Autore:
Luca Cereda

LA SAGA CONTINUA Dopo aver presentato prototipi come la Delta Wing e la ZEOD, ormai Nissan non ci sorprende più quando, per l’imminente salone di turno, annuncia concept quali questa Nissan BladeGlider, apparsa oggi online prima di calcare fisicamente il palco del Tokyo Motor Show 2013. Si tratta dell’ennesima concept all’insegna dell’aerodinamica spinta e delle prestazioni divertenti, oltre che un manifesto delle future tecnologie Nissan. Malgrado il suo look aerospaziale, però, prefigura qualcosa che prossimamente vedremo su strada. Almeno così dice Nissan.   

PER TRE Si ispira a un aliante (in inglese Glider, appunto), ricalcandone la pozione e la strumentazione di guida, e puntando a riproporne la stessa agilità su strada. Restando in ambito motoristico, si potrebbe inquadrare la Nissan BladeGlider nel genere roadster, benché del tutto a sé stante con quella sua forma a freccia e l’abitacolo a tre posti. E una ripartizione del peso che ne prevede ben il 70% a gravare sul posteriore ed il restante 30% sull’asse anteriore.

METTE LE ALI Sul posteriore della Nissan BladeGlider – più largo a tutto vantaggio della stabilità – si trovano anche i motori elettrici che si occupano della trazione, montati ciascuno in corrispondenza di una ruota. A riguardo, però, Nissan non ha rilasciato alcun dettaglio relativo a prestazioni e potenza. Che si sospettano esaltanti anche grazie al peso della BladeGlider, tenuto basso facendo ampio ricorso alla CFRP.


TAGS: nissan bladeglider Salone di Ginevra 2014: tutte le novità