Autore:
Andrea Rapelli

L'ATTESA E' FINITA Dopo tanto aspettare, ecco che finalmente la Nissan Qashqai 2014 si mostra in tutto il suo splendore, come mamma l'ha fatta. Considerando che la vettura in questione vale il 30% delle vendite Nissan in Europa, le speranze in lei riposte sono piuttosto consistenti.

MATURATA Il muso dallo sguardo deciso, il cofano volitivo e le fiancate scolpite donano alla Nissan Qashqai 2014 un aspetto decisamente più serio e maturo rispetto al passato. Carattere che traspare anche dalle misure: la lunghezza è cresciuta di 49 mm, la larghezza ha segnato un +20mm e l'altezza, nel contempo, è diminuita di 10 mm. Nonostante questo, in Nissan fanno sapere che lo spazio per la testa dei passeggeri è stato incrementato di 15 mm.

FLESSIBILE Visto e considerato che la Nissan Qashqai 2014 dovrà soddisfare i bisogni delle famiglie, particolare attenzione è stata riservata al bagagliaio: con il divanetto in posizione, si possono caricare ben 430 litri di valigie (20 in più rispetto al passato). Non è finita, perché grazie ai 2 pannelli Flexi-Board reversibili – da un lato c'è la moquette, dall'altra la gomma - si può contare su ben 16 diverse configurazioni di carico mentre l'apertura del portellone è stata aumentata di 150 mm.

DOVE VAI SE I CHIP NON HAI Ormai la farcitura di chip è cosa imprescindibile e la Nissan Qashqai 2014 segue pedissequamente la regola con il Nissan Safety Shield. Una sorta di scudo elettronico che comprende sistema anticollisione frontale, rilevamento colpo di sonno, riconoscimento segnaletica stradale, controllo angolo cieco, sistema allerta oggetti in movimento. L'elenco continua poi con i gruppi ottici interamente a Led (optional, come il Safety Shield) il sistema di assistenza a quasi tutti i tipi di parcheggio, NissanConnect con accesso alle App per Smartphone e Around View Monitor, per tenere sotto controllo i dintorni in manovra.

SOTTO IL COFANO Al lancio la Nissan Qashqai 2014 sarà disponibile in quattro motorizzazioni, due diesel e due benzina, tutti turbo e con sistema Start&Stop. La famiglia dei benzina si compone del 1.2 DIG-T da 115 cv (5,6 l/100 dichiarati) e del 1.6 DIG-T da 150, in arrivo in estate. Per il 1.5 dCi 110 cv ci sono 20 Nm di coppia in più e consumi tagliati fino a 3,8 l/100 km (prima erano 5,2). Dulcis in fundo, l'1.6 dCI da 130 cv, disponibile a due (4,4 l/100 km nel misto) e quattro ruote motrici (4,9 l/100 km) con cambio manuale. Ai miglioramenti nel consumo contribuisce anche l'aerodinamica, con la griglia anteriore attiva che si apre o chiude alla bisogna (solo sulle dCI manuali). Volendo, ma solo in accoppiata con la trazione anteriore, c'è anche il cambio automatico a variazione continua Xtronic, di nuova concezione.

QUESTIONE DI FEELING Già che c'erano, i tecnici hanno dato una bella rivisitata al telaio e ai collegamenti al suolo della Nissan Qashqai 2014: davanti c'è uno schema McPherson, mentre dietro continuano le accoppiate ruote interconnesse-trazione anteriore e Multilink-integrale. Sono stati rivisti gli ammortizzatori, il servosterzo – ora elettrico e con due modalità, Normal e Sport – e sono stati inseriti una serie di aiuti elettronici. Il Body Motion Control, che diminuisce il beccheggio agendo sui freni, l'Active Engine Brake, che aggiunge freno motore in curva con il cambio Xtronic, l'Active Trace Control, che simula un differenziale autobloccante e l'assistenza alle partenze in salita. 


TAGS: nissan qashqai 2014