BICCHIERE PIENO A METÀ Una seconda sessione di qualifiche in chiaroscuro per la Ferrari, che dovrà riflettere sui dati raccolti in questa prima giornata del Gran Premio del Belgio a Spa Francorchamps. Charles Leclerc è stato nettamente il più veloce di giornata, ma il giovane pilota monegasco ha giovato di una lieve scia in rettilineo nel suo giro veloce, mentre il compagno di team, Sebastian Vettel, ha commesso un errore nell'ultimo settore del suo miglior giro. Questo significa che non sono veritieri i sei decimi di distacco tra i due.

MERCEDES & RED BULL Quel che è vero è invece che la vettura di Maranello, con le regolazioni di potenza odierne (ricordiamo che Red Bull, e soprattutto Mercedes, possono alzare la potenza del motore in qualifica) dà letteralmente 'una pista' a quasi tutti nel primo settore, difendendosi nel secondo e nel terzo, dove a guadagnare sono specialmente gli altri due top team. La somma di queste variabili mette in prima fila virtuale le Ferrari, in seconda le Mercedes (3° con Bottas davanti a Hamilton, 4°) e in terza la Red Bull (il 6° tempo di Verstappen è viziato da un errore all'ultima staccata).

CHE PEREZ! Da aggiungere anche un altro dettaglio: le ottime prestazioni di Sergio Perez, interrotte da un guasto a 5 minuti dal termine che ha anche messo fine in anticipo alla giornata di tutti. Il pilota della Racing Point dispone dello stesso motore aggiornato portato dalla Mercedes qui a Spa, e magari lo ha anche già portato al limite oggi, uno specchio utile ai tecnici di Stoccarda per capire che prestazioni può arrivare la Power Unit, sia sul giro secco che sul passo gara.

POCO PASSO Ciò significa che il distacco enorme visto oggi tra Ferrari e resto del gruppo nel primo settore si assottiglierà con il passare delle sessioni, e a Maranello serve trovare le contromisure negli altri due settori per potersi aggiudicare la pole. Tutto qui? No. C'è il passo gara a preoccupare gli ingegneri di Maranello, visto che quello di Leclerc è stato peggiore rispetto a quelli mostrati da Hamilton, Bottas e Verstappen, e quello di Vettel dietro anche a quello di Perez.

RISULTATI Tornando alla classifica, ottima prestazione oggi per la Racing Point, che oltre al quinto posto di Perez piazza Stroll in P8, e per Kimi Raikkonen, settimo e abile a correre per tutto il resto del weekend, con buona pace di Marcus Ericsson. In difficoltà invece Pierre Gasly, terz'ultimo e sempre dietro a Kvyat in questo rientro in Toro Rosso, mentre il suo sostituto Albon si è comportato un po' peggio rispetto alla mattinata, con la 10° posizione finale dietro a Ricciardo, ma il thailandese ha commesso un errore nel suo giro migliore. Di seguito i risultati completi delle PL2.

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Charles Leclerc Ferrari 1:44.123   28
2 Sebastian Vettel Ferrari 1:44.753 +0.630s 30
3 Valtteri Bottas Mercedes 1:44.969 +0.846s 28
4 Lewis Hamilton Mercedes 1:45.015 +0.892s 26
5 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:45.117 +0.994s 25
6 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:45.394 +1.271s 20
7 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:45.708 +1.585s 25
8 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:45.732 +1.609s 21
9 Daniel Ricciardo Renault 1:45.735 +1.612s 26
10 Alexander Albon Red Bull-Honda 1:45.771 +1.648s 21
11 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:45.999 +1.876s 28
12 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:46.120 +1.997s 21
13 Nico Hulkenberg Renault 1:46.209 +2.086s 26
14 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:46.214 +2.091s 24
15 Lando Norris McLaren-Renault 1:46.258 +2.135s 29
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:46.328 +2.205s 24
17 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:46.374 +2.251s 28
18 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:46.399 +2.276s 21
19 George Russell Williams-Mercedes 1:47.887 +3.764s 30
20 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:48.331 +4.208s 32

Gli orari tv del weekend di Spa Francorchamps | Tutte le info e i risultati del GP Belgio 2019 | Classifica piloti e costruttori | Calendario F1 2019

Prove Libere 2 del Gran Premio del Belgio 2019 terminate, rivivile con la nostra cronaca minuto per minuto.

16:32 - Questo il riassunto della classifica, grazie a tutti per aver seguito con noi questa giornata in pista a Spa Francorchamps. Vi diamo appuntamento con i LIVE a domattina alle ore 11.45, per la terza sessione di prove libere, un'anteprima di qualifiche in piena regole. Tornate a provarci però nelle prossime ore, perché sono già in preparazione per voi tutti gli approfondimenti di questa prima giornata di azione in Belgio. Buon proseguimento di giornata!

16:30 - Bandiera a scacchi! E allora si chiude qui questa seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio, con un'altra doppietta Ferrari, più forte decisamente sul giro secco che sul passo gara. Rispetto a stamattina è stato però Charles Leclerc a realizzare il giro più veloce, con 6 decimi di vantaggio sul compagno Sebastian Vettel (autore di un errorino nel terzo settore).

16:28 - Ancora non è stata rimossa la vettura di Perez, quindi ci avviamo verso la chiusura di queste prove libere con le macchine che stanno tutte ritornando ai box.

16:26 - Attenzione, bandiere gialle e Virtual Safety Car. In fiamme proprio il motore della Racing Point di Perez che si dispera! Stava andando fortissimo. Se dovesse cambiare la Power Unit sarebbero tante posizioni in griglia da scontare.

16:25 - Sergio Perez: 1'49"987, presumiamo un carico di benzina inferiore per lui, perché questo tempo è molto consistente confrontato con tutti gli altri: Leclerc e Verstappen 50"7, Hamilton invece 2"25. 

16:24 - 50"7 il primo giro di Sebastian Vettel con la Medium, 56"2 quello di Hamilton che ha trovato traffico.

16:23 - Hamilton torna adesso in pista per provare la gomma Medium, con un pizzico in meno di benzina a bordo dei rivali. Bottas intanto fa 50"4, Perez 50"2, Verstappen anche 50"2!

16:22 - Valtteri Bottas comincia il suo stint con gomma Medium in 50"0, Verstappen con 50"2. Perez: 50"3... molto performante la Racing Point con il messicano. 51"0 invece il sesto giro di Charles con questa gomma.

16:21 - Altro 50"6 per Charles Leclerc con gomma Medium.

16:20 - Nel frattempo Leclerc dopo un altro 50"6 ha fatto un 53"1 con gomma Medium, probabilmente con un imprevisto nel corso del giro. Bottas e Verstappen sono invece tornati ai box a montare la gomma Medium, Hamilton ha alzato il piede ma è ancora in pista com Vettel, il cui ultimo giro è stato un 52"2. Rientra ora ai box Sebastian.

16:18 - Qualche problema per Lance Stroll invece, che è rientrato ai box qualche minuto fa perché "sentiva qualcosa di bruciato" all'interno del suo abitacolo...

16:15 - Quando manca un quarto d'ora al termine delle prove le prove di passo gara mettono in fila: Hamilton, Bottas, Leclerc, Verstappen e... Perez! Sin qui meglio di Vettel nei suoi riferimenti cronometrici.

16:14 - Spaziale Hamilton, che torna sul 50"3 con la gomma rossa. Bottaas 50"9 ancora. Verstappen 51"4, Vettel torna sul 52"0 che è comunque un tempo alto. Leclerc fa 50"6 nel primo giro con la medium.

16:13 - Bottas torna sul 50"9, Hamilton, stavolta è lui quello lento, 53"7. Verstappen è a 53"3 così come Vettel. Leclerc è impegnato nel suo primo giro veloce con la gialla.

16:11 - Charles Leclerc torna in pista con gomma Medium nuova. Hamilton torna sul 50"7, molto buono. 51"5 Verstappen, lento Bottas in 56"0.

16:10 - Hamilton 51"4 con errore vistoso all'ultima curva, Bottas 50"9, Verstappen 50"9 per il suo secondo giro. Leclerc rientra ai box dopo appena 4 giri, Vettel invece fa 52"2 e anche in questo caso un secondo settore più lento di un secondo rispetto agli altri.

16:08 - Mercedes molto veloce. Bottas prosegue con 50"5, Hamilton 50"7. La Ferrari risponde con Leclerc 50"5. Ancora un settore centrale altissimo per Vettel: 51"9. Tempo d'attacco di Verstappen: 50"2!

16:07 - 51"1 il secondo giro di Leclerc, 51"9 Vettel con un secondo settore altissimo, dunque con errore o doppiato.

16:05 - Leggermente meglio finora la Mercedes, di qualche decimo sul passo di Vettel. Charles Leclerc attacca con un primo giro in 51"2, lo stesso del quarto di Vettel. Il monegasco però ha rellantato parecchio nel terzo settore rispetto a due primi settori più veloci.

16:03 - Sceso in pista ora Leclerc che si sta lanciando. Vettel 50"9 il suo secondo giro, Bottas 50"8 il terzo, Hamilton 50"4 il secondo.

16:01 - 50"5 anche per Sebastian Vettel, 50"3 il primo giro di Hamilton, 50"7 il secondo di Bottas. Leclerc è invece ancora fermo ai box.

16:00 - Inizia la fase di simulazione gara. Il primo a lanciarsi è Valtteri Bottas in 50"5. I piloti di Ferrari e Mercedes sono tutti in pista con una gomma Soft nuova. I piloti della Red Bull stanno entrando ora con la Soft usata nell'ultimo tentativo di giro veloce, quindi con 4-5 giri sul battistrada.

15:58 - Fuori dalla top ten il più veloce è Carlos Sainz con la McLaren, che precede Grosjean, Hulkenberg, Kvyat, Norris, Giovinazzi, Gasly e Magnussen, tutti raccolti in meno di 3 decimi. Più staccati, come al solito, i piloti della Williams, con Russell a 3"7 da Leclerc e Kubica a 4"2.

15:55 - In sesta posizione Max Verstappen, che non è però riuscito a completare un giro pulito, e resta a 1"2 con il tempo realizzato con gomma Medium. Settimo Kimi Raikkonen, alla faccia dell'infortunio che rischiava di fargli saltare Spa, a 1"6 dalla vetta con Lance Stroll ottavo e Daniel Ricciardo nono, a pochi millesimi. Decimo, con un distacco simile, Alex Albon con la Red Bull.

15:53 - E a proposito di Kvyat, andiamo a dare un'occhiata alla classifica al termine della simulazione di passo gara. In testa come detto c'è Charles Leclerc con 6 decimi di margine su Vettel e 8 su Bottas. A 9 decimi Lewis Hamilton e 994 millesimi Sergio Perez è l'ultimo entro il secondo dal monegasco.

15:50 - Stanno tornando ai box un po' tutti, è quasi giunto il momento di settare le auto in modalità gara e provare la velocità sul passo. A tirare in pista è rimasto il solo Kvyat che non migliora la sua 14° posizione provvisoria.

15:47 - Un secondo e un decimo il gap incassato da Leclerc nel primo settore. Impressionante. Nel secondo settore Max recupera circa 2 decimi, nel terzo va lungo e perde ancora: 1'45"993, brutto tempo per l'olandese.

15:45 - Rientrato in pista Max Verstappen per il suo tentativo veloce con la gomma Soft. Qualche problema di potenza lamentato nella prima uscita, che ora sembra risolto sulla sua Red Bull.

15:42 - Ottimo anche il quinto tempo di Perez, attualmente ai box. Il messicano conferma la grande velocità sul dritto della Racing Point, che monta la nuova Power Unit Mercedes. Checo è sui livelli di Vettel nel primo settore, un po' meglio anche.

15:41 - Charles Leclerc: 1'44"123, sei decimi rifilati al compagno Vettel, 8" a Bottas e Hamilton. Verstappen a 1"2 ma il pilota della Red Bull è ancora sul vecchio tempo con la gomma gialla. 1° e 3° settore record per il monegasco, nel secondo paga 4 decimi alle Mercedes. 

15:39 - Bottas secondo a 216 millesimi da Vettel, Hamilton terzo a 262. Il canovaccio è sempre lo stesso: Ferrari stellare nel primo settore, Mercedes che recupera nel secondo e terzo, ma occhio a Leclerc...

15:37 - Nonostante un errore all'ingresso dell'ultima chicane, Sebastian Vettel si piazza nuovamente in testa, con un tempo però peggiore di quello realizzato questa mattina: 1'44"753.

15:35 - Facciamo in tempo a fare un recap dei tempi realizzati nella prima mezz'ora grazie al tweet del nostro Salvo Sardina da Spa, prima che la classifica venga rivoluzionata dai piloti ora in pista con la gomma Soft. Primo fra tutti, Sebastian Vettel...

15:33 - Mentre stanno tornando in pista Grosjean e Magnussen, i primi piloti a iniziare il loro lavoro pomeridiano anche a inizio sessione, il social media manager della McLaren si diverte con i meme... Carlos "Scienza", ovvero "Sainz"... più o meno la pronuncia è quella!

15:27 - Tutti i piloti hanno compiuto almeno un giro cronometrato e sono rientrati ai box, abbiamo dunque il tempo per una considerazione: al netto dell'errore commesso nel primo giro da Vettel è ancora troppo presto per fare delle analisi cronometriche, ma di certo un primo dato è che la Ferrari sembra avere come al solito il suo punto forte nei rettilinei (primo settore), mentre quando la pista inizia a curvare (secondo e terzo), Red Bull e Mercedes recuperano. La tiritera sembra essere sempre la stessa: alcune piste hanno l'effetto di un palliativo ai veri guai della Ferrari, che rischiano di restare gli stessi cronici patiti nei settori lenti di Barcellona, Le Castellet e dell'Hungaroring.

15:23 - Verstappen non riesce a superare il suo coetaneo in vetta, un po' come Hamilton becca 6 decimi nel primo velocissimo settore, e poi recupera nel resto del giro guidato fino a fermarsi a soli 17 millesimi da Charles Leclerc!

15:20 - Scende in pista ora Max Verstappen, l'unico pilota a non aver ancora preso parte a queste PL2.

15:18 - Seconda piazza per Hamilton, che la soffia al compagno e resta a 244 millesimi da Leclerc.

15:17 - Seconda posizione per Bottas a 404 millesimi da Leclerc. Albon è settimo a 1"397 dal monegasco. Ora tocca a Lewis...

15:16 - Il quarto posto finisce ora a Nico Hulkenberg con la Renault, a una manciata di millesimi dall'ex compagno in Force India, Sergio Perez. Entra in pista Lewis Hamilton.

15:14 - Si inserisce in quarta posizione Antonio Giovinazzi a 1"472 da Leclerc. Quinto Sainz con la McLaren, sesto Raikkonen con l'altra Alfa Romeo Racing. Scende ora in pista Bottas, ancora ai box Verstappen e Hamilton.

15:12 - Alle spalle dei due ferraristi ci sono le due Racing Point, Perez è staccato di 1" dal tempo di Leclerc, Stroll di 1"7.

15:10 - Ora tocca a Charles Leclerc passare in testa: 1'45"377 per il monegasco, gomma media anche per lui. Un tempo migliore di mezzo secondo rispetto al tempo realizzato con Bottas stamattina con la stessa mescola. Ovviamente la pista diventa più veloce via via che le macchine girano. In ogni caso, subito due Ferrari davanti.

15:08 - Sebastian Vettel completa il suo primo giro lanciato e si piaza in vetta con il tempo di 1'46"069 nonostante un errore a Puhon, lontano dall'1'44"574 di questa mattina ma il crono del pomeriggio è stato realizzato con gomma Medium rispetto alla Soft del mattino.

15:05 - In pista ora anche Russell, Kubica e Sebastian Vettel. Intanto il primo miglior tempo del pomeriggio è quello di Kevin Magnussen: 1'48"560 per lui, 471 meglio del compagno Grosjean.

15:02 - Subito in pista Magnussen e Gorsjean con la Haas motorizzata Ferrari. Entrambi i piloti della scuderia americana montano la Power Unit Ferrari aggiornata con le specifiche che la rossa porterà invece soltanto a Monza. Come loro anche Antonio Giovinazzi sulla sua Alfa Romeo Racing.

15:00 - Semaforo verde! La pitlane è aperta, fuoco alle polveri!

14:57 - Tre minuti al via. Sul menù prove di giro veloce nella prima parte di PL2, prove di passo gara nelle seconde.

14:54 - Belle giornata di sole oggi a Spa Francorchamps. Come nella mattinata, temperature gradevoli e sole splendente sulle Ardenne. Nel tweetk dell'account ufficiale della Formula 1 le condizioni meteo complete a pochi minuti dal via: 23° nell'aria, 39" sull'asfalto e un 41% circa di umidità.

14:50 - Nella prima sessione di prove libere Vettel e Leclerc hanno chiuso al comando con le loro Ferrari, davanti di circa un secondo alle due Red Bull di Verstappen e del neo-arrivato Albon, e di 1"3-1"4 alle Mercedes di Bottas e Hamilton, quest'ultimo alle prese con qualche problema di affidabilità. Entrambe le frecce d'argento hanno girato in ogni caso con gomme Medium rispetto alle Soft dei rivali.

14:45 - Bentornati cari amici di Motorbox. Tra una manciata di minuti torneranno in pista i campioni della Formula 1 per la seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Belgio, che avremo il piacere di raccontarvi in diretta con la nostra cronaca scritta.


TAGS: GP Belgio Spa Francorchamps Diretta F1 Live F1 F1 in diretta BelgianGP 2019 GP Belgio 2019 F1 GP Belgio 2019 LIVE GP Belgio 2019 Live PL2 GP Belgio 2019