Pubblicato il 24/05/21

Dopo un anno di assenza forzata torna Monte Carlo e ancora una volta l'appuntamento nel Principato si conferma il Gran Pregno di Monaco, grazie all'enorme quantità di materiale che regala ai nostri T&F. Gioie, delusioni, nervosismo e vendette si mischiano in questa puntata ad alto contenuto di bollicine: posiamo i calici e saliamo su un balcone attorno al circuito per scoprire il meglio, ma soprattutto il peggio, del lunghissimo weekend più fescion dell'anno.

Il ritrovato GP Monaco è stato anche il primo appuntamento europeo di quest'anno che ha visto, seppur in misura ridotta, il ritorno del pubblico sulle tribune. E non solo sulle tribune, come hanno dimostrato questi pittoreschi tifosi di Verstappen: cori goliardici, birra sempre a portata di mano, tasso alcolemico perennemente sopra l'1,5 e rutto libero sono stati i loro segni particolari nel corso del weekend. La tipica divisa arancione ha evitato possibili disgrazie. Più di uno, infatti, è cascato in mare a causa dell'equilibrio precario, venendo poi ripescato dalle gru solitamente utilizzate per spostare le monoposto: il colore acceso ne ha facilitato la localizzazione sui fondali di Monte Carlo. PESCA A SBIASCICO

F1, GP Monaco 2021: i sobri tifosi di MV

TOP
Max Verstappen
: Monte Carlo non gli aveva mai regalato grandi gioie e pure stavolta, seppur nel ruolo di grande favorito, la vittoria sembrava prossima a sfuggirgli per colpa di una Ferrari improvvisamente tornata al vertice. E invece no, alla fine il primo successo sulle strade del Principato si è rivelato poco più che una formalità, con gli avversari più pericolosi eliminatisi uno dopo l'altro. Una vittoria che sa di liberazione per MV Megusta, che non a caso ha festeggiato nella posizione dello stitico che esulta seduto sulla tazza dopo aver finalmente visti premiati i suoi sforzi. Inevitabile la domanda alla Pintus/Cannavacciuolo rivolta all'olandese in apertura di conferenza stampa. HAI MONTECACATO?

F1, GP Monaco 2021: la liberazione di MV Megusta

PILLOLE DI TOP
Carlos Sainz
: un weekend pericolosamente vissuto sul filo del nervosismo si è concluso con un lieto fine per Carlitos, felice per il secondo posto festeggiato con l'amicone Norris. E dire che lo spagnolo aveva dato chiari segni di instabilità mentale, non solo con la sbroccata al termine delle qualifiche per la mancata pole position o prima fila, ma anche per quanto avvenuto mercoledì in conferenza stampa. Giocando sul fatto che la Ferrari schierasse due Carlo a Monte Carlo, è stato chiesto ai due piloti se sarebbe stata più una Monte Charles o una Monte Carlos: Leclerc ha scatenato la reazione alla Zequila (''Non ti permettere MAI PIUUUU'!!!'') da parte di Sainz (foto sotto) dicendo che il suo compagno di squadra era più adatto a una vicina località balneare. SAINZ TROPEZ

F1, GP Monaco 2021: tensione tra Carli

Lando Norris: festeggia nel migliore dei modi il meritato rinnovo con la McLaren, portando sul podio di Monte Carlo l'iconica livrea della Gulf sfoggiata dal team di Woking in questo weekend. Insomma, un fine settimana memorabile per FerLando, il quale ha vissuto una sola grande delusione a fine gara, ben visibile confrontando le due foto qui sotto: mentre ad attendere Verstappen c'era il bacio di Kelly Piquet, lui si è ritrovato appeso al collo uno Zak Brown particolarmente su di giri che continuava a prenderlo a schiaffi e a scuoterlo urlando ''yeee, you are my boy!''. VIOLENTANDO NORRIS  

F1, GP Monaco 2021: il bacio di Kelly a MV

F1, GP Monaco 2021: le pacche di Zak a FerLando

Sebastian Vettel: sulle strade del Principato il vecchio Sebbb ritrova gli antichi splendori, anche se più che indossare lo smoking da 007 lo abbiamo visto con la benda all'occhio da pirata. Il quinto posto, davanti persino a Hamilton, riscatta il deludente inizio con l'Aston Martin, anche se la maggior soddisfazione l'ex papa di Maranello se l'è tolta poco prima del via, bisbigliando nell'orecchio di Leclerc qualche parolina dal tono leggermente vendicativo. L'UOMO CHE SUSSURRAVA AL CAVALLINO

F1, GP Monaco 2021: Sebbb il vendicativo

Esteban Ocon: stravince il confronto diretto con Alonso e porta a punti un'Alpine che sulle strade di Monte Carlo si è trovata meno a suo agio di Tsunoda nello spogliatoio di una squadra di basket. Il francese sta cominciando a montarsi la testa: dopo il gippì ha passato 2 ore al Loews in posizione da anziano davanti a un cantiere per assistere alla realizzazione di un murales che ne celebra le gesta nel Principato attraverso la storpiatura del nome della gara. GP MONOCON

F1, GP Monaco 2021: Ocon assiste ai lavori per il suo murales

Antonio Giovinazzi: grande rivincita per il buon Tony, che conclude un weekend gagliardo conquistando il primo punto stagionale dell'Alfa Romeo. Dice: ''E perché rivincita?''. La risposta è semplice: venerdì Giovinazzi aveva partecipato alla consueta sfilata benefica dell'Amber Lounge a cui vengono sempre invitati alcuni piloti ma, come evidente dalla foto qui sotto, non se l'era cacato assolutamente nessuno, nonostante i visibili tentativi di pavoneggiamento del pugliese. LA SOLITUDINE DEL PUNTO PRIMO

F1, GP Monaco 2021: la solitudine di Tony

Nikita Mazepin: le vaccate dei precedenti gippì avevano fatto sì che a Monte Carlo tutti lo aspettassero al varco, o per meglio dire al porto, dove si pronosticava di dover ripescare la sua Haas. E invece no: a disfare non una, ma due volte la VF-21 è stato invece il suo compagno di squadra. Un esito sorprendente anche per il suo team principal Gunther Steiner, che ogni volta lo ha sgridato al posto di Schumacher, ricordandoci una famosa scena dei Simpson. FORZHAAS DELL'ABITUDINE

F1, GP Monaco 2021: la forza dell'abitudine

FLOP
Lewis Hamilton
: non capita spesso di rifilare al Luigino il floppone del weekend, ma questa volta è inevitabile. Lento e lamentoso, riesce nella non semplice impresa di chiudere al settimo posto una gara che ha visto ritirarsi il poleman e il pilota che si trovava al secondo posto fino al pit-stop. Ad incidere negativamente sulle prestazioni del treccinato la pessima decisione di solidarizzare con l'uomo comune nel weekend più ricco e sfarzoso dell'anno, partecipando a due turni da 8 ore in una fabbrica della vicina Nizza, come testimoniato dalla tuta blu con cui si è presentato nel Principato. Una scelta che ne ha decisamente dimezzato il potenziale. METALMECCANICO, META' PILOTA

F1, GP Monaco 2021: Lewis metalmeccanico

PILLOLE DI FLOP
Daniel Ricciardo
: una Monte Carlo da dimenticare per il Sofficino Australiano, che ha rimediato prepotenti schiaffi in de feis nel confronto diretto con lo scatenato Norris. Ricciardo ha provato a giustificare la sua scarsa prestazione spiegando, con inequivocabili gesti, di essere stato distratto dalla presenza sugli yacht a bordo pista di alcune maggiorate. MONTETTE CARLO

F1, GP Monaco 2021: Montette Carlo

I PREMI DI T&F
PREMIO 'BIEN'
Valtteri Bottas: 
ettepareva. Ogni volta, e non capita spesso, che Hamilton è fuori dai giochi o in evidente difficoltà, al povero Waltterio succede qualcosa ai box. Il meritato secondo posto che avrebbe probabilmente conquistato questa volta è svanito per colpa di una ruota che ha deciso di diventare una cosa unica con la sua Mercedes, un po' come la sfiga con lui. I due sono così uniti che ormai anche lo Sciamano di Oviedo non ha più bisogno di impegnarsi con lui. VALTTERI BIENOTTAS

PREMIO 'MAINAJOLYON'
Charles Leclerc:
sembra impossibile, ma il povero Sciarl sulle strade di casa non ha mai vinto una beata cippa, rimediando cocenti delusioni persino quando a 12 anni sfidava gli amici in gare con la BMX. La maledizione è proseguita nel modo più doloroso possibile pure quest'anno: nonostante le rassicurazioni della Ferrari dopo i controlli sulla sua SF21, il Predestinatoh continuava ad avere il sentore di bruciante inchiappettata in arrivo, come esternato anche durante la driver parade. Davvero un Monte di MaiNaJolyon la sua Monaco.

LA CURIOSITA'
Spiacevole equivoco all'Amber Lounge Fashion tenutosi venerdì. Nick De Vries, ex campione di F2 e pilota della Mercedes in Formula E, è stato rimbalzato all'ingresso in quanto ritenuto minorenne. A garantire per lui ci ha pensato Nicholas Latifi, che lo ha tenuto tutta la sera accanto a sé presentandolo come il proprio figlioccio. Un divertito George Russell ha ribattezzato in maniera simpatica la strana coppia. LATIFIGLIO E LATIPAPA'

F1, GP Monaco 2021: Latifiglio e Latipapà

LO SAPEVATE?
Serena è stata la prima Williams a vedere la bandiera a scacchi per prima in un gippì di F1 dalla vittoria di Pastor Maldonado nell'epico GP Spagna del 2012.

F1, GP Monaco 2021: una Serena bandiera a scacchi

Vuoi vedere in anteprima i meme senza aspettare la puntata post GP? Cerchi materiale inedito di T&F? Vuoi interagire con noi anche lontano dai weekend di gara? Non perdere tempo e metti “Mi piace” alla pagina Facebook di Top & Flop! La trovi cliccando qui -> T&F – I Top & Flop della Formula 1 E se ancora non ti basta, ora puoi seguire i T&F anche su Instagram, cliccando qui -> TopFlopF1


TAGS: f1 gp monaco Top & Flop T&F