Logo MotorBox
Mercato auto

Vendite auto, giugno ancora in crescita. Con meno slancio (+9,2%)


Avatar di Lorenzo Centenari , il 03/07/23

1 anno fa - Nel primo semestre la crescita cumulata è del 23,0%. Giugno in cifre

Mercato auto Italia giugno 2023, vendite +9,2%. Dati e classifiche
Nel primo semestre la crescita cumulata è del 23,0%. I dati suddivisi per categoria, le classifiche: il mercato di giugno in cifre

In Italia il mercato dell’auto infila il sesto segno ''più'' dell'anno, ma a differenza dei mesi passati, non è un ''più'' da cifra doppia. A giugno 2023, immatricolazioni a quota 138.927, per una crescita del +9,2% rispetto a giugno 2022. Nei primi sei mesi il numero delle immatricolazioni sale così a 841.343 unità, con un aumento del +23,0% e con 157.000 auto in più rispetto alle 684.262 del primo semestre 2022 (ma con 242.000 vetture in meno e una flessione del -22,3% rispetto allo stesso semestre 2019). Bene le ibride. Solita panoramica del mese, sulla base delle elaborazioni UNRAE.


Giugno in sintesi (fonte: Unrae) Giugno in sintesi (fonte: Unrae)

CANALI DI VENDITA

I privati, in leggera crescita nel mese (+4,0%) perdono 2,8 punti di quota, fermandosi al 54,3%. Le autoimmatricolazioni (+14,4%) in giugno salgono all’8,2% di share. Il noleggio a lungo termine nel mese cresce di 2,2 punti (+19,7%) e arriva al 25,3% delle immatricolazioni totali, grazie all’ottima performance delle Top (25,8% in gennaio-giugno). Il noleggio a breve termine, con volumi in crescita (+6,5%), si ferma al 6,4% del totale, 6,2% nel cumulato. Le società (+17,5%) salgono al 5,8% di quota nel mese, 5,7% in gennaio-giugno.

L’ANALISI PER ALIMENTAZIONE

Il motore a benzina (+6,9%) scende di 0,6 punti, al 28,5% delle preferenze in giugno, il diesel – con volumi in contrazione del -2,9% – perde 2,3 punti nel mese, al 18,5% di quota. Il Gpl (-4,2%) si porta all’8,5% (8,8% nel semestre) e il metano (-91,4%) si ferma allo 0,1% nel mese e nel cumulato.

VEDI ANCHE



ELETTRIFICAZIONE Le auto 100% elettriche (-0,9%) si posizionano al 4,4% in giugno (3,9% nel cumulato) e le plug-in hybrid (+6,5%) al 5,4% (4,7% nel 1° semestre), per una quota complessiva delle auto ''alla spina'' al 9,8% del totale mercato. Le vetture ibride tradizionali rappresentano il 34,8% delle preferenze (35,3% nel cumulato), con un 9,8% per le full hybrid (+39,8%) e 25,0% per le mild hybrid (+27,6%).

L’ANALISI PER SEGMENTI

A giugno, forte ridimensionamento di quota delle berline del segmento A, al 9,3%, e una riduzione dei SUV dello stesso segmento (all’1,6%). Perde anche la share delle berline del segmento B, mentre recuperano qualche decimale i SUV dello stesso segmento, rispettivamente al 18,5% e 28,2% del totale. Fra le medie del segmento C sono stabili le berline al 5,4%, mentre recuperano oltre 4 punti i SUV al 21,5%. Nel segmento D crescono sia le berline sia i SUV (rispettivamente all’1,4% e 5,8% del totale); nell’alto di gamma sono stabili le berline (0,2%), recuperano leggermente i SUV (2,0%). Infine le station wagon rappresentano il 3,6% del totale, gli MPV l’1,8% e le sportive lo 0,8%.

LA TOP TEN

A guidare (con distacco) la classifica dei modelli più venduti è sempre lei, Fiat Panda.

Autovettura Immatricolazioni
Fiat Panda 6.849
Dacia Sandero 4.551
Lancia Ypsilon 4.345
Ford Puma 3.191
Toyots Yaris Cross 2.934
Volkswagen T-Roc 2.836
Renault Captur 2.823
Fiat 500X 2.784
Dacia Duster 2.570
MG ZS 3.281

ARCHIVIO


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 03/07/2023
Tags
Vedi anche