Concept Car

Magna Steyr MILA Coupic Concept


Avatar di Luca Cereda , il 01/03/12

9 anni fa - Un po' suv, un po' coupé, ma anche pick up e cabrio

La Casa austriaca Magna Steyr porterà a Ginevra la MILA Coupic Concept, suvcoupé dalle multiple ispirazioni. E trasformazioni...

Benvenuto nello Speciale TUTTE LE NOVITÀ DEL SALONE DI GINEVRA 2012, L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTE LE NOVITÀ DEL SALONE DI GINEVRA 2012, L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

QUATTRO IN UNA E’ il momento delle crossover, c’è poco da fare. Ammesso che col termine crossover si possa effettivamente definire un’auto per quella che è. Prendete questa MILA Coupic Concept, così si chiama il prototipo che Magna Steyr presenterà al prossimo salone di Gienvra: un po’ suv, un po’ coupé, ma anche pick-up e cabrio: un incrocio di geni che farebbe impallidire pure Mendel. Allora sì, a questo punto siamo tutti d’accordo: chiamiamola crossover e risparmiamoci un bel mal di testa.

DOPPIA PERSONALITA’ Suvcoupé perché lo impone la moda, dalla BMW X6 in giù. A fare scuola però è stata soprattutto la Evoque, come dimostrano le finestrature di tante new entry – concept e di serie- appartenenti allo stesso genere. E alla Evoque ammicca un po’ anche la MILA Coupic Concept, ma poi ci mette tanto di suo. Compresa una carrozzeria trasformista che la rende capace di sdoppiare la propria personalità: a tetto chiuso, suv a cinque posti per famiglia; a carrozzeria aperta, pick-up, grazie al tetto a due moduli scorrevoli (e a scomparsa) e la possibilità di creare con una parte di tetto e con i sedili posteriori una paratia a mo’ di truck tra abitacolo e vano di carico.

ISPIRAZIONE MULTIPLA Magna spiega che la MILA Coupic Concept è stata concepita seguendo tre linee progettuali: quella di un suv dall’aspetto robusto; quella di una berlina di taglia media, per il confort e l’eleganza (supponiamo degli interni, che per il momento non ci è dato d scrutare); e infine quella di una coupé sportiva, nelle linee filanti (concentrate nel padiglione) che la concept offre. Un mistone azzardato, insomma, che certamente non mancherà di far discutere. A Ginevra vedremo l’effetto che fa. 


Pubblicato da Luca Cereda, 01/03/2012
Tutte le novità del Salone di Ginevra 2012, l'elenco aggiornato
Logo MotorBox