Auto usata: come trovare il modello giusto in tre fasce di prezzo
Auto usate

Auto in pronta consegna: 12 modelli usati su cui puntare


Avatar di Alessandro Perelli , il 21/05/22

1 mese fa - Tutti i consigli per scegliere l'auto usata che fa per voi

Dodici modelli furbi su cui puntare, in tre fasce di prezzo, per trovare un'auto in pronta consegna sul mercato dell'usato

NUOVO O USATO IL PROBLEMA È LO STESSO Sembra una crisi senza fine quella che ha portato la vendita delle auto nuove a flessioni in doppia cifra. I motivi li conosciamo, inutile girarci intorno. Insomma, auto nuove col contagocce, tempi biblici per soddisfare gli ordini e scelte obbligate dal concessionario: la vuoi nera? No, c'è bianca. La vuoi diesel? No, c'è benzina. Davanti a un quadro simile, la soluzione è quella di spostare l'attenzione sul mercato dell'usato. Ma quale? Perché scegliere un'auto usata ha molte risposte e quanto al modello ognuno mette in campo la propria esperienza e le proprie attitudini. Ma per fornirvi qualche spunto di riflessione siamo andati alla ricerca di 12 auto furbe all'interno di tre fasce di budget, 5.000, 10.000 e 15.000 euro, per accontentare chi vuole spendere il minimo sindacale e anche chi ha un po' più di margine.

Una Volkswagen Maggiolino dal meccanico - foto di Ryan McGuire, Pixabay Una Volkswagen Maggiolino dal meccanico - foto di Ryan McGuire, Pixabay

I CRITERI DI SCELTA Prima regola, disponibilità immediata e ampia scelta per trovare non solo l'auto, ma l'esemplare in condizioni perfette per le nostre esigenze. Nella nostra mini guida all'acquisto trovate modelli reperibili in gran numero di esemplari e con distribuzione omogenea in tutta Italia. E poi, naturalmente, l'anno di costruzione, per non estendere la ricerca a modelli troppo anziani, e il chilometraggio per non avere a che fare con esemplari dalla meccanica troppo usurata. Tenete presente che la barriera dei 100.000 km non è un limite invalicabile e si possono tranquillamente prendere in considerazione auto con più chilometri all'attivo, specie se vendute con la garanzia del concessionario.

I NOSTRI SUGGERIMENTI Alcuni dei modelli che troverete qui sotto, hanno parecchi anni all'attivo, ma sono quelli che in base agli annunci si trovano ancora in condizioni realmente interessanti per poterli usare senza pensieri per alcuni anni. Va da sé che quando toccherà a voi valutare l'acquisto, una descrizione meticolosa e tante foto chiare fornite dal venditore sono un primo passo, ma non rinunciate mai a toccare con mano l’auto, prima di stacccare l'assegno, senza dimenticare i consigli della nostra guida pratica.

I MODELLI FINO A 5.000 euro

Citroën C3 Picasso (2008-2012)

La multispazio francese ha conosciuto anni di successo per lo stile originale, ma soprattutto le soluzioni intelligenti in abitacolo. Una buona qualità – pensate, anche la strumentazione digitale – miscelata con idee intelligenti per modulare gli spaziosi interni come i sedili posteriori scorrevoli. Se avete un budget ridotto, questa è un’auto molto interessante, soprattutto per una famiglia che cerca un commuter per gli spostamenti di tutti i giorni. Sui siti specializzati troverete tanti esemplari tra il 2008 e il 2012, nei rivenditori da nord a sud Italia. Da rilevare che qualche esemplare ha manifestato un probelma all'impianto di riscaldamento dell'abitacolo che causava l'uscita di sola aria fredda. La meccanica è robusta, ma il cambio si indurisce un po' dopo i 50.000 km. Nulla da dire su sterzo freni e sospensioni che, nel complesso, sono resistenti, fermo restando una puntuale manutenzione. Vi consigliamo le motorizzazioni a benzina tipo l’1.4 VTi da 95 CV, che spesso è disponibile anche con alimentazione GPL. In alternativa c’è il diesel 1.6 HDi da 90 CV, ma ricordate che l’omologazione antinquinamento Euro 4 dei modelli 2008-2009, oggi, ha i mesi contati.

Consigli per l'auto usata: Citroen C3 Picasso Consigli per l'auto usata: Citroen C3 Picasso

Fiat Panda (2006-2010)

Come poteva mancare l’inossidabile Fiat Panda nel paniere delle usate super low cost per eccellenza? Il “Pandino” è una specie di highlander del mercato, ne troverete per ogni budget, ma i modelli dal 2006 al 2010 sono fra i più cliccati sul web e richiesti negli autosaloni. Un’auto compatta, furba, piuttosto robusta e perfetta per la città, che si può riparare facilmente e con poca spesa in caso di guasti, tanto è conosciuta la sua meccanica. Un’auto zero pensieri, da dare ai figli per fare la patente, iniziare a stringere un volante fra le mani e portarla a fine vita quando sarà il momento di cambiarla. Questo, secondo noi, è il valore aggiunto della Panda, che nella fascia di anzianità 12/14 anni è venduta quasi esclusivamente con il quattro cilindri benzina 1.2 Multijet da 60 CV, longevo, economico e spesso abbinato all’alimentazione a metano Natural Power.

Consigli per l'auto usata: Fiat Panda Consigli per l'auto usata: Fiat Panda

Toyota Yaris (2005-2008)

La compatta giapponese si è guadagnata una larga fetta di mercato quando è arrivata nel 1999 per le sue caratteristiche di brillante e originale citycar. Con la seconda generazione del 2005 ha raggiunto la maturità e noi la consideriamo un ottimo affare per chi non vuole spendere tanti soldi. Nei 3,75 metri di lunghezza c’è tutto lo spazio per quattro persone e con un bagagliaio sufficiente per le necessità di tutti i giorni. Gli interni sono robusti e originali e troverete dei modelli di quegli anni con tappezzeria e plastiche in perfetto stato. Se siete bravi e fortunati potreste mettere le mani sulla versione Navi, che aveva di serie il navigatore satellitare TomTom. La cartografia potrebbe avere bisogno di un aggiornamento, ma se preferite, il comodo portabicchieri di fianco al volante è un valido supporto per il cellulare con Google Maps. Ampia gamma di motori fra benzina e diesel con i primi disponibili in cilindrata di 1.0 e 1.3 VVT-i e potenze di 69 e 87 CV. C’è anche un ottimo quattro cilindri 1.4 diesel D-4D da 90 CV, molto parco nei consumi, ma anche in questo caso attenzione all’omologazione Euro 4, prossima alla scadenza nel 2022.

Consigli per l'auto usata: Toyota Yaris Consigli per l'auto usata: Toyota Yaris

Mercedes SLK (2001-2002)

Ed ecco una sorpresa super low cost nella nostra rassegna. Spulciando sul web fa bella mostra di sé qualche Mercedes SLK 200 Kompressor. Modelli con oltre venti anni sulle spalle, ma anche una roadster iconica, con tetto rigido ripiegabile, perfetta per gli amanti del piacere di guida in coppia col vento fra i capelli. Abbiamo trovato un po’ di esemplari in vendita nella fascia dei 5.000 euro o di poco superiori. Avete un budget risicato? Siete disposti a chiudere un occhio su qualche difetto di anzianità? Nessun problema se anziché il cambio automatico avete un bel manuale a 6 marce? L’importante è che il meccanismo di apertura del tetto e le guarnizioni di tenuta siano a posto (ovviamente oltre alla meccanica), poiché ricambi e mano d’opera per la sistemazione costano tanto. Il quattro cilindri due litri dotato di compressore volumetrico era un piccolo gioiello da 163 CV di potenza, che contribuivano alla punta velocistica di 223 km/h e l’omologazione Euro 4 con motore a benzina vi mette al riparo per un bel po’ da limitazioni alla circolazione. Infine, ricordiamo che gli esemplari 2001-2002 hanno già compiuto vent'anni e sono diventati di rilevanza storica, con tutti i benefici fiscali che ne conseguono. Per 5.000 euro ne vale la pena? Secondo noi si.

Consigli per l'auto usata: Mercedes SLK Consigli per l'auto usata: Mercedes SLK

VEDI ANCHE



I MODELLI FINO A 10.000 euro

Dacia Duster (2012-2014)

La Dacia Duster è la regina indiscussa dei SUV low cost, capace di ritagliarsi i favori del pubblico grazie a un progetto azzeccato e prezzi super accessibili, che hanno fatto decollare le vendite della casa rumena. E oggi, una Duster di dieci anni ben tenuta rappresenta un bell’investimento a fronte di una spesa intorno ai 10.000 euro. Parliamo di un SUV spazioso per cinque e con una meccanica collaudata poiché i motori e la componentistica arrivano da Renault (proprietaria del marchio Dacia) e con una rete di distribuzione tanto diffusa che trovare un officina vicino a casa non sarà un problema. I difetti sono noti e facilmente risolvibili. Con una veloce ispezione potete, per esempio, verificare che non ci sia condensa nei fari, oppure piccole tracce di ruggine nella zona del portellone posteriore. Il SUV compatto di quegli anni monta motori quattro cilindri con cambio manuale e trazione anteriore o integrale. Le potenze sono di 105 CV per il 1.6 benzina (anche GPL) e di 90 o 110 CV per il 1.5 dCi diesel. Sul web troverete un’ampia selezione intorno ai 10.000 euro e la scelta del motore dipende dalle vostre esigenze. Poca strada? Meglio il benzina, altrimenti cercate un diesel, che consuma meno. Valutate la trazione anteriore, per evitare complicazioni e costi aggiuntivi in caso di guai al comparto meccanico. Oggi, con un bel set di gomme invernali e l’altezza da terra intorno ai 20 cm siete al riparo da nevicate e sentieri sterrati.

Consigli per l'auto usata: Dacia Duster Consigli per l'auto usata: Dacia Duster

Renault Clio (2014-2015)

La Renault Clio è un altro esempio di longevità visto che ha debuttato nel 1990. Ma quella che interessa a noi è la quarta serie e un passaggio sui siti specializzati vi farà trovare diversi esemplari del 2014/2015. La francese ha ancora oggi un design piacevole e l’abitacolo è molto razionale con rivestimenti robusti e una plancia moderna dove tutto è a portata di mano. Ci piace come il comfort sia messo in primo piano e nei 4,06 metri di lunghezza trovano posto molto comodamente quattro passeggeri oltre ai relativi bagagli. Se ben manutenuta – il libretto dei tagliandi è un documento importante – non vi darà problemi anche se il chilometraggio è elevato. Attenzione, sono stati segnalati malfunzionamenti del sistema keyless che in sporadici casi non dialoga con la centralina dell’auto inibendo alcune funzioni. Lato motori, troverete modelli in questa fascia di prezzo con il quattro cilindri benzina 1.2 litri da 75 CV, anche GPL ed Euro 5, oppure con il 1.5 dCi turbodiesel da 75 oppure 90 CV.

Consigli per l'auto usata: Renault Clio Consigli per l'auto usata: Renault Clio

Volkswagen Polo (2014-2016)

Gli esemplari della Volkswagen Polo di quinta generazione, con il restyling di metà carriera del 2014 e tutti i motori omologati Euro 6, rientrano in pieno nella fascia di prezzo che ci interessa e, data la popolarità, non è difficile trovarne sul web in ottime condizioni. L’abitabilità è buona per quattro passeggeri e il bagagliaio è ben sfruttabile. Gli interni sono piuttosto austeri, ma sfidiamo chiunque a trovare problemi di usura precoce su un modello di sei/otto anni fa. La robustezza e la qualità costruttiva indiscutibili ne fanno un’auto perfetta per durare ancora tanto tempo e, nelle configurazioni con i motori più piccoli, ideale per i neopatentati. Ma anche lei non è esente da qualche difetto; per esempio, fate attenzione al tre cilindri diesel TDI da 75 o 90 CV, che ha evidenziato qualche problema al volano e alla frizione, tanto da rendersi necessaria la sostituzione nei casi più gravi. Lato benzina, ci sono il tre cilindri Mpi da 60 e 75 CV e il ben più brillante quattro cilindri TSI turbo da 90 e 110 CV, sul quale consigliamo di puntare l’attenzione per l’ottimo rapporto fra prestazioni ed economia di gestione.

Consigli per l'auto usata: Volkswagen Polo Consigli per l'auto usata: Volkswagen Polo

Lexus IS 250 (2006-2007)

Anche nella fascia di prezzo dei 10.000 euro troviamo alcuni jolly inaspettati. Tra questi, compare un marchio come Lexus, con la sua berlina IS, che si inserisce di diritto nel segmento premium. Stiamo parlando di esemplari intorno al 2006 e chiaramente dovrete scendere a qualche compromesso, tipo l’anzianità o il chilometraggio, ma se la macchina ha seguito un regolare percorso di manutenzione, può regalarvi ancora tante soddisfazioni. Il motore che prendiamo in considerazione è il 2.5 V6 da 208 CV. Nel 2006 la versione top di gamma attaccava a 41.000 euro, adesso può essere una prestigiosa alternativa alle solite tedesche o a un usato di pari prezzo ma di segmenti inferiori. Auto robusta, ma un po’ assetata di benzina, la Lexus IS 250 non evidenzia difettosità anche con chilometraggi superiori a 150.000/200.000 km. Sono stati rilevati alcuni problemi al convertitore di coppia del cambio automatico, ma una buona manutenzione può scongiurare costose rotture. Stesso dicasi per sospensioni, sterzo e freni, che sono longevi e non necessitano di controlli fino a 200.000 chilometri e oltre. Insomma, in 4,58 metri troverete tanto lusso, un abitacolo perfettamente rifinito con interni in pelle, rivestimenti piacevoli al tatto e sistema infotainment con navigatore satellitare.

Consigli per l'auto usata: Lexus IS Consigli per l'auto usata: Lexus IS

I MODELLI FINO A 15.000 euro

Fiat 500X (2015)

Con un budget di 15.000 euro la scelta si allarga a tanti modelli e il segmento dei SUV/Crossover compatti è ricco di opportunità. Una Fiat 500X intorno al 2015, secondo noi, ha tutte le carte in regola per essere una buona scelta. Parliamo del modello pre-restyling, quello con i fari posteriori “pieni” e non “a cornice” come l’attuale. Un SUV urbano lungo 4,25 metri con interni spaziosi per quattro e con finiture robuste e impreziosite da dettagli come la plancia in tinta con la carrozzeria, rivestimenti pregiati e infotainment con display da 5” oppure 6,5” con navigatore 3D. Buona anche la dotazione di assistenti alla guida. La 500X ha subito ottenuto grande successo e per questo potrete trovare numerosi esemplari in Italia sui 15.000 euro, ma attenzione che anche lei non è esente da alcune difettosità rilevate nel tempo. Tra le principali – non le più diffuse – ricordiamo qualche segnalazione di malfunzionamento del cruise control adattivo con relativa necessità di sostituire il radar, infiltrazioni d’acqua nei fendinebbia, malfunzionamento alzacristalli e sistema keyless. Chiedete il libretto dei tagliandi e le fatture, che possono raccontarvi lo storico dell’auto. Lato motori, la gamma era articolata su tre motorizzazioni: un 1.4 turbo benzina da 140 CV, l’1.6 turbodiesel da 120 CV e il 2.0 turbodiesel da 140 CV con cambio automatico e trazione integrale.

Consigli per l'auto usata: Fiat 500X Consigli per l'auto usata: Fiat 500X

Ford Ecosport (2018-2019)

Nella fascia dei 15.000 euro la Ford Ecosport è un’ottima occasione per guidare un modello tutto sommato recente - appena tre o quattro anni sotto le ruote - quindi ancora fresco, con tecnologia moderna per sicurezza e assistenza alla guida e con ottime probabilità di essere ben tenuto. Si tratta di una citycar a ruote alte, chiamatelo SUV (Sport Urban Vehicle), che per il periodo di nostro interesse è già stato oggetto di un restyling. Lungo 4,1 metri, il “suvvino” Ford offre discreto spazio per quattro anche se il bagagliaio non è un mostro di capienza. Buona la qualità degli interni e interessante la presenza del sistema infotainment con navigatore satellitare, bluetooth, comandi vocali e touchscreen fino a 8”. Non sono stati rilevati particolari difettosità, ma alcuni modelli di inizio 2018 hanno evidenziato un problema sull’asse anteriore che poteva causare l’interferenza della ruota con il parafango. Controllate se l’esemplare su cui avete messo gli occhi è interessato alla campagna di richiamo. Infine, lato motori, la Ecosport 2018-2019 era disponibile con unità tre cilindri 1.0 turno-benzina da 125 e 140 CV oppure quattro cilindri turbodiesel TDCi da 100 CV. A voi la scelta.     

Consigli per l'auto usata: Ford Ecosport Consigli per l'auto usata: Ford Ecosport

Volkswagen Golf (2014-2015)

In questa selezione dei modelli di seconda mano più gettonati non poteva ''marcare visita'' sua maestà Volkswagen Golf. Nella fascia dei 15.000 euro, troviamo tante proposte per un esemplare del 2014-2015, ovvero la settima generazione della due volumi di Wolsburg. Con questa versione, la tedesca ha alzato molto l’asticella in qualità percepita e dotazioni per comfort e sicurezza. Lunga 4,26 metri ha un’abitabilità buona per quattro e un bagagliaio piuttosto capiente. L’infotainment può contare su navigatore satellitare (opzionale), bluetooth, vivavoce e touchscreen. Fra gli assistenti alla guida troviamo la retrocamera, il monitoraggio angolo cieco e il cruise control. Un’auto che ha fatto dell’affidabilità un suo cavallo di battaglia e anche i problemi congeniti sono sempre stati tenuti sotto controllo dalla Casa e sistemati in garanzia o con campagne di richiamo. Fra gli altri, vale la pena ricordare qualche problema ai cuscinetti del cambio manuale, un po’ di rumore proveniente dall’assale posteriore provocato dagli ammortizzatori usurati e, infine, l’indurimento del pedale del freno. Come sempre, meglio affidarsi al libretto dei tagliandi e alle fatture dei lavori per avere un quadro completo. Nulla da sottolineare sui motori che in questa fascia di prezzo sono il turbo-benzina 1.0 TSI da 115 CV e il 1.2 TSI da 105 e 120 CV. Lato diesel, il 1.6 TDI da 110 CV è quello più reperibile sul mercato dell’usato intorno ai 15.000 euro. Con gli aumenti del metano, la versione TGI da 110 CV oggi non ci sentiamo di consigliarvela.

Consigli per l'auto usata: Volkswagen Golf Consigli per l'auto usata: Volkswagen Golf

Skoda Octavia Wagon (2017)

Un’altra gradita sorpresa, se avete un budget di circa 15.000 euro, è la Skoda Octavia Wagon. Un’auto che si è fatta strada nel segmento delle famigliari a suon di qualità, comfort e piacere di guida e che oggi, con questo budget è un’alternativa molto interessante. A inizio 2017 arriva il restyling che ne rende più moderno il design, soprattutto davanti. L’auto ha avuto un processo evolutivo importante sotto l’egida di Volkswagen e un esemplare della terza generazione è molto maturo per qualità comfort e piacere di guida. L’abitacolo è pieno di accorgimenti per i passeggeri come i numerosi vani portaoggetti o l’ombrello nella portiera. Nei 4,66 metri di lunghezza dell’auto, gli interni sono fra i più spaziosi del segmento e il bagagliaio è ai vertici della categoria per capienza. L’ottima qualità si tocca con mano grazie a tessuti robusti e rivestimenti solidi. Difetti? Se trovate un modello con il cambio automatico DSG a sette rapporti, sappiate che è un po’ debole e diventa necessario un controllo oltre i 150.000 km. A parte qualche rumore, le sospensioni sono longeve, così come sterzo e freni, ovviamente ben manutenuti. Infine, sono stati rilevati piccoli problemi di elettronica, ma sistemati con gli aggiornamenti software in officina. La gamma motori in questa fascia di prezzo può includere il turbo-benzina 1.0 TSI da 115 CV o il 1.2 TSI da 110 CV. Lato diesel troverete più facilmente il 1.6 TDI da 110 CV, poi aggiornato a 115 CV.

Consigli per l'auto usata.: Skoda Octavia Wagon Consigli per l'auto usata.: Skoda Octavia Wagon

SCELTA ATTENTA E SENZA SORPRESE Presentate le auto di seconda mano per ogni segmento di prezzo, non resta che concludere sottolineando che il mercato dell’usato è sempre vivace anche se messo sotto pressione dall’assenza di auto nuove. Chiaramente è una piazza vastissima dove potrete trovare di tutto, anche supercar o berline di prestigio e super SUV a basso prezzo, ma con quali rischi? In primis, di trovare brutte sorprese abilmente nascoste dal furbacchione di turno. Il consiglio è di non farsi “abbagliare” dall’annuncio della macchinona a basso prezzo. Detto ciò, secondo noi, queste sono le auto con il migliore rapporto fra anzianità, qualità e prezzo nelle rispettive fasce. La “caccia alle streghe” (permetteteci il termine) nei confronti del gasolio non tragga in inganno. Se l’auto diesel è stata immatricolata dal 2014 in poi (omologazione Euro 6) potrete usarla tranquillamente ancora per un bel po’ di tempo.


Pubblicato da Alessandro Perelli, 21/05/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox