Anteprima

BMW Serie 2 Active Tourer


Avatar di Marco Rocca , il 14/02/14

7 anni fa - Tesoro mi si è allargata la Serie 2. Guarda il video

La prima volta di BMW. Al Salone di Ginevra 2014 vedremo la nuova monovolume a trazione anteriore della Casa bavarese. Tre motori prestazionali ed efficienti, tanta tecnologia e un vestito elegante. Le famiglie più chic sono avvisate. Guarda il video

Benvenuto nello Speciale SALONE DI GINEVRA 2014: TUTTE LE NOVITÀ, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI GINEVRA 2014: TUTTE LE NOVITÀ qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

TUTTO CAMBIA C’è aria di cambiamenti ultimamente. C’è chi per la prima volta vara la trazione posteriore su una piccola utilitaria, leggi Renault Twingo 2014, e chi come BMW inaugura la trazione anteriore. Questione di tempo, perchè prima o poi capita anche ai migliori. Scherzi a parte, la nuova BMW Serie 2 Active Tourer è la prima monovolume della casa bavarese a inaugurare la piattaforma modulare a trazione anteriore destinata ad allargare gli orizzonti di vendita del marchio. Le famiglie più chic sono avvisate.   

COME LA COUPE' Il nome Serie 2 quindi, non sarà più appannaggio esclusivo delle prossime coupé e cabrio della gamma ma, se seguito dalla dicitura Active Tourer, identificherà la versione per famiglie. Metro alla mano, le dimensioni sono compatte, a tutto vantaggio della facilità nell'utilizzo cittadino. Da paraurti a paraurti ballano 434 cm che diventano 180 se la misuriamo in larghezza, per 155 di altezza. Per una monovolume, al di là delle dimensioni esterne, forse la quota più importante è quella relativa alla distanza tra gli assi, necessaria a garantire agli occupanti l’abitabilità che ci si aspetta da una vettura progettata per chi ha bisogno di spazio. Con 267 cm di passo la nuova MPV bavarese si pone in concorrenza diretta con le principali rivali. Ponendo invece l’accento sulla capienza del bagagliaio, la nuova cinque porte garantisce una capienza di 468 litri espandibili a 1.510 nella configurazione di massimo carico. A dar man forte arrivano anche il sedile posteriore frazionabile e scorrevole nel rapporto 40:20:40 e il piano di carico del bagagliaio che può essere ripiegato consentendo l'accesso a un ulteriore vano ausiliario.

VEDI ANCHE



IMPRESA DIFFICILE A disegnare una monovolume quelli di BMW non si erano mai cimentati e cosi si son trovati catapultati nell’arduo compito di dare un volto che fosse immediatamente riconducibile alla Casa di apparteneza. Alla fine il risultato è stato centrato appieno, per il classico doppio rene, per i gruppi ottici anteriori a quattro elementi e per le luci posteriori in stile X5 come vuole il family feeling della casa.

ANCHE A TRE CILINDRI Al momento del lancio la BMW Serie 2 Active Tourer sarà equipaggiata con tre unità a 3 e 4 cilindri, benzina e Diesel, tutte sovralimente mediante tecnologia TwinPower Turbo a iniezione diretta e omologate Euro 6. Merita una menzione speciale il nuovo 3 cilindri 1.5 benzina da 136 CV e 220 Nm recentemente lanciato sulla nuova generazione di Mini. Per la 218i la casa dichiara un consumo di 4,9 litri di carburante ogni 100 km (5,1 con l'automatico) emettendo 115 g/km di CO2 che salgono a 119 se si usa l'automatico. Le prestazioni? Sulla carta siamo nell’ordine dei 9,3 secondi nella partenza da fermo fino a 100 km orari (9,6 con l'automatico), per una punta massima di 200 all’ora, mica male. Più in alto, al top di gamma, si pone la BMW 225i Active Tourer. Parliamo qui di un 2.0 litri 4 cilindri turbo da ben 231 CV e 350 Nm. In questo caso l’unica trasmissione disponibile è quella automatica a otto rapporti che consente numeri da sportiva. Un esempio? 0-100 km/h in 6,8 secondi per 235 orari di punta massima con consumi nell’ordine dei 6 litri di benzina per 100 km.

DIESEL Per gli amanti del gasolio l’unica scelta per il momento è la 218d, con un 2.000 da 150 CV e 330 Nm. L'unità è offerta di serie con il cambio manuale ma a richiesta rimane comunque disponibile l'automatico a otto marce. Anche in questo caso le prestazioni sono di tutto rispetto; 205 km/h di velocità massima con un’accelerazione 0 a 100 km/h in 8,9 secondi. Sul fronte consumi si parla di 4,1 l/100 km, per emissioni di CO2 pari a 109 g/km. 

PACK EMME Oltre ai due livelli di allestimento, Sport e Luxury, la BMW Serie 2 Active Tourer sarà disponibile a partire da novembre 2014 con il pacchetto M Sport dedicato a chi proprio non riesce a fare a meno della sportività. Per coloro che lo sceglieranno, sono previste modifiche aerodinamiche, assetto specifico e cerchi in lega da 17 o 18", volante in pelle e sedili sportivi. Sempre nel corso dell'autunno arriveranno a completamento della gamma le versioni a trazione integrale xDrive. Se volete vederla dal vivo, l'appuntamento è per il Salone dell'Auto di Ginevra 2014. 


Pubblicato da Marco Rocca, 14/02/2014
Gallery
Salone di Ginevra 2014: tutte le novità
Logo MotorBox