Pubblicato il 22/05/20

SPIDER/CABRIO USATE, SINGLE A RACCOLTA. QUALI OCCASIONI?

Che sia per scelta o per necessità, vivere soli ha i propri pro e contro. Nessun partner fisso a condividere con te gioie e dolori (e bollette della luce?), niente figli a rallegrare le giornate, un ''buco'' che alle volte si trasforma in pozzo senza fondo di malinconia. E sin qui, i contro... Eh già, perché da single l'esistenza può pure restituire numerosi benefici. Niente orari, niente fila al gabinetto, nessun'altra bocca da sfamare se non quella appiccicata sotto al nostro naso. Nessuna necessità di un'automobile spaziosa, men che meno di un veicolo tutta funzionalità e zero allegria. Sei single e ti puoi permettere una macchinina come piace a te, e non saresti onesto se negassi ora che il tuo animo ribelle, una cabrio l'ha sempre sognata. Sai, un oggettino dal profilo sobrio, non troppo oneroso, libertino quel tanto che basta... Che metti il caso un partner, prima o poi, ti capiti. Portarla a spasso a tetto aperto sarà certamente un'altra cosa. A questo giro, un carosello dedicato agli spiriti liberi: tra decapottabili e spider di razza, 9 auto usate da passare al vaglio come propria prossima compagna di avventure. Che la vostra aspirazione resti quella della famigliola del Mulino Bianco, oppure no (e che male c'è). 9 modelli di estrazione eterogenea, di anzianità non superiore ai 5-6 anni, soprattutto dal costo sostenibile, minore della soglia dei 15.000 euro. Tranne una manciata di eccezioni... Leggi infatti fino in fondo, i pezzi da Novanta sono gli ultimi ad entrare in scena. 


FIAT 500C / ABARTH 595C

Fiat 500C

Se in costume intero il mitico Cinquino è di per sé già un gioiellino, quando è in topless fai fatica a non distrarti e a non seguirla con lo sguardo fino a che non è scomparsa. Fiat 500C è la declinazione ancor più sbarazzina di un modello giovanile ed unisex: calza bene alle ragazze, ma pure ai maschietti, che dal suo 4 cilindri 1.2 da 69 cv sapranno estrarre fino all'ultima gocce di energia. E che alla guida di un go-kart che pesa meno di una tonnellata, qualche sfizio se lo toglieranno eccome. Non è una cabriolet al 100%: la capote elettrica in tela scorre indietro fino al bagagliaio, ma i montanti stanno al loro posto. Ciononostante, l'ebbrezza della marcia ''en plen air'' non viene meno, anche per chi siede sui due strapuntini posteriori. Sul mercato dell'usato, prezzi che spaziano dai 15.000 euro per gli esemplari più giovani (2018) e meglio equipaggiati, agli 8.000-9.000 euro per le versioni di immatricolazione 2015. Per la cronaca, una 500C nuova di fabbrica e in allestimento base non costa meno di 18.000 euro. Un consiglio? Il cambio manuale. E agli appassionati: non dimenticatevi di Abarth 595C e del suo 1.4 T-Jet turbo benzina da 165 cv. Prezzi a partire da 13.500 euro (2015). 

FIAT 124 SPIDER

Fiat 124 Spider

La produzione è già stata interrotta ed è un vero peccato, perché Fiat 124 Spider è un oggetto bello da vedere e divertente da guidare. Che non sia più a listino, non significa in ogni caso che io non possa averne una: la versione nostrana della Mazda MX-5, auto con la quale 124 Spider condivide il pianale a trazione posteriore, sul mercato secondario è in vendita a partire da 14.000 euro (MY16), motore 1.4 MultiAir da 140 cv. Stile evocativo, abitacolo a due posti secchi, capote ad azionamento manuale, dinamica di guida non proprio da auto da corsa (le cose cambiano con Abarth 124 Spider, ovviamente più costosa), ma pur sempre ingaggiante e mai affaticante. Mettersi in garage una Fiat 124 è un segno di buon gusto e di spiccato senso patriottico. 

MAZDA MX-5

Mazda MX-5

Si parla del diavolo e spuntano le corna. O meglio, spunta la spider di maggior successo della storia, e i cui faretti dopotutto proprio ricordano le corna di una velenosa vipera. Ispirata alle leggendarie spider inglesi degli anni Sessanta e capace di mettere d'accordo i fan di tutto il mondo, con Mazda MX-5 vai sul sicuro. Peschi bene sia in chiave stilistica, sia soprattutto in termini di feeling. Il listino oggi parte da 28.500 euro: per recuperare un esemplare a meno di 15.000 euro occorre scorrere indietro gli annunci fino al 2014, cioè l'ultimo anno di vita della penultima generazione, la terza in ordine cronologico. In realtà si trovano esemplari a quota 15.000 anche pescando dall'ultima generazione, ma è necessario esplorare anche il mercato dell'usato estero. Se ci si accontenta del modello base, quello spinto dal 1.8 aspirato da 126 cv abbinato a cambio manuale e al soft top manuale, al volante di una MX-5 riassaporerai il gusto della guida di una volta e saprai coniugare l'immagine del giovanotto con un tocco retrò, un mix che a più di una fanciulla provocherà le farfalle nello stomaco. 

MINI CABRIO

Mini Cabrio

Quando a proposito di 500C abbiamo parlato di go-kart, a Mini Cabrio sono fischiate le orecchie, pardon, gli scarichi. Go-kart feeling è un marchio registrato dalla utilitaria trendy per definizione, un mito che in versione scoperchiata acquista ancor più fascino. Tetto in tela elettrico, quattro posti anche se quattro posti non proprio...presidenziali, lo stesso comportamento al volante preciso, spaccato al centimetro, della versione chiusa. Per abbattere la soglia dei 15.000 euro non sarebbe nemmeno necessario rovistare tra i rimasugli della precedente edizione: l'annata 2016 già restituisce qualche esemplare di Mini Cabrio a 14.000 euro. Se poi si alza l'asticella dell'anzianità (vedi stagione 2014-2015), l'offerta cresce e per la motorizzazione diesel Cooper D da 111 cv sono sufficienti anche 13.000 euro. Mini prezzi, maxi investimento: giochi a fare il pilota e in più passi per un tipo che sa stare al mondo.  

VOLKSWAGEN MAGGIOLINO CABRIOLET

Volkswagen Maggiolino Cabriolet

Abbiamo citato un esempio di operazione nostalgia riuscita al 100%. Rispetto a Mini, il Maggiolino Volkswagen ha persino una storia ancor più lunga e avventurosa alle sue spalle, eppure la sua moderna rievocazione, per un intreccio di concause, non ha riscosso il successo sperato. Poco male, anzi: meglio, se visto in ottica di usato, lato acquirente. In formato Cabriolet, con tetto in tela elettrico e manovrabile anche in movimento, l'erede dell'Auto del Popolo per eccellenza diffonde buonumore ad ogni metro che percorre. E c'è da scommettere, che a bordo non sarai mai da solo. Beetle Cabrio 2015 è fuori a un prezzo medio di 13.500 euro. I motori sono il 1.2 benzina o il 1.6 TDI a gasolio, entrambi da 105 cv: non due fulmini di guerra, ma come ti accomodi dentro il guscio di questo simpatico coleottero, l'ultimo tuo pensiero sarà quello di arrivare a casa in anticipo.  

SMART FORTWO CABRIO

Smart ForTwo Cabrio

Poteva forse mancare, nella nostra lista della spesa, l'auto intelligente per definizione? Smart ForTwo l'arma perfetta da guerrilla urbana, Smart ForTwo Cabrio l'alternativa che associa senso pratico a un senso di libertà anche in senso verticale, e non solo longitudinale. Certo, se attraversi la metropoli all'ora di punta, meglio rislotolare completamente la capote (ricordiamo che il ''tritop'' può essere bloccato in tre posizioni progressive) ed evitare di inspirare i gas di scarico dei pachidermi tutt'attorno. Il tettuccio lo rimuoverai non appena avrai imboccato la strada dei vigneti: e oltre a respirare il profumo di mosto e a fare scorta di vitamina D dai raggi del sole, ti accorgerai con quale agilità la biposto da ingorghi si arrampica per i tornanti. Veniamo al dunque: dovresti imbatterti in esemplari di 4-5 anni di età in vendita a cavallo dei 10.000 euro, motorizzazione 1.0 benzina tre cilindri da 71 cv, cambio rigorosamente automatico/sequenziale. Spazio per due, non di più: ma gli spazi stretti favoriscono l'intimità... 

BMW Z4

BMW Z4 Roadster

Senza nulla togliere alle precedenti candidate, sin qui abbiamo scherzato. La formula vincente che condensa spider a due posti secchi dall'immagine sportiva e performance da stringere le chiappe per l'emozione, fa rima con BMW Z4 Roadster. Il modello nuovo di Z4 parte da 44.000 euro e comprensibilmente non è alla portata di tutti: allo stesso modo, sarà ragionevole trovare esemplari appartenenti alla precedente edizione esplorando la fascia dei 20.000 euro. Per impossessarsi di un usato attorno ai 15.000 euro dobbiamo allora fare un salto indietro di 10 anni, ma ne sarà valsa la pena. Z4 di seconda generazione è la prima ad adottare il tetto rigido retrattile, nonché probabilmente la più audace in termini di stile. Uno stile, ancora oggi, moderno. Scartando le versioni a 6 cilindri, più costose, anche equipaggiata del 2 litri 4 cilindri turbo da 184 cv l'erede della Z3 (e ai tempi, nemica giurata di Mercedes SLK) è un concentrato di tecnologia e sex appeal che non appena metti in moto il tuo testosterone schizza alle stelle. Con Z4 si fa un salto triplo verso l'eccellenza, ma c'è un'altra tedesca che sottrae alla BMW il monopolio del segmento...

AUDI TT ROADSTER

Audi TT Roadster

Chiedi agli amici (e alle amiche), quelli ancora maledettamente single. Tra le prime tre auto più desiderabili, buone probabilità che venga nominata pure lei. Ha lavorato sodo sull'aspetto e sulle prestazioni, si è guadagnata un posto nell'immaginario e oggi è un vero e proprio ''must'', tra i giovani e giovanissimi in modo particolare. Audi TT fa reparto da sola, e addirittura poco importa quale data di nascita sia impressa sulla sua carta d'identità. A proposito: a TT Roadster e al suo tettuccio in tela ad azionamento elettrico, un budget di 15.000 euro veste un po' stretto. Tuttavia un model year 2011, in edizione ovviamente 1.8 TFSI 160 cv, può essere vostro e vi avanzerebbe pure qualche spicciolo. Per esemplari che appartengano alla generazione oggi in commercio, cioè dal 2015 in avanti, senz'altro più popolata la fascia attorno ai 20.000 euro. Sportiva, ma con classe, trasgressiva ma affidabile. Presentati al volante di TT Roadster, e qualunque sia la circostanza, parti già con un vantaggio.

MERCEDES SLK

Mercedes SLK

E chiudiamo con un classico dell'universo spider. All'esordio nel 2011, la terza generazione di Mercedes SLK ha nel tempo cambiato nome (col restyling del 2016 la K è diventata una C), ma tutto sommato ha conservato fino ad oggi un aspetto - salvo piccoli dettagli - quasi identico. Cioè un aspetto da Mercedes SL in miniatura, e quante altre vetture possono fregiarsi di una parentela tanto prestigiosa. Tornando a noi: l'introduzione di SLC non ha insomma affatto svecchiato l'immagine della storica baby roadster della Stella, che ha come bevuto l'elisir di eterna giovinezza. Con amici e conoscenti, potresti persino imbrogliare sull'età. Ma la sorpresa migliore la serve il mercato di seconda mano: interrogando l'annata 2011-2012 fioccano esemplari di SLK 200, cioè spinti dal 4 cilindri 1.8 turbo da 184 cv, proprio attorno alla magica soglia dei 15.000 euro. Ricordatevi, l'hard top retrattile è una invenzione tutta sua.


TAGS: video confronto guida all'acquisto auto cabrio usate spider usate