Prossimamente

Lotus Esprit 2013, le nuove foto


Avatar Redazionale , il 29/12/10

10 anni fa - Pronta a rilanciare il mito già dal 2013.

La punta di diamante è la nuova Esprit, pronta a rilanciare il mito già dal 2013. Eccola in 15 nuove immagini.

Benvenuto nello Speciale SALONE DI PARIGI 2010, L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI PARIGI 2010, L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LA REGINA Al primo impatto si rimane un po' storditi, colpiti dallo spropositato numero di novità, dal doversi confrontare con la nuova e stravolgente Elise e, soprattutto, dal veder finalmente ritornare il mito Esprit. Sussurrata da tempo, bramata da tanti appassionati, la mitica coupé comparsa nei film  007, Pretty Woman e Basic Instinct è ora pronta a ritornare, diventando la due posti di punta di questa rinnovata Lotus.

SPIGOLOSA COME ALLORA Le linee un po' squadrate del nuovo corso stilistico paiono perfette per ricordare gli stilemi della vecchia Esprit. Il frontale è dominato da figure geometriche, con la grande griglia trapezoidale che detta l'andamento del cofano e i sottilissimi fari tirati verso i passaruota. A partire dalla fiancata le linee si fanno poi più dolci, con il montante ad arco che prosegue in una netta ma morbida nervatura sulla lamiera.

VEDI ANCHE



ORIGAMI SUPERLIGHT Di grande impatto la zona posteriore, a partire dal lunotto convesso incorniciato da un gioco di lamiere appuntite. I sottili gruppi ottici a LED sono annegati in un articolato origami di  carbonio, alla cui base si sviluppa un imponente estrattore e i due bellissimi scarichi centrali dal profilo squadrato. Il contrasto tra la verniciatura bianca e le finiture scure, come ad esempio quelle in carbonio, è un tema che ricorre in molte parti del corpo vettura, come nei cerchi, nello spoiler anteriore, nelle minigonne, sul cofano motore e nelle piccole telecamere che sostituiscono gli specchi retrovisori. Una soluzione già vista in altre concept qui a Parigi, ideale per amplificare sia la sportività che l'eleganza della vettura.

CUORE D'ELITE Il motore, disposto in posizione centrale, è lo stesso montato sulla Elite: un V8 benzina da 5.0 litri di derivazione Toyota. 620 CV, 720 Nm e 8500 giri al minuto. Questi i dati del propulsore che catapulta la coupé inglese da 0 a 100 km/h in 3.4 secondi, facendole raggiungere la velocità massima di ben 330 km/h. Il ridotto peso di 1450 kg e la tecnologia ibrida opzionale (con il sistema KERS) manterranno le emissioni di CO2 a quota 250 g/km, mentre non si sa ancora nulla dei consumi.

LA PRIMA DEL GRUPPO Un gioiellino da 110.000 sterline (circa 130.00 Euro) che farà contenti i facoltosi appassionati del marchio, anche se dovranno comunque aspettare tre anni prima di poterla guidare. Pur essendo la prima del gruppo ad essere commercializzata, il lancio della Esprit è infatti previsto per la primavera del 2013. Nel frattempo, godetevi la gallery.


Pubblicato da Davide Varenna, 29/12/2010
Gallery
Salone di Parigi 2010, l'elenco aggiornato
Logo MotorBox