Prossimamente

Lotus Eterne


Avatar Redazionale , il 04/10/10

11 anni fa - La risposta Lotus a Mercedes CLS, Aston Martin Rapide, Porsche Panamera, Audi A7....

Un po' berlina, un po' coupé, elegante e supersportiva: ecco la Eterne, la risposta Lotus a CLS, Rapide, Panamera...

Benvenuto nello Speciale SALONE DI PARIGI 2010, L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI PARIGI 2010, L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

NON SOLO COUPE' La mega presentazione Lotus di Parigi non è fatta di solo coupé dal nome storico: nello stand inglese c'è infatti spazio anche per la Eterne, una berlina quattro porte che si prepara a dar battaglia al club capeggiato da Mercedes CLS, Aston Martin Rapide ed Audi A7 Sportback. Sebbene alla Lotus insistano nel presentarla come un qualcosa di veramente nuovo, la Eterne calza un vestito che segue fedelmente la moda delle ammiraglie sportive, coniugando dinamismo ed eleganza in una taglia XL, adatta a regalare ampio spazio ai quattro passeggeri.

CI VEDE BENE Si spiega così la sua somiglianza con la sorellina Elite, ben più piccola nelle dimensioni ma sempre attenta a trovare il giusto bilanciamento tra sportività ed eleganza. Si ritrovano dunque le sue morbide bombature dei passaruota e le aggressive prese d'aria, qui impreziosite da una vistosa griglia cromata. Nella lunga fiancata colpiscono i cristalli, privi di montante centrale (soluzione che difficilmente rivedremo su strada) e stranamente generosi in termini di dimensioni. Se solitamente si utilizzano fianchi alti e padiglioni schiacciati per amplificare il dinamismo della vettura, i designer inglesi sono riusciti nell'arduo compito di creare lo stesso effetto senza però compromettere la visibilità dei passeggeri.

VEDI ANCHE



GRANDE CUORE Il giusto equilibrio si ritrova anche nella coda, con l'eleganza dei grandi gruppi ottici e delle superfici pulite che si combina con la cattiveria dell'ampio estrattore e dei due scarichi verticali. D'altra parte, sotto il cofano si nasconde lo stesso grosso V8 di 5.0 litri montato su Elite ed Esprit, capace di 620 CV e 720 Nm. Nonostante i suoi 1800 kg, la grossa ammiraglia può così contare su prestazioni da supercar, registrando una velocità massima di 315 km/h e un'accelerazione 0-100 km/h in 4 secondi netti.

IBRIDO VERO Come sulla Elite, sarà poi disponibile la tecnologia ibrida con motori elettrici e sistema KERS integrati nel cambio, così da abbattere i consumi e scaricare a terra ulteriore potenza. Una soluzione che sarà prevista solo come optional, così come la trazione su tutte e quattro le ruote (al posto della trazione posteriore di serie). Il prezzo previsto di circa 140.000 Euro rischierà dunque di gonfiarsi notevolmente ma, per chi fosse interessato, "non" c'è da preoccuparsi: i cinque anni che ci dividono dalla sua commercializzazione (prevista per la primavera del 2015) saranno sufficienti a mettere da parte l'abbondante gruzzolo.


Pubblicato da Gilberto Milano, 04/10/2010
Gallery
Salone di Parigi 2010, l'elenco aggiornato
Logo MotorBox