NEL NOME DI "TONIO" Charles Leclerc vince, finalmente, la sua prima gara in Formula 1, e lo fa dando al weekend di Spa-Francorchamps il finale più giusto, dedicando la vittoria al suo amico Anthoine Hubert, o "Tonio" come lo chiamava lui, scomparso tragicamente ieri pomeriggio in Formula 2. Il pilota monegasco ha guidato il Gran Premio del Belgio dal primo all'ultimo giro, lasciando brevemente il comando a Sebastian Vettel, il quale gli restituirà presto la posizione con chiaro ordine di scuderia. 

SACRIFICIO VETTEL Charles è diventato il più giovane pilota di sempre a vincere con una Ferrari, il terzo più giovane di sempre dopo Vettel e Verstappen, ma non è stata una passeggiata. Come si temeva, la Mercedes è stata in grado di gestire le gomme molto meglio della Ferrari, e così nella seconda parte di gara è iniziata la rimonta di Hamilton e Bottas, che ha portato al sacrificio di Vettel (comunque più lento di Charles per tutto il weekend) fermato sei giri prima degli altri per difendere la posizione di Charles e poi lasciato in pista per arginare il pericoloso ritorno delle due Frecce d'Argento. Un grande "grazie" Leclerc deve dirlo proprio al compagno e mentore in questa stagione.

MAX OUT Non è stato della partita invece Max Verstappen, che al via si è scontrato con Kimi Raikkonen alla source, ma ha avuto la peggio, finendo nelle barriere all'Eau Rouge con lo sterzo rotto e con gigantesca delusione della marea arancione presente a Spa. E il suo posto in quinta piazza è stato tenuto in caldo per tutta la gara dal giovanissimo Lando Norris, sfortunatissimo nel finale a causa di una rottura al 43° giro sulla sua McLaren, proprio quando si stava concratizzando un risultato di prestigio. Così 5° arriva Alex Albon, in rimonta dall'ultima fila con la Red Bull, davanti a un ottimo Sergio Perez, sorpassato nel finale, e al suo vecchio compagno Daniil Kvyat, autore di un GP perfetto.

RISULTATI Di seguito la classifica finale. La top ten premia anche Hulkenberg, Gasly e Stroll. Non Antonio Giovinazzi, nono fino a cinque curve dal traguardo, che si schianta con la sua Alfa Romeo a Puhon e vanifica una gara eccellente, nella quale aveva dato paga anche al vecchio rivale in Formula 2, Pierre Gasly. Il prossimo appuntamento è già dietro l'angolo però, a Monza, dove chi ha sbagliato questa gara potrà rifarsi, e chi ha invece fatto bene sarà desideroso di confermarsi, Ferrari in primis.

Pos Pilota Team Distacco Giri
1 Charles Leclerc Ferrari 1:23:45.710 44
2 Lewis Hamilton Mercedes +0.981s 44
3 Valtteri Bottas Mercedes +12.585s 44
4 Sebastian Vettel Ferrari +26.422s 44
5 Alexander Albon Red Bull-Honda +81.325s 44
6 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +84.448s 44
7 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda +89.657s 44
8 Nico Hulkenberg Renault +106.639s 44
9 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda +109.168s 44
10 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +109.838s 44
11 Lando Norris McLaren-Renault Ritirato 43
12 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1 giro 43
13 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1 giro 43
14 Daniel Ricciardo Renault 1 giro 43
15 George Russell Williams-Mercedes 1 giro 43
16 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1 giro 43
17 Robert Kubica Williams-Mercedes 1 giro 43
18 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari Ritirato 42
19 Carlos Sainz McLaren-Renault Ritirato 1
20 Max Verstappen Red Bull-Honda Ritirato 0

Gli orari tv del weekend di Spa Francorchamps | Tutte le info e i risultati del GP Belgio 2019 | Classifica piloti e costruttori | Calendario F1 2019

Gran Premio del Belgio 2019 terminato, rivivilo con la cronaca LIVE, minuto per minuto.

16.48 - Mentre i piloti si apprestano a salire sul podio, dove per la prima volta risuonerà l'inno monegasco,  per noi è giunto il momento di chiudere questa diretta scritta. Grazie a tutti per averci seguito. Un grosso bravo a Charles Leclerc, un grandissimo abbraccio ad Anthoine Hubert... buon proseguimento su Motorbox.com, dove presto pubblicheremo tutti gli approfondimenti su questo bel Gran Premio del Belgio. 

16.45 - Per cui alle spalle dei primi quattro si è classificato Alex Albon, ottima rimonta per il neo-pilota della Red Bull che supera all'ultimo giro Checo Perez. Il messicano ottimo per tutto il weekend, davanti al bravissimo Daniil Kvyat. A punti anche Nico Hulkenberg, ottavo, Pierre Gasly nono e Lance Stroll decimo. Norris scivola in 11° piazza, Giovinazzi in 18°. Di seguito la classifica finale nel tweet del nostro Salvo Sardina.

16.42 - Ci siamo persi un po' di cose in questo concitato finale, la top ten è cambiata molto al giro finale. Antonio Giovinazzi, splendido nono, è purtroppo finito a muro (il pilota è okay!) e ha lasciato libero un posto in P10. Così anche Lando Norris, che era quinto e abbiamo visto fermarsi oltre il traguardo subito dopo aver tagliato il traguardo per la 43° volta, proprio mentre sopraggiungevano i primi due.

16.40 - Primo successo della Ferrari in questa stagione. Dito alzato verso il cielo per Leclerc, che chiama la telecamera a inquadrare l'adesivo Racing for Anthoine! Il motorsport racconta spesso storie drammatiche, ma che possono avere risvolti bellissimi come questa. Bravo Charles. Sul podio con lui Hamilton e Bottas. Vettel invece è solamente quarto.

 

16.38 - Immediata la dedica di Charles via radio al suo amico Anthoine Hubert! I piloti vengono fatti subito rientrare ai box dopo aver doppiato la Source. 

16.37 - Bandiera a scacchi! Charles Leclerc transita sul traguardo e vince il suo primo GP in carriera, meritatamente!!! Finalmente il successo per il monegasco che tante volte c'era andato vicino quest'anno. Bravo Charles, 0"9 il vantaggio finale su Hamilton. 

16.36 - Noooooo, Antonio Giovinazzi a muro a Puhon, era a un passo dal completare la sua più bella gara in Formula 1! Bandiera gialla nel settore due.

16.35 - Charles Leclerc vicinissimo alla sua prima vittoria in Formula 1. Un giro solo alla fine, ma deve difendere 1"5!

16.34 - Siamo nel corso del penultimo giro. Nel primo settore Leclerc guadagna 4 decimi! Ora però c'è il secondo settore dove la Mercedes spadroneggia, e ci sono tanti doppiati davanti: Gasly, Hulkenberg e Stroll

16.33 - A complicare le cose per Leclerc un gruppetto molto denso di doppiati che va da Gasly a Grosjean. Sempre più minaccioso Lewis ora distante appena 2"2!

16.32 - Tre giri al termine, 2"8 il distacco tra Leclerc e Hamilton ora.

16.31 - Prova a limitare i danni Charles Leclerc, ma stavolta perde addiruttura 1"3 nel settore centrale, ma ne aveva guadagnati 3 nel primo settore.

16.30 - 1"2 guadagnato da Hamilton nel settore centrale, a fronte del decimo rosicchiato da Leclerc nel primo settore. Terzo settore identico. 3"9 il divario tra i due con 4 giri ancora da disputare.

16.29 - Un po' in sofferenza Leclerc ora sulle gomme. 5"1 il suo margine al termine del 39° passaggio. 5 giri ancora da percorrere.

16.28 - E Antonio Giovinazzi supera anche Nico Hulkenberg! Bel sorpasso dell'italiano che è ora in nona piazza. Un po' distante però Kvyat, circa 10" il margine del russo, autore anch'esso di una splendida prestazione.

16.27 - Solo due i decimi rosicchiati da Hamilton a Leclerc in questo giro. 5"6 il vantaggio di Charles quando siamo nel corso del 39° giro.

16.26 - Hamilton sta per sferrare il suo ultimo attacco. Dopo qualche giro a far rifiatare le gomme, Lewis fa 1'46"8 e rosicchia di colpo 7 decimi a Leclerc. Ora il vantaggio del monegasco è di 5"8.

16.24 - Sebastian Vettel fa il giro veloce in 1'46"409. Albon intanto passa Kvyat al termine del Kemmel e si prende la settima piazza.. Giovinazzi su Gasly, ancora all'esterno... stavolta riesce a prendersi la decima posizione!

16.23 - Antonio Giovinazzi passa Grosjean e sferra subito l'attacco a Pierre Gasly, che non entra all'esterno al Kemmel. L'italiano autore di una bellissima gara sta rivivendo i fasti della GP2 sfidando il suo vecchio rivale. 

16.22 - Sebastian Vettel intanto commette un errore a Les Combes bloccando le gomme, si trova a 19"4 da Bottas. Charles Leclerc è sempre primo, ha 6"7 su Hamilton, al passaggio del 35° giro.

16.21 - Diamo un'occhiata anche a cosa ssta accadendo dietro. Albon bel sorpasso su Ricciardo in questo momento, all'esterno alla curva Poulon. Guardando alla classifica Norris è ancora 5° davanti a Perez, Kvyat, Albon, Ricciardo, Gasly e Grosjean.  12° è Giovinazzi che con gomme più fresche sta piombando sulla top ten!

16.19 - Non guadagna Hamilton su Leclerc. Il britannico si trova ora a 6"9, autore anche di un leggero lungo. Bottas ha 11"6 dal monegasco. Vettel lo scopriremo appena transita sul traguardo, dovrebbe essere a circa 18" dal finlandese.

16.18 - Ora sembra arrivato il turno di Bottas per attaccare Vettel, che a sorpresa rientra ai box per montare la gomma rossa! Mancano 10 giri al termine della gara, 2"6 il pit stop della rossa.

16.16 - 33° giro, siamo a 3/4 di gara. Charles Leclerc ha un margine di 6"3 su Hamilton. Vettel perde di schianto 2"4, Bottas a un secondo da un Vettel in crisi con le gomme.

16.15 - Tenta il sorpasso alla chicane Hamilton, ma Vettel si difende. Passano appaiati sul traguardo i due, Hamilton prende la scia all'Eau Rouge, Radillon, Kemmel, lo affianca, e lo passa! Lewis Hamilton secondo!

16.13 - Vettel riesce a difendersi grazie alla potenza del suo motore e tiene Hamilton a distanza di sicurezza. Davanti intanto Leclerc ha 4"8 di margine sul compagno, Bottas sta avvicinando Lewis, ora lontano 4"1.

16.12 - Ma torniamo davanti. Hamilton è a sei decimi da Vettel al passaggio sul traguardo...

16.11 - Antonio Giovinazzi si ferma ai box in questo istante, era l'ultimo pilota, Russell a parte, a non essersi ancora fermato. Il pilota italiano torna in pista in 15° posizione.

16.10 - Giro 29, i tempi di Leclerc ora sono simili. Hamilton sta per entrare in zona DRS con Vettel ma non riesce a questa tornata a sferrare il suo attacco. 

16.09 - Giro 28 appena concluso, manca ancora tanto alla fine e Leclerc ha un margine di 2"8 su Vettel, di 3"9 su Hamilton e di 9"6 su Bottas. "Ci passerà sopra" comunica Vettel via radio alla Ferrari riferito a Hamilton...

16.07 - Non sembrano funzionare le gomme Medium sulla Ferrari. Vanno benissimo invece sulle Mercedes che stanno arrivando a ridosso dei due davanti a un ritmo insostenibile per le rosse. 2" la differenza tra i giri di Vettel e quelli di Hamilton e Bottas...

16.05 - La Ferrari chiede a Vettel di far passare Leclerc, per difendersi dalla Mercedes! Seb fa passare Charles sul rettilineo all'inizio del 27° giro! Il monegasco torna leader del GP, ma dietro la minaccia delle Frecce d'Argento si fa seria...

16.04 - Lewis Hamilton e Valtteri Bottas vanno più veloci in questa fase dei due ferraristi. Nel primo settore ora non fa più grande differenza la Ferrari, con le Mercedes che invece guadagnano tutto nel secondo settore. 

16.03 - Giro veloce per Valtteri Bottas ora: 1'46"551! Charles Leclerc è a 1"2 da Vettel. Questo il recap dopo 24 giri offerto dal nostro Salvo Sardina.

16.01 - Sebastian Vettel transita in testa, 2"1 il vantaggio su Charles Leclerc, 8"6 su Lewis Hamilton che transita sul traguardo e timbra il nuovo giro veloce della corsa: 1'46"580.

16.00 - Solo Kvyat, Giovinazzi e Magnussen non si sono ancora fermati. Facciamo un bel recap della situazione.

15.59 - Dura poco la leadership di Bottas: Richiamato ai box il finlandese. Vettel è primo, ma Charles Leclerc fa 1'46"664, giro veloce della gara, e si porta a 3"2 dal compagno!

15.58 - 3"6 il pit stop di Hamilton, un secondo e spicci più lento dei due Ferrari. Lewis rientra in pista ben distante dalle due Ferrari, ma ha gomme nuove, così come Leclerc. Valtteri Bottas è il leader della gara.

15.57 - Ora rientrerà ai box anche Lewis Hamilton

15.55 - Si preparano per il pit-stop gli uomini della Ferrari. Rientra ai box il monegasco al giro 21: 2"4 la durata del suo cambio gomme, il monegasco torna in pista dietro a Sebastian Vettel! 

15.54 - 20 giri sul pallottoliere. Leclerc mantiene lo stesso distacco da Hamilton, 4"3. Bottas a 8"4. Vettel a 15"8. I primi tre devono ancora fare il pit-stop. Kvyat è salito in quinta posizione ma deve ancora fermarsi, Norris è già sesto, davanti a Giovinazzi, anch'esso senza pit-stop effettuato.

15.53 - Pit stop per Lando Norris, quinto al momento. Sebastian Vettel continua a girare circa un secondo più veloce della concorrenza. 

15.52 - Giro 19. È il numero di Anthoine Hubert. Tutto il pubblico si alza in piedi e applaude per tutta la lunghezza del giro ricordando lo sfortunato talentino francese. Ci uniamo al loro applauso... ciao Anthoine.

15.51 - Facciamo un recap della situazione: Charles Leclerc comanda con 4"2 su Hamilton, 8"2 su Bottas e 18"1 su Sebastian Vettel, che stando così le cose, al momento del pit-stop dei tre piloti davanti diventerebbe leader della gara.

15.49 - Grazie alla scia su Norris, Sebastian Vettel guadagna 1" nel primo settore su tutta la concorrenza; il tedesco tinge di fucsia anche il secondo intertempo. 1'47"087 per Seb che rischia di fare l'undercut anche sul compagno Leclerc.

15.47 - Hamilton spinge tantissimo nella parte centrale ma non rientra ai box. Giro veloce per il britannico, a una manciata di millesimi dal fast lap della gara di Leclerc. Vettel è dietro a Lando Norris in quinta posizione, ne sfrutterà la scia sul Kemmel...

15.45 - Sebastian Vettel rientra al 16° giro e monta una gomma Soft: 2"5 il tempo impiegato dai meccanici della rossa. Lewis Hamilton invece ha proseguito. Tenta l'overcut o semplicemente di andare più lungo per avere gomme fresche nel finale.

15.44 - Ai box anche Lance Stroll, mentre si muovono i meccanici della Mercedes. Hamilton puà puntare all'undercut su Vettel. Pronti anche i meccanici Ferrari con le mani sulle gomme...

15.43 - 15° giro: Leclerc ha portato a 3"3 il margine su Vettel, a 4"6 su Hamilton, a 7"1 su Bottas. Il quinto, il bravissimo Lando Norris, è a 17"9 dal leader.

15.42 - Pierre Gasly inaugura la girandola dei pit-stop nella top ten. Torna in pista in terz'ultima posizione il francese.

15.41 - Concluso il 14° passaggio con un altro giro record per Charles Leclerc: 1'48"917

15.40 - Magnussen superato anche da Kvyat, che con la Toro Rosso entra nella top ten. Diamo un'occhiata ad Alex Albon, al debutto con la Red Bull: è 13° il pilota thailandese, un po' in ombra dopo l'ottimo avvio di weekend.

15.39 - Giro 13 completato. Charles Leclerc si riprende il giro veloce: 1'49"004 per il monegasco della Ferrari, che ha ora un margine di 2"8 su Vettel, di 4"0 su Hamilton e di 6"4 su Bottas.

15.38 - Kevin Magnussen in crisi con le gomme, superato anche da Lance Stroll in questo momento.

15.37 - 12° giro in archivio: sempre sul secondo il vantaggio di Vettel su Hamilton. Leclerc ora ha 2"5 di margine. Valtteri Bottas a 2"2 da Hamilton con il giro veloce della gara in 1'49"3

15.36 - Un quarto di gara è terminato: 11 giri su 44. Hamilton è sempre vicino a Vettel. Il vantaggio di Leclerc torna sui 2"3. Magnussen viene intanto passato anche da Pierre Gasly.

15.35 - Sergio Perez riesce ora ad avere la meglio su Kevin Magnussen alla fine del Kemmel e si prende la settima posizione. Di seguito la classifica al 10° passaggio, gentilmente offerta dal nostro inviato a Spa, Salvo Sardina.

15.34 - Decimo giro terminato. Hamilton segue Vettel a 1"! Leclerc ha 2"1 di margine sul compagno.

15.33 - Errore ora per Charles Leclerc che va lungo e taglia a Les Combes e perde 7 decimi da Lewis Hamilton.

15.32 - Nove giri completati. Vettel perde terreno da Leclerc, ora 2"4 più avanti, mentre Hamilton rosicchia qualcosina, soprattutto nel settore centrale, dove guadagno ben 6 decimi. Ora Lewis è a 1"3 da Vettel. Giro veloce per Charles Leclerc!

15.31 - A dare un po' di spettacolo ci prova Sergio Perez che attacca Kevin Magnussen, senza successo.

15.30 - Otto giri sul pallottoliere dei 44 totali. Sebastian Vettel timbra il giro più veloce della gara ma è sullo stesso passo di Leclerc. Sempre 1"8 il distacco tra i due. 1"8 anche tra il tedesco e Lewis Hamilton.

15.29 - Dando un'occhiata alle posizioni oltre la top ten: Kvyat è 11° seguito da Giovinazzi. Poi Hulkenberg, Albon, Ricciardo, Raikkonen, Russell e Kubica, tutti in fila piuttosto ravvicinati.

15.28 - Termina il settimo giro, altri tre decimi guadagnati da Leclerc su Vettel, Hamilton ha un ritardo di 1"3 su Vettel e a sua volta un margine di 1"5 su Bottas. Norris è a 2"5 dalla quarta posizione.

15.26 - Termina il sesto giro: Leclerc ha un margine di 1"5 su Vettel, non cambiano le posizioni in classifica alle sue spalle con Hamilton e Bottas davanti a Norris, Grosjean, Magnussen, Perez, Gasly e Stroll.

15.25 - Si riparte! Leclerc prende qualche metro su Vettel che blocca alla prima curva, ora Hamilton è nella sua scia! Entrano assieme all'Eau Rouge ma il ferrarista allunga e non c'è l'attaco di Lewis, che deve invece curarsi del compagno Bottas alle sue spalle.

15.24 - Quattro giri giù compiuti alle spalle della Safety Car, siamo al quinto giro. Tornerà ai box al termine del quinto passaggio la vettura di servizio e la gara ripartirà.

15.22 - Si ferma Carlos Sainz nella via di fuga dell'ultima curva. La Safety Car sta per rientrare ai box, ma viene deciso di lasciarla in pista a seguito del guasto di Sainz. Due piloti già out dunque: Verstappen e Sainz.

15.20 - La classifica vede in testa dietro alla Safety Car, Charles Leclerc, seguito dal suo compagno in Ferrari, Sebastian Vettel. Poi le due Mercedes di Hamilton e Bottas, poi Norris con la McLaren, le due Haas di Grosjean e Magnussen, la Racing Point di Perez, poi Gasly, nono davanti a Stroll. Giovinazzi è 12°. Problemi per Carlos Sainz invece che torna ai box.

15.18 - Kimi Raikkonen non è comunque fuori gara. Nonostante il botto è riuscito a rientrare ai box, i meccanici gli hanno sostituito il musetto ed è tornato in pista in ultima posizione. Qualche danno però anche al lato destro della sua auto. In pista tutti in fila dietro alla Safety Car

15.16 - Verstappen ha centrato Raikkonen all'interno della Source. Poi una volta ripresa la via della pista un danno allo sterno ha impedito a Max di cuvare, e così è andato dritto all'Eau Rouge, non a grandissima velocità. Del caos ha approfittato Lando Norris, che è addirittura quinto.

15.14 - Attenzione! Incidente per Max Verstappen all'Eau Rouge! Pilota okay, macchina sotto le barriere!

15.13 - Piloti schierati. Semafori rossi accesi: cinque, quattro, tre, due, uno... VIA! Parte bene Lecler, Hamilton befa Vettel all'esterno. Contatto tra Vettel e Raikkonen! Vettel prende la scia di Hamilton sul Kemmel e si riprende la posizione!

15.12 - Le auto sono nella parte finale della pista, si stanno per schierare. Una marea arancione tinge gli spalti, arrivata dalla vicina Olanda per Max Verstappen.

15.10 - Ma è giunto il momento di gareggiare. Via al giro di formazione! Gomme Soft per tutti, dicevamo, tranne per Russell, Albon, Giovinazzi, Kvyat e Kubica.

15.08 - E se la Ferrari cerca la prima affermazione, Charles Leclerc cerca la prima della carriera, dopo le delusioni in Bahrain, Austria e, forse, anche in Germania. Ce la farà il monegasco? Intanto si partirà tutti ad armi pari, gomme Soft per i top driver.

15.05 - Cinque minuti al via. Che gara sarà? Le Ferrari sono state nettamente le più veloci sul giro secco, ma venerdì scorso hanno pagato dazio sul passo gara, sia dalle Mercedes che dalle Red Bull. Possibile dunque che non sia così facile per le rosse portare a casa il risultato quest'oggi, vedremo se a Maranello avranno sistemato le due auto in configurazione gara e se le temperature più basse aiuteranno o meno i due piloti del Cavallino, ancora a caccia del primo successo di quest'anno.

15.03 - Molti team hanno portato qui a Spa motori nuovi, la Mercedes su tutte le macchine, la Ferrari su quelle di Giovinazzi e sulle due Haas. E proprio il pilota italiano ha avuto qualche problema in qualifica con la sua Power Unit, così com'era accaduto nelle libere a Sergio Perez (Racing Point-Mercedes) e a Robert Kubica pochi istanti prima (Williams-Mercedes). Per questo motivo Toto Wolff ha dichiarato che non sarà sfruttata al massimo la potenza delle rispettive Power Unit. Gli crediamo?

15.00 - Dieci minuti al via della gara. Una variabile che rispetto a ieri è cambiata è il meteo. Rispetto al sole e al caldo di ieri, le temperature si sono abbassate oggi di circa 10 gradi. Questo potrebbe allungare la vita delle gomme ma anche rimescolare un po' i valori in campo. In che modo? Non è facile prevederlo, visto che nelle quattro sessioni precedenti si è corso solamente con il sole.

14.56 - Torniamo per un attimo ad Anthoine Hubert. In questo momento è terminato il minuto di silenzio che la Formula 1 ha dedicato al ricordo dello sfortunato giovane francese. Tutti i piloti e i team della massima serie si sono stretti attorno a Victor Hubert, fratello di Anthoine, e a sua madre Nathalie Gabert. Un momento molto commovente... Oggi tutti i piloti correranno con un adesivo su caschi e macchine con su scritto "Racing for Anthoine".

14.54 - E ora, è il momento di parlare di Formula 1. Cominciamo da ieri: nelle qualifiche la Ferrari ha rispettato i pronostici. Dopo aver fatto sempre primo/secondo nelle libere, con un super Charles Leclerc e un perfettibile Sebastian Vettel, la prima fila si è tinta completamente di rosso. Il monegasco ha rifilato 7 decimi al compagno e a Hamilton, 9 a Bottas, 1"1 a Verstappen. Di seguito la griglia completa.

Pos Pilota Team Tempo
1 Charles Leclerc Ferrari 1:42.519
2 Sebastian Vettel Ferrari 1:43.267
3 Lewis Hamilton Mercedes 1:43.282
4 Valtteri Bottas Mercedes 1:43.415
5 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:43.690
6 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:44.557
7 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:44.706
8 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:45.086
9 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:44.797
10 Daniel Ricciardo* Renault 1:44.257
11 Lando Norris McLaren-Renault 1:44.847
12 Nico Hulkenberg* Renault 1:44.542
13 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:46.435
14 George Russell Williams-Mercedes 1:47.548
15 Carlos Sainz* McLaren Renault 1:46.507
16 Lance Stroll** Racing Point-Mercedes 1:45.047
17 Alexander Albon** Red Bull-Honda 1:45.799
18 Antonio Giovinazzi** Alfa Romeo-Ferrari No tempo
19 Daniil Kvyat** Toro Rosso-Honda 1:46.518
PL Robert Kubica*** Williams-Mercedes No tempo

*Ricciardo, Hulkenberg e Sainz 5 posizioni di penalità per sostituzione componenti power unit.
**Sainz, Stroll, Albon, Giovinazzi e Kvyat partono dal fondo della griglia per sostituzione multiple componenti power unit.
***Kubica, ammesso alla gara dagli steward essendo rimasto senza alcun tempo in qualifica, parte dalla pit-lane.

14.50 - Oggi buone notizie arrivano circa le condizioni dell'altro pilota coinvolto nel tremendo incidente, Juan Manuel Correa. Un pensiero molto bello e per nulla banale su quanto accaduto ieri è stato scritto dal nostro inviato a Spa, Salvo Sardina. Vi invitiamo, se volete, a leggerlo.

14.47 - Il clima spensierato del weekend è stato funestato dal terribile incidente occorso ieri al giovane pilota francese Anthoine Hubert, che ha perso la vita nel corso della gara di Formula 2.

14.45 - Buon pomeriggio, cari amici di Motorbox. Siamo qui per raccontarvi il Gran Premio del Belgio di Formula 1, sulla difficile e bellissima pista di Spa Francorchamps.


TAGS: GP Belgio Spa Francorchamps Diretta F1 Live F1 F1 in diretta BelgianGP 2019 GP Belgio 2019 F1 GP Belgio 2019 LIVE GP Belgio 2019