Autore:
Luca Cereda

MI RITORNI IN MENTE Assieme alla 911 GTS la Casa di Stoccarda caricherà sulla bisarca diretta in Francia un'altra anteprima: una Porsche modernissima con un nome lontanissimo, quello di un modello lanciato nel 1954. Non che questa nuova 911 Speedster ricordi particolarmente la vettura originaria ma, in omaggio alla vecchia, verrà prodotta in serie limitata di 356 esemplari in tutto il mondo. E come l'antenata, sarà caratterizzata dal parabrezza più inclinato verso il basso (di 66 mm, per l'esattezza) e da due gobbe sul posteriore che richiamano un'altra versione Speedster, molto più recente, realizzata sulla base della Porsche 964.

DIPINTA DI BLU PER VOLARE Per il resto poco o nulla di nuovo. Questa 911 speciale, che è una due posti a trazione posteriore, ha la stessa scocca allargata di 44 mm delle Carrera 4 e monta il motore da 408 cavalli della 911 GTS e il cambio PDK. Il colore di lancio sarà un blu chiaro pastello, ma sarà possibile ordinarla da subito anche nella variante bianco Carrera senza dover sborsare un euro di più.

PER TASCHE PROFONDE Il prezzo di partenza non si preannuncia basso. Non sono ancora disponibili i listini italiani, ma in Inghilterra si sa già che dovrebbe costare l'equivalente in sterline di 170.000 euro circa. Senza contare che saranno disponibili una lunga lista di personalizzazioni grazie alle quali il conto potrebbe ulteriormente prendere quota.


TAGS: porsche 911 gts carrera salone di parigi mondial de l'automobile speedster Salone di Parigi 2010, l'elenco aggiornato