Guida all'acquisto

Cosa compro con 20.000 euro? 7 modelli che non ti aspetti. Video guida


Avatar di Lorenzo Centenari , il 03/02/22

3 mesi fa - Non solo utilitarie: a 20.000 euro, anche SUV compatti e familiari

Non solo utilitarie, non solo brand low cost: al prezzo di 20.000 euro (o poco meno), anche SUV compatti e familiari. Scopri quali

Quanto sei disposto a spendere per l’auto nuova? Non solo. In termini di immagine, comfort, di spazio soprattutto: quanto, anche, sei disposto a…scendere? Quando si tratta di cambiare il proprio mezzo, ciascuno di noi individua un tetto di spesa, ma al tempo stesso, fissa anche un limite inferiore di benessere, di gratificazione, sotto il quale non intende avventurarsi. Una circostanza frequente è quella di un automobilista in cerca di un veicolo di buona qualità, di un marchio nel quale ha fiducia, possibilmente di un segmento superiore a quello delle citycar. E che contemporaneamente, come soglia massima imponga a sé stesso un prezzo ragionevole di 20.000 euro. Perché in fondo, il mercato, sotto quella cifra offre pur sempre una discreta gamma di prodotti che oltrepassano i confini sia dell’utilitaria classica, sia di auto low cost in senso stretto.  Se vi rispecchiate in questo profilo, proseguite con la nostra guida (anche in video): interrogando i listini 2022, abbiamo confezionato un elenco di 7 modelli dal prezzo ''a raso'' della quota 20.000 euro. 7 modelli alcuni dei quali, forse, non ti saresti aspettato di trovare. Ce n’è di tutte - o quasi - le carrozzerie. E puoi anche scegliere tra più alimentazioni

CITROEN C3 AIRCROSS 1.2 PURE TECH LIVE

Citroen C3 Aircross (2021) Citroen C3 Aircross (2021)

Sottoposto a intenso restyling nel 2021, tra i SUV compatti di origine 100% europea Citroen C3 Aircross (qui la nostra prova video) è probabilmente quello che meglio incrocia stile, comodità e spesa contenuta. Su una distanza di 4 metri e 16 si concentrano il moderno design del Double Chevron, un’abitabilità più che sufficiente per cinque adulti, un bagagliaio da 410 litri di minima e un dignitoso equipaggiamento di serie. Puoi guidare C3 Aircross e rimanere a cavallo dei 20.000 euro scegliendo la versione base, ovvero quella mossa dal 1.2 Pure Tech turbo benzina da 110 cv, accoppiato a cambio manuale a 6 marce, in allestimento Live: al netto delle promozioni, prezzo di 20.100 euro. Dovrai rinunciare ai sensori di parcheggio e al navigatore , ma il display capacitivo da 7 pollici sarà regolarmente al suo posto.

DACIA JOGGER 1.0 TCe EXTREME 7p

Dacia Jogger (2022) Dacia Jogger (2022)

Da sempre associata al mondo low cost, attraverso la sua nuovissima vettura a 7 posti Dacia intende a poco a poco smarcarsi da quell’etichetta. Perché Dacia Jogger (qui il nostro video test drive), oltre che nell’abitabilità, è forte anche nello stile complessivo, nella cura dei particolari (vedi i fari a LED), nella consistenza dei materiali interni. Lunga 4 metri e 55 e alta 20 cm da terra, Jogger coniuga le proporzioni di una crosswagon con l’aspetto di un SUV e l’accoglienza interna di una multispazio. L’opzione della terza fila di sedili, ma anche una capacità di carico, in configurazione a 5 posti, da 829 a 2.094 litri. Il listino parte dai 14.650 euro della motorizzazione bi-fuel benzina-GPL, sigla 1.0 ECO-G 100: fino ai 20.000 euro abbiamo ampio margine di manovra, ecco perché la nostra scelta cade proprio sulla top di gamma, ovvero l’allestimento Extreme 7 posti e la motorizzazione 3 cilindri turbo benzina 1.0 TCe 110. Pure aggiungendo, a parte, il “navi” con display da 8 pollici e i sedili anteriori riscaldabili, spenderemmo solo 19.460 euro.

FIAT 500L 1.4 SPORT

Fiat 500L (2019) Fiat 500L (2019)

Passano gli anni, evolvono le mode e Fiat 500L è sempre lì, stabilmente a ridosso della top ten delle vendite. Un motivo c’è e risiede nel suo design che mette buonumore, ma anche nella sua natura di monovolume capiente dentro e poco ingombrante fuori. 4 metri e 28 di lunghezza, 412 litri di capacità di carico con i sedili dietro in posizione. Se il Cinquone ha ancora successo, infine, è merito del suo rapporto prezzo/qualità: con motore 1.4 benzina da 95 cv e nel giovanile allestimento Sport, con cerchi neri da 17 pollici, cristalli posteriori oscurati e infotainment da 7 pollici compatibile con Apple CarPlay ed Android Auto, scegliendo il canale dell’acquisto online, 500L costa 19.600 euro.

FIAT TIPO SW 1.0

Fiat Tipo SW (2021) Fiat Tipo SW (2021)

VEDI ANCHE



Eh sì, per imbattersi in una classica familiare di medie dimensioni dal prezzo inferiore ai 20.000 euro, si resta in casa Fiat. A fine 2020 Tipo Station Wagon ha ricevuto un facelift che ne migliora decisamente sia il sex appeal (vedi la nuova mascherina con logo Fiat ristilizzato, vedi i nuovi fari), sia l’aspetto termodinamico, vedi il 3 cilindri 1.0 turbo benzina da 101 cv, in luogo del precedente 4 cilindri 1.2. Ed è proprio nella cilindrata 1.0 a benzina che la mini-wagon nazionale, 4 metri e 57 di lunghezza per 550 litri di capacità di carico, scende sotto la nostra ideale soglia di sbarramento. In allestimento base, comunque completo di clima manuale e ADAS come frenata di emergenza e mantenimento in corsia, acquistandola online Tipo SW costa 19.200 euro.

HYUNDAI BAYON 1.2 GPL XTECH

Hyundai Bayon (2021) Hyundai Bayon (2021)

Torniamo in argomento SUV compatti e allunghiamo lo sguardo verso Oriente. Anche se, in realtà, Hyundai Bayon (qui la nostra prova) è appositamente progetto a uso e consumo di noi europei. Di aspetto semplice ma gradevole, lungo solo 4 metri e 18 ma dal buon indice di carico (il bagagliaio misura pur sempre 411 litri), questa sorta di baby Kona è la porta di accesso al mondo SUV del marchio coreano e si distingue anche per una dotazione di serie più che dignitosa. Proprio all’altezza dei 20.000 euro tondi tondi inciampi nella nuova versione con motore 1.2 a doppia alimentazione benzina-GPL da 82 cv di potenza e un’autonomia a gas di ben 650 km. Minima spesa, massima resa. In allestimento base XTech, Bayon GPL già provvista di clima manuale, barre porta tutto, cristalli elettrici e frenata di emergenza.

SEAT ARONA 1.0 TGI REFERENCE

Seat Arona (2021) Seat Arona (2021)

Associare l’idea di crossover cittadino a quella di alimentazione bi-fuel è la specialità anche di Seat Arona, la cui popolarità si deve proprio anche alla versione a metano. Senza contare che nel 2021, insieme alla sorellina Ibiza, Arona ha speso il buono per un trattamento di bellezza e ne è uscita con un aspetto più muscoloso, guadagnando maggiore rispetto anche in materia di qualità materiali e tecnologie di bordo. Sempre lunga 4 metri e 15 e dal bagagliaio che in presenza di serbatoio di gas naturale cala a quota 282 litri, Arona 1.0 TGI (90 cv di potenza e 380 km di percorrenza a metano) parte in realtà da 20.900 euro, ma con finanziamento viene praticato un prezzo di 18.200 euro. Allestimento Reference con clima manuale, frenata di emergenza, radio digitale con prese Aux e Usb e connettività Bluetooth.

VOLKSWAGEN POLO 1.0 TSI LIFE

Volkswagen Polo (2021) Volkswagen Polo (2021)

Il territorio sotto i 20.000 euro è ovviamente popolato in larga parte dalle utilitarie, e se sin qui abbiamo esplorato le possibilità di portare a casa un SUV o una familiare, chiudiamo proprio col modello che, nella categoria delle auto da città attorno ai 4 metri, resta nell’immaginario un solido punto di riferimento. Sua Maestà Volkswagen Polo. Rifattasi il trucco nel 2021 (qui la nostra prova video), col tre cilindri 1.0 TSI turbo benzina da 95 cv, abbinato a cambio manuale a 5 marce e nel già servizievole allestimento Life (fari full LED, frenata di emergenza, mantenimento in corsia e altri accessori ancora), Polo costa di listino 21.150 euro, ma con finanziamento si scende di parecchio. Per sedere al volante dell’ultimo capitolo della “storia” delle citycar moderne ti basteranno 18.700 euro.


Pubblicato da Lorenzo Centenari, 03/02/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox