Anteprima

Abarth 695 Biposto


Avatar Redazionale , il 06/03/14

7 anni fa - L'Abarth più veloce di sempre

La Abarth 695 Biposto è semplicemente l'Abarth più veloce di sempre, grazie a un motore da 190 cv e un peso appena sotto la tonnellata. Moltissimi i dettagli di pregio

Benvenuto nello Speciale SALONE DI GINEVRA 2014: TUTTE LE NOVITÀ, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI GINEVRA 2014: TUTTE LE NOVITÀ qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

MEZZO SECOLO Al Salone di Ginevra lo Scorpione festeggia mezzo secolo dal lancio della prima Abarth 695 presentando quella in breve andrà a rappresentare la nuova punta di diamante della sua gamma: l’Abarth 695 Biposto. Tecnicamente si tratta ancora di un prototipo ma ormai la decisione è presa: la macchina entrerà in listino con le stesse specifiche apprezzate sulla passerella elvetica.

IN FORMA SMAGLIANTE L’Abarth 695 Biposto è in pratica la versione stradale della Assetto Corse che calca i circuiti di mezza Europa ed è pronta a diventare così l’Abarth di serie più veloce della storia. Il suo segreto sta in un rapporto peso potenza da primato tra le piccole tuttopepe: solo 5,2 kg/cv. Sulla bilancia, la Biposto fa fermare l’ago prima della fatidica soglia della tonnellata, a 997 kg, per la precisione, grazie all’eliminazione di tutto ciò che è superfluo in ottica prestazioni, come lo stereo, il climatizzatore e i cristalli, sostituiti da pannelli di plexiglas con tanto di piccola finestrella scorrevole.

VEDI ANCHE



ROBA BUONA Più che quello che non c’è, merita però di essere raccontato quello che c’è, dato che sono molti i componenti di pregio che si incontrano perlustrando la macchina e leggendo la scheda tecnica. Tra i dettagli di chiara derivazione racing spiccano per esempio l’intercooler frontale, lo scarico Akrapovic cui si può togliere la sordin grazie al tasto Sport sulla plancia, gli ammortizzatori regolabili Extreme Shox, il sistema di acquisizione dati MXL, i sedili sportivi Abarth Corsa by Sabelt con cinture a quattro punti, l’impianto frenante Brembo, i cerchi OZ da 18” con pneumatici 215/35 e la gabbia tubolare di protezione interna in titanio firmata Poggipolini.

L’UNICA Il motore è il noto 1.400 T-Jet spremuto per bene, fino a erogare 190 cv, per portare l’Abarth 695 Biposto fino alla soglia dei 230 km/h e scattare da 0 a 100 in 5,9 secondi. Parlando della meccanica, i riflettori sono però tutti per il reparto trasmissione: la Biposto è infatti l’unica macchina street legal ad adottare attualmente un cambio a innesti frontali, con tanto di comandi da corsa in alluminio e differenziale autobloccante a completare il quadro.


Pubblicato da Paolo Sardi, 06/03/2014
Gallery
Salone di Ginevra 2014: tutte le novità
Logo MotorBox