Prossimamente:

Porsche 911 GT2 RS in 56 immagini


Avatar Redazionale , il 12/05/10

11 anni fa - Continua la sfida colpi di cavalli tra Porsche e Ferrari.

Continua la sfida colpi di cavalli tra Porsche e Ferrari. E dopo i 670 dichiarati dalla 599 GTO ecco i 620 della GT2 RS. Che diventa la Porsche stradale più potente della sua storia.

Benvenuto nello Speciale SALONE DI PARIGI 2010, L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI PARIGI 2010, L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

QUESTIONE DI MISURE Avercelo più grosso di tutti (il motore) è l'ambizione non dichiarata di ogni cliente di una vera supersportiva stradale. Lo sanno bene Porsche, Ferrari, Lamborghini e compagnia varia, che mai e poi mai rinuncerebbero al record dei cavalli sulle loro purosangue. Ecco allora che dopo l'annuncio del Cavallino emiliano della nascita della nuova Ferrari 599 GTO, la Ferrari stradale più potente di sempre (670cv e 3,35 secondi per passare da 0 a 100 km/h) arriva puntuale (meno di un mese) la risposta della Cavallina di Stoccarda.

EQUINI IN GARA Porsche ha infatti distribuito proprio oggi le prime immagini e i primi dati della nuova 911 GT2 RS, la più potente Porsche stradale mai costruita: 620 cv e un tempo di 3,5 secondi nel 0-100km/h. Alla quale allega, per dare ancora più clamore all'annuncio, l'omologazione di un tempo record di 7 minuti e 18 secondi ottenuto sulla Nordschleife del Nürburgring, considerato il test di riferimento di ogni supercar che si rispetti. Da non dimenticare che tra i due debutti equini c'è stato anche quello della Audi R8 GT, che con i suoi 560cv e i suoi 3,6 secondi nel 0-100 km/h annunciati rappresenta una rivale da non trascurare nella lotta alla supremazia nella nicchia più prestigiosa del mercato dell'auto.

VEDI ANCHE



FACCIA SMORTA Sulla carta i 50 cavalli in meno rispetto alla 599 GTO dovrebbero fare la differenza, ma i numeri della nuova GT2 RS non si limitano a potenza e accelerazione. L'auto che segna il punto più alto raggiunto dalla Casa tedesca tra le sue vetture stradali e che verrà presentata all'Auto Show di Mosca il prossimo 25 agosto, è il frutto della dieta rigida a cui è stata sottoposta la GT2. Si parla di 70kg in meno per la GT2 RS, per un totale di 1.370 kg in assetto da strada (1.495 per la 599 GTO). Ma anche di 90 cv in più rispetto alla GT2.

VINCE SUL LUNGO Sulla GT2 RS non ci sono le quattro ruote motrici e il tempo di accelerazione è di poco superiore a quello della Turbo S (3,4 sec) ma la GT2 RS si rifà sulla distanza: per passare da 0 a 200 km/h impiega in appena 9,8 secondi e da 0 a 300 km/h solo 28,9 secondi. La velocità massima è di 330 km/h. Tutto questo con livelli di emissioni di CO2 di 284 g/km, inferiori del 5% rispetto alla GT2, e con un consumo medio di 11,9 l/100km, che per una vettura così potente sembrano quasi irreali.

FIBRA NERA Per ridurre i chili i tecnici Porsche sono ricorsi a un impiego generoso della fibra di carbonio su numerosi componenti, tra cui il cofano, lo spoilerino anteriore, lo spoiler posteriore e le cornici delle prese d'aria laterali, oltre che all'impiego di nuovi cerchi in lega leggera con serraggio centrale. Tutti elementi che segnano anche visivamente la differenza con la GT2 (le finiture in fibra di carbonio sono in colore nero opaco) e che si aggiungono alla scritta GT2 RS sulle fiancate e sulla coda.

NUMERO CHIUSO Non potevano non mancare differenze con la GT2 anche all'interno, con i sedili racing in materiale sintetico rinforzato con fibra di carbonio e finitura in carbonio, pannelli porta alleggeriti, maniglie sportive, leva del cambio e leva del freno a mano rifinite in Alcantara. Gli interessati dovranno comunque pensarci piuttosto velocemente: della GT2 RS ne saranno prodotte solo 500 esemplari, a un prezzo che in Italia sarà di 240.337,00 euro, IVA inclusa. Per averla non sarà nemmeno necessario attendere troppo: la GT2 RS sarà disponibile a partire da questo settembre.


Pubblicato da Gilberto Milano, 12/05/2010
Gallery
Salone di Parigi 2010, l'elenco aggiornato
Logo MotorBox