Autore:
Marco Rocca

ALLA SICILIANA Una bella rinfrescata alla gamma era quello che ci voleva. Per il 2019 Abarth aggiorna la sua pepatissima 595 introducendo nuove colorazioni e aggiornando le dotazioni dei cinque allestimenti disponibili, ovvero 595, 595 Pista, 595 Turismo, 595 Competizione e 695 Rivale, sia coupé sia cabrio. Per il debutto in società, lo Scorpione ha scelto la rievocazione classica della Targa Florio, corsa della quale Abarth è anche sponsor. Interessante la proposta finanziaria a partire da 259 euro al mese con anticipo zero. Ma andiamo con ordine. 

I NUOVO MOTORI Iniziamo dai motori: si va da 145 CV della base a 180 CV della Competizione. Nel mezzo ci sono la Pista da 160 CV e la Turismo con i suoi 165 CV. Per tutte, però, il noto 1.4 turbo ora è omologato Euro 6d-Temp. Due le possibilità per il cambio: manuale a 5 marce o sequenziale sequenziale robotizzato con paddle al volante con lo stesso numero di rapporti. 

LA BASE Ricca la dotazione di serie. Tutti i modelli sono dotati di fari poliellittici e luci diurne a LED (sono a richiesta quelli allo Xenon). Il volante è a fondo piatto, con marcatura alle ore 12, ed è stato studiato per essere più efficace nella guida sportiva. In particolare il volante di serie sulla versione Competizione è realizzato in carbonio e Alcantara. La fascia della plancia, da sempre un elemento iconico di 595, ha una caratterizzazione diversa per ogni allestimento: in tinta carrozzeria su 595, grigia opaca su 595 Turismo e "tar cold grey" su 595 Competizione. Il quadro strumenti non ha subito modifiche ma l'illuminazione del manometro è ora bianca, per renderne più agevole e immediata la lettura. A listino sarà disponibile anche l'impianto BeatsAudio da 480 Watt a sette altoparlanti con subwoofer integrato all'interno del bagagliaio al posto della ruota di scorta.

LA PISTA La Abarth 595 Pista è la versione con lo spirito più corsaiolo proponendo di serie lo scarico Record Monza Attivo (ora dotato di una valvola attiva controllata dal pulsante Sport) e le sospensioni posteriori Koni, con tecnologia FSD (Frequency Selective Damping) che ottimizzano l'esperienza di guida offrendo maggior tenuta di strada, maneggevolezza e stabilità. Non manca l'impianto di infotainment Uconnectle. 7" HD compatibile con Android Auto, Apple CarPlay e anche la il sistema di misurazione delle prestazioni Abarth Telemetry. 

LA TURISMO La Turismo 595 Turismo punta, invece, su un allestimento più ricercato con sellerie di pelle e dettagli esclusivi, come il pacchetto Urban che porta in dote sensori luci, pioggia e di parcheggio. In più c'è anche un bel Grigio opaco Asfalto per la carrozzeria che, volendo, è abbinabile allo splitter anteriore e agli specchietti in fibra di carbonio. Non mancano gli ammortizzatori Koni FSD e i cerchi di lega da 17". 

LA COMPETIZIONE La 595 Competizione è la versione più estrema con i suoi 180 CV scaricati su un differenziale autobloccante meccanico derivato dalla 695 Biposto. Anche in questo caso la dotazione di serie è ricca prevedendo ammortizzatori Koni Frequency Selective Damping e un impianto frenante maggiorato Brembo con dischi forati da 305 mm (in luogo dei 284 mm anteriori delle altre versioni) e pinze fisse monoblocco a quattro pistoncini. Stupendi i sedili a guscio Abarth Corsa by Sabelt che, a richiesta, possono essere dotati di cinture di sicurezza rosse o gialle. Nuova è anche la colorazione Verde Adrenalina con tetto nero, che per la cronaca è disponibile anche per la 595 Pista. 

LA RIVALE Infine c'è la 695 Rivale che unisce al motore in configurazione più potente, l'esclusività del legno di acero o di mogano derivati dagli yacht Riva. Ok, ma i prezzi? Per ora Abarth tiene il segreto visto i listini ufficiali verranno diffusi nelle prossime settimane. 


TAGS: abarth abarth 595 turismo abarth 595 abarth 595 pista abarth 595 competizione abarth 695 rivale abarth 595 2019