Anteprima

Audi RS4 Avant 2012


Avatar Redazionale , il 15/02/12

9 anni fa - L'Audi RS4 Avant 2012 arriverà sul mercato in autunno

L'Audi RS4 Avant 2012 arriverà sul mercato in autunno, spinta dal motore 4.2 FSI V8 da 450 cv. Tra i suoi assi nella manica ci sono l'assetto sportivo, i freni maggiorati e l'immancabile trazione quattro.

Benvenuto nello Speciale TUTTE LE NOVITÀ DEL SALONE DI GINEVRA 2012, L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTE LE NOVITÀ DEL SALONE DI GINEVRA 2012, L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

VEDO ROSSO Neanche fosse alla roulette, Audi punta nuovamente sul rosso. Dopo aver svelato qualche giorno fa una rubiconda RS4 plus, quelli di Ingolstadt presentano ora la nuova Audi RS4 Avant 2012 nella medesima livrea sgargiante, preferita alle altre sette che compongono la tavolozza dei colori disponibili. Anche gli ingredienti base della ricetta non sono poi diversi, con un bel po’ di pepe sopra un’abbondante razione di polpa… equina.

CUORE GENEROSO L’Audi RS4 Avant 2012 ha come pezzo forte lo stesso motore 4.2 FSI della RS5 Coupé, un V8 aspirato accreditato di 450 cv a 8.250 giri e di 430 Nm costanti tra i 4.000 e i 6.000 giri. Su strada questi numeri si traducono in uno scatto da 0 a 100 in soli 4,7 secondi grazie anche alla funzione launch control del cambio a doppia frizione e sette marce S tronic. La velocità massima è invece autolimitata a 250 km/h, che possono diventare a richiesta 280, mentre sul fronte dei consumi si parla di meno di 11 litri per la canonica distanza di 100 km.

VEDI ANCHE


SI FA IN QUATTRO Per scaricare a terra tutta questa potenza l’Audi RS4 Avant 2012 adotta la trazione integrale permanente quattro, che di norma manda il 40% della forza motrice alle ruote anteriori e il 60 a quelle posteriori. Il primo valore può salire all’occorrenza fino al 70% mentre il secondo può raggiungere l’85%, a seconda delle condizioni di grip delle ruote. Sull’asse posteriore agisce il sistema torque vectoring, che può frenare la ruota interna qualora giri a vuoto per dare più motricità a quella esterna e può lavorare a braccetto anche con un differenziale sportivo.

GOMMONE A garantire una guidabilità con i fiocchi ci sono anche l’assetto sportivo, ribassato di 20 mm, le sospensioni riviste e dotate di molte parti in alluminio e i cerchi forgiati da 19” gommati 265/35. Nella lista degli accessori figurano comunque anche ruote da 20” con pneumatici 265/30, che trovano comunque posto sotto i passaruota allargati. Alle spalle delle razze si notano dischi anteriori autoventilati wave da 365 mm lavorati da pinze a otto pistoncini. Anche qui gli incontentabili possono trovare un upgrade nel menù degli optional, con un impiano di tipo carboceramico.

SU MISURA Quanto invece alla dotazione di serie, spicca la presenza dell’Audi Drive Select, che permette di regolare in un colpo solo e in punta di dito tutta l’elettronica di bordo in modo più pantofolaio o pistaiolo a seconda dell’umore del momento. Chiaramente il massimo della soddisfazione è farlo quando si sono acquistati anche il Dynamic Ride Control (ovvero gli ammortizzatori attivi a controllo elettronico), lo sterzo dinamico e il navigatore satellitare. Quest’ultimo porta infatti con sé una ulteriore modalità di regolazione individuale che permette in pratica di cucirsi la macchina addosso su misura, come i piloti ufficiale dello squadrone schierato a Le Mans.

NIDO D’APE Con l’Audi RS4 Avant 2012 anche l’occhio ha la sua parte. I nuovi fascioni non fanno soltanto crescere la lunghezza di 20 mm ma rendono il frontale e la coda molto più grintosi. Nel muso si contendono gli sguardi le voraci prese d’aria e  la mascherona single frame, tutte schermate da una grigliatura a nido d’ape color antracite. In coda, gli occhi sono tutti invece per la parte bassa, con gli enormi terminali di scarico padroni assoluti della scena. L’abitacolo, infine, si distingue da quello delle altre A4 Avant soprattutto per la presenza dei sedili sportivi riscaldati, rivestiti in pelle e Alcantara, di finiture in carbonio per la plancia e di numerosi dettagli alluminio. 


Pubblicato da Paolo Sardi, 15/02/2012
Gallery
Tutte le novità del Salone di Ginevra 2012, l'elenco aggiornato
Logo MotorBox