. IL MATTO CON GLI STIVALI

Lewis Hamilton che decide di fare più schifo del Paul Ricard presentandosi con questo look da cui svettano in...

Pubblicato da T&F - I Top & Flop della Formula 1 su Giovedì 17 giugno 2021

Daniel Ricciardo: buona prestazione per il Sofficino australiano che non riesce a battere Norris ma porta a casa un prezioso sesto posto che lo aiuta soprattutto a dimenticare la disavventura di venerdì notte, quando è stato beccato dai guardiani mentre cercava di modificare il nome del circuito scritto sopra alla corsia dei box. PAUL RICCIARD

Fernando Alonso: in settimana non prende benissimo il megarinnovo che l'Alpine ha fatto autografare ad Ocon, tanto che nel paddock lo si vede chiaramente indirizzare verso il povero francese tutte le energie negative come solo lo Sciamano di Oviedo è in grado di fare. Nando ci aggiunge un weekend gagliardo con qualificazione alla Q3 e piazzamento a punti, ma soprattutto distrugge completamente la competitività del mal sopportato compagno di squadra. ESTEBAN ODION

F1, GP Francia: lo sguardo carico di odio dello Sciamano di Oviedo

Lance Stroll: c'erano tutte le premesse per un altro weekend di melma dopo quello di Baku, ma il figlio di cotanto padre non si è lasciato demoralizzare dalla partenza in fondo alla griglia, con gente che lo perculava dicendogli che tanto valeva partire a bordo della medical car fornita dalla stessa Aston Martin. La sua rimonta in zona punti varrebbe parole di elogio, ma è tempo di vendicarsi del suo invasivo protagonismo esternato a Montecarlo e quindi...

Interruzione strolliana

FLOP
Ferrari
: paradossalmente le Rosse hanno deluso più questa domenica che nelle precedenti. Se alle due strabilianti pole position erano comunque seguiti un secondo e un quarto posto, al quinto e settimo tempo nelle qualifiche del GP Francia è seguito uno strazio che ha dolorosamente ricordato il supplizio della stagione 2020. Sainz e Leclerc sono stati sverniciati un po' ovunque e un po' da chiunque, come un diciottenne alle prese con una guida con l'istruttore in mezzo al traffico cittadino. C'è da dire che quantomeno all'ìnterno del box della Ferrari il tracollo se lo aspettavano, come la confessione di Binotto a Leclerc e l'intenso primo piano su un pensieroso Carlitos sabato avevano lasciato intendere. IO LO SO, TU LO SAI, EGLI LO SA(INZ)

F1, GP Francia 2021: amare previsioni

PILLOLE DI FLOP
Valtteri Bottas
: era carico il Waltterio. Il chiacchierato scambio di telaio con Hamilton sembrava la panacea di tutti i mali: miglior tempo nelle PL1, qualifica a un soffio dalla prima fila, metà gara vicino al compagno di squadra. Poi, però, il tracollo. Progressivo, inarrestabile, ma anche sconfortante e deprimente, praticamente come lui nell'ultima parte di gara, quando è stato sverniciato dalle Red Bull senza opporre resistenza e l'unico segno di grinta è stata la sua sbroccata via radio. Il finlandese ha contestato la strategia chiedendo perché non lo avessero fermato una seconda volta, cantando a squarciagola un noto successo di Britney Spears (immagine dal web). PIT ME BABY ONE MORE TIME

F1, GP Francia 2021: la richiesta di Waltterio

Esteban Ocon: già detto del trattamento riservatogli da Alonso, c'è da dire che lui stesso non fa nulla per evitare il disastro. Apparso palesemente su di giri per il nuovo contratto, Ocon se la rideva beatamente anche quando la gggente gli chiedeva se non fosse preoccupato di eventuali invidie e trattamenti speciali da parte del temibile Sciamano spagnolo. Il quattordicesimo posto gli ha ricordato che è meglio non scherzare troppo. RIDI RIDI CHE ALONSO HA FATTO I MALOCCHI

F1, GP Francia 2021: un ignaro Ocon se la ride

L'ERMETICO KIMI
Questa settimana, le dilaganti capacità letterarie del poeta di Espoo sono state sfruttate dall'Alfa Romeo per festeggiare il traguardo del milione di followers su Twitter. In un video dai contenuti a tratti commoventi, vediamo un impassibile Raikkonen alzare un cartello con vergate le toccanti parole con cui ha voluto salutare il traguardo: ''Abbiamo raggiunto 1 milione''. Versi così belli da venire mostrati con orgoglio anche da Giovinazzi e Ilott, perché diffondere la cultura è sempre importante.

NOTIZIE DALLA FRANCIHAAS-1
Per la terza volta consecutiva, una bandiera rossa ha giocato un ruolo chiave nel corso delle qualifiche. Questa volta, la sospensione anticipata della Q1 ha permesso a Mick Schumacher di ottenere uno storico primo passaggio alla Q2, che considerando il valore attuale della Haas è più o meno come se si superasse un esame di sociologia studiando su Novella 2000. Particolare non secondario, è stato proprio il tedesco a provocare l'interruzione finendo contro le barriere nei minuti finali. È venuto il sospetto che sia qualcosa che il figlio d'arte ha imparato frequentando gli ambienti Ferrari e sicuramente la reazione divertita di Steiner alla domanda in merito non aiuta a fugare i dubbi. GUARDA GUNTHER, COME SCIARL!

NOTIZIE DALLA FRANCIHAAS-2
Per cercare di calmare l'irruento figlio, e approfittando della straordinaria somiglianza, si è scoperto che Dmitry Mazepin si sta alternando al volante della seconda Haas con Nikita. Sarà un caso, ma le sessioni in cui è sceso in pista il papà sono coincise con quelle in cui nessuno si è lamentato del russo e le prestazioni - ça va sans dire - non ne hanno neppure risentito. L'esperimento potrebbe essere ripetuto, dando vita a una vera e propria staffetta rinominata fondendo il cognome dei due con twins, la parola che in inglese significa gemelli. MAZETWINS

F1, GP Francia 2021: i Mazetwins

GRADITI RITORNI
Concludiamo la puntata con una notizia che farà senz'altro piacere ai nostri lettori di vecchia data. Approfittando della presenza dei caratteristici gorilloni al Paul Ricard, il sempre ricercatissimo Vijay Mallya è tornato a far visita ai suoi amici nel paddock. L'ex patron della Force India ha infatti potuto girovagare indisturbato indossando un costume da King Kong. Comprensibile lo stupore del suo ex pilota Sergio Perez (foto sotto) quando lo ha addocchiato mentre si spogliava del travestimento dietro a un camion della Pirelli, mostrando come il suo importante ''patrimonio'' sia rimasto invariato negli anni.

F1, GP Francia 2021: un sorpreso Checo

Vuoi vedere in anteprima i meme senza aspettare la puntata post GP? Cerchi materiale inedito di T&F? Vuoi interagire con noi anche lontano dai weekend di gara? Non perdere tempo e metti “Mi piace” alla pagina Facebook di Top & Flop! La trovi cliccando qui -> T&F – I Top & Flop della Formula 1 E se ancora non ti basta, ora puoi seguire i T&F anche su Instagram, cliccando qui -> TopFlopF1


TAGS: f1 GP Francia Top & Flop T&F