Autore:
Salvo Sardina

ANCORA LECLERC In una sessione caratterizzata dalla pioggia e dalle tante interruzioni, Charles Leclerc evidentemente ci teneva tantissimo a mettersi davanti a tutti, continuando la sfilza di primi posti consecutivi inaugurata con le PL2 del Gp del Belgio della scorsa settimana. Così come 5 giorni fa, infatti, è stato il monegasco della Ferrari a prendersi la miglior prestazione assoluta delle prove libere 1 del Gran Premio d'Italia a Monza.

ASCIUTTO FINALE Certo, i tempi della sessione non possono essere considerati particolarmente significativi, visto che le monoposto sono uscite dai box qualche minuto dopo la fine di un acquazzone, con pista decisamente inondata d'acqua. Giro dopo giro, però, la traiettoria ideale si è asciugata e dopo una fase centrale con gomme intermedie, i piloti hanno persino potuto provare gli pneumatici d'asciutto per qualche giro lanciato a ridosso della bandiera a scacchi.

GOVERNO GIALLO-ROSSO Leclerc e Vettel hanno scelto le "gialle" Medium, mentre tutti gli altri (Mercedes comprese) hanno montato le Soft "rosse", forse più adatte a queste condizioni di pista umida a chiazze. Nonostante tutto, è stato appunto Charles Leclerc a segnare la miglior prestazione con tre decimi su Carlos Sainz. Seguono a ruota Lando Norris, Lewis Hamilton e Alexander Albon. Max Verstappen ha chiuso invece con il settimo crono, giusto davanti a Sebastian Vettel e Valtteri Bottas.

TRE BANDIERE ROSSE Oltre che dalla pioggia, la sessione è stata anche caratterizzata da ben tre bandiere rosse. A causare la prima sospensione ci ha pensato Kimi Raikkonen, finito a muro all'esterno della Parabolica. Qualche minuto dopo è stata la volta della Racing Point di Sergio Perez, fuori pista all'uscita della Variante Ascari. Infine, Pierre Gasly si è girato in curva-1, bloccandosi per qualche istante sul cordolo prima di riuscire a ripartire. Nella speranza che le PL1 si possano svolgere in condizioni di pista asciutta, questa è la classifica finale delle prove libere 1 del Gran Premio d'Italia 2019.

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Charles Leclerc Ferrari 1:27.905   20
2 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:28.211 +0.306s 25
3 Lando Norris McLaren-Renault 1:28.450 +0.545s 23
4 Lewis Hamilton Mercedes 1:28.730 +0.825s 11
5 Alexander Albon Red Bull-Honda 1:29.025 +1.120s 19
6 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:29.960 +2.055s 25
7 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:30.100 +2.195s 11
8 Sebastian Vettel Ferrari 1:30.507 +2.602s 19
9 Valtteri Bottas Mercedes 1:30.596 +2.691s 11
10 Pierre Gasly Toro Rosso-Honda 1:30.695 +2.790s 26
11 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:32.848 +4.943s 22
12 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:33.976 +6.071s 9
13 Daniel Ricciardo Renault 1:34.528 +6.623s 10
14 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:34.715 +6.810s 7
15 Nico Hulkenberg Renault 1:35.133 +7.228s 10
16 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:35.980 +8.075s 7
17 Robert Kubica Williams Mercedes 1:37.816 +9.911s 12
18 George Russell Williams Mercedes 1:38.421 +10.516s 12
19 Sergio Perez Racing Point-Mercedes No tempo   4
20 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari No tempo   4

Gli orari tv del weekend di Monza | Tutte le info e i risultati del GP Italia 2019 | Classifica piloti e costruttori | Calendario F1 2019

Prove libere 1 del Gran Premio d'Italia 2019 terminate, rivivile con la nostra cronaca minuto per minuto.

12.35 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox! Per noi sta per arrivare il momento di un pit-stop rifocillante, ma torneremo carichi (cioè a pancia piena) già per le prove libere 2 del Gp d'Italia 2019. Un saluto da Monza, ci ritroviamo alle 14.45!

12.33 - Questa la classifica finale delle prove libere 1 del Gran Premio d'Italia 2019. Vettel chiude con l'ottavo tempo giusto davanti a Bottas. Verstappen è invece in settima piazza.

12.31 - È bastato ascoltare il boato del pubblico per capire che una Ferrari avesse messo la zampata "vincente". Charles Leclerc chiude con il giro più veloce della sessione in 1:27.905. Poi Sainz, Norris, Hamilton e Albon. Bottas, invece, si è girato in curva-1.

12.30 - Bandiera a scacchi. Finiscono qui le prove libere 1 ma c'è un ultimo giro da completare con le slick.

12.29 - 1:29.446 per Sainz su Soft, che scalza Kvyat dalla prima posizione. Al secondo posto si piazza Leclerc, staccato (con gomme medie), di 156 millesimi.

12.28 - Adesso è Kvyat a portarsi al comando: 1:29.960 con gomme Soft.

12.25 - Gran salto sui cordoli della seconda variante per Sebastian Vettel, che ha anche perso un piccolo pezzo di carbonio dopo essere passato sui "salsicciotti". In pista con le Soft adesso anche Bottas e Hamilton anche se, per il momento, non abbiamo visto miglioramenti.

12.23 - Tempi molto alti per Leclerc e Vettel in questo primo giro con gomme slick. Dunque la pista evidentemente non è ancora pronta per questo tipo di gomme. Tornano in pista, ma con le Soft (e non le Medium usate dai ferraristi), Sainz, Gasly, Kvyat e Norris.

12.21 - Avevamo ipotizzato bene: Leclerc è il primo a tornare in pista e lo fa con gomme Medium. Stessa cosa anche per il compagno di squadra Sebastian Vettel. La classifica sta per essere ancora una volta rivoluzionata.

12.20 - Intanto Kimi Raikkonen è in macchina mentre i suoi meccanici lavorano sul posteriore danneggiato nell'incidente di inizio sessione. Non è da escludere che Iceman possa entrare in pista per uno shakedown finale.

12.18 - Bottas adesso scavalca il proprio compagno di squadra portandosi sull'1:30.596. Al momento tutte le monoposto sono tornate ai box: che ci si possa aspettare un finale di sessione con gomme slick?

12.15 - Se dovesse continuare a migliorare la condizione meteo, ci possiamo aspettare una seconda sessione più interessante. Ammesso che, dopo il diluvio universale di questa notte, non arrivi un'invasione di locuste sul tracciato monzese (giusto per restare su temi biblici).

12.14 - Hamilton si mette adesso al comando: 1:30.749, seguito a un decimo e mezzo da Bottas.

12.11 - Guardando la pista, almeno in alcuni tratti veloci, sembra ormai delineata una traiettoria asciutta. Intanto però anche Hamilton, dopo che anche Vettel ha più volte tagliato la prima Variante, è andato lungo.

12.09 - Adesso è Albon a portarsi al comando: 1:31.250 per il thailandese della Red Bull. Poi Leclerc, Hamilton, Sainz, Kvyat, Norris, Gasly e Bottas. Vettel è invece nono alle spalle del finnico della Mercedes, forse un po' in difficoltà nel trovare il ritmo in questa fase.

12.07 - Hamilton si porta in seconda posizione, ma non è incollato al posteriore di Leclerc in stile sanguisuga come accaduto nel finale del Gp del Belgio. Tra i due leader della sessione ci sono cinque decimi abbondanti.

12.05 - Tornano in pista Hamilton e Bottas con gomme Intermediate. Intanto Giovinazzi è andato in testacoda in uscita di Prima Variante.

12.04 - Neppure il tempo per il nostro Simone Valtieri di scattare la foto ai monitor di servizio che la classifica va subito aggiornata: Charles Leclerc si è portato davanti a tutti in 1:31.290!

12.03 - Ecco la classifica dopo poco più di un'ora di PL1.

12.02 - Albon adesso al comando in 1:32.536. La pista si sta asciugando molto velocemente adesso.

12.01 - Kvyat si riporta in testa, ma Sainz non vuole saperne di mollare la prima posizione. 1:32.634 per Carlos.

11.59 - Sainz al comando in 1:33.399, seguito da Leclerc a circa due decimi.

11.58 - Nessun giro cronometrato per Perez, Raikkonen, Hamilton e Bottas. Degli incidenti con relativa bandiera rossa dei primi due abbiamo già parlato, mentre gli alfieri Mercedes non sono più tornati in pista dopo il primo installation lap con gomme Full Wet. Evidentemente non viene ritenuto utile girare con queste condizioni di asfalto.

11.57 - Vettel si installa in settima posizione a quasi tre secondi di gap da Verstappen. Lecelrc è invece dodicesimo con un tempo altissimo.

11.54 - Primo a tornare in pista è Charles Leclerc, seguito da Vettel, Magnussen e Sainz. Le due Ferrari non hanno ancora un giro cronometrato.

11.52 - Ci riproviamo: semaforo verde!

11.51 - Sarà un'interruzione abbastanza breve visto che Gasly è tornato da solo in pit-lane.

11.49 - Bandiera rossa! Stavolta il responsabile è Pierre Gasly, che si è bloccato sul cordolo della Prima Variante dopo un testacoda a centro curva. Il francese è però riuscito a ripartire.

11.48 - Ancora Verstappen, stavolta sull'1:33.800.

11.47 - Ricciardo fa subito meglio e si porta sull'1:34.528. La pista sta rapidamente migliorando adesso.

11.46 - 1:35.397 per Max Verstappen, che si mette al comando della sessione. Un decimo di vantaggio su Hulkenberg per l'olandese.

11.43 - Semaforo verde! Si riparte per le PL1 del Gp Italia 2019. Subito in pista Ricciardo, Hulkenberg, Sainz e Kubica.

11.42 - La macchina di Perez è stata rimossa e quindi tra pochi secondi si ripartirà con le prove libere.

11.40 - L'impatto con le barriere non è avvenuto a velocità altissime, ma comunque il posteriore della Racing Point è abbastanza danneggiato.

11.37 - Checo è andato in sovrasterzo in uscita dalla Variante Ascari, finendo poi contro il muro dalla parte opposta del tracciato.

11.36 - Non è durata molto... Bandiera rossa, stavolta causata dall'incidente di Sergio Perez. Il messicano della Racing Point è uscito di pista dopo la Variante Ascari.

11.33 - Semaforo verde, si riparte per ancora un'altra ora di prove. Subito in pista Sainz, Russell, Kubica, Vettel, Lecerlc, Perez e Verstappen, tutti con gomme Intermedie.

11.32 - Questa la classifica dopo la prima mezz'ora di prove libere 1 del Gp d'Italia 2019. Kvyat al comando prima che Raikkonen finisse contro il muro alla Parabolica.

11.30 - Questi due incidenti potrebbero suggerirci un peggioramento delle condizioni climatiche, ma in realtà qui sul rettilineo dei box non piove più già da qualche minuto.

11.28 - Ovviamente nessun problema fisico per Kimi, che è sceso dalla sua monoposto senza difficoltà. Anche Carlos Sainz si è girato in uscita dalla Variante Ascari, completando un 360°.

11.26 - Bandiera rossa: Kimi Raikkonen ha perso il controllo della sua Alfa Romeo alla Parabolica, poggiandosi poi contro le barriere all'esterno.

11.25 - Daniil Kvyat si mette al comando in 1:35.814.

11.23 - Ricordiamo che per regolamento la Pirelli aggiunge un treno di gomme intermedie in caso di prove libere bagnate. Quindi è questa la ragione per cui in molti sono già passati sulle "verdi".

11.21 - 1:38.365 per Ricciardo che si installa in seconda posizione seguito da Hulkenberg. Tutti al momento stanno girando con le intermedie, ma è chiaro che per adesso l'attività è abbastanza scarsa.

11.18 - 1:36:544 per Norris, che rimane comunque l'unico ad aver completato un giro cronometrato. In pista adesso anche Hulkenberg, Kvyat, Ricciardo, Gasly e Albon.

11.17 - Come accaduto poco fa con la Ferrari, il pubblico si scalda nuovamente. Segno che è entrato in pista Lewis Hamilton, tra qualche applauso e qualche fischio dalla tribuna centrale.

11.16 - Lando... Rossi è il primo a segnare un tempo cronometrato in questa sessione. 1:38.569 per l'inglese, che però si sta ulteriormente migliorando.

11.13 - Soltanto tre sono i piloti che non hanno completato neppure un giro di installazione in questa fase: Alexander Albon, Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

11.11 - Norris e Verstappen sono i primi a scendere in pista con gomme intermedie. Segno che la pista sta già velocemente migliorando.

11.07 - C'è intanto Lando Norris che sfreccia sulla Curva Grande. Il rookie inglese si presenta in pista questo weekend con un nuovo casco dedicato a una leggenda italiana. Non vi spoileriamo nulla, potete cliccare qui per saperne di più...

11.05 - Si sente già un discreto movimento nel pubblico e la ragione è il primo giro in pista per Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Il tedesco è subito andato lungo in prima variante dopo un leggero bloccaggio dell'anteriore sinistra.

11.02 - "Siete sicuri di aver messo le termocoperte prima di mandarmi in pista? È molto molto scivoloso...", spiega Grosjean via radio al termine del suo primo giro.

11.00 - Semaforo verde, si parte con le prove libere 1 del Gran Premio d'Italia 2019. Subito in pista Romain Grosjean e Kevin Magnussen con gomme da bagnato estremo.

10.57 - Tre minuti al via della sessione. La Direzione gara parla di un rischio pioggia del 60% per questa sessione, ma deve necessariamente essere un errore, visto che sta ancora piovigginando sul rettilineo dei box.

10.53 - Altra notizia di oggi è quella dell'addio di Aldo Costa alla Mercedes. L'ingegnere italiano diventa Direttore Tecnico della Dallara, altra grande eccellenza tricolore. Questo il saluto, in un italiano un po' claudicante, della scuderia tedesca.

10.50 - Vi diamo subito una prima notizia, che però conoscerete già bene se vi trovate qui in zona: a Monza piove, praticamente ininterrottamente da ieri pomeriggio. 16 gradi la temperatura dell'aria, 19 quella dell'asfalto. Che, ovviamente, è bagnato. Facile ipotizzare che le vere protagoniste di questa sessione saranno le Full Wet e le Intermediate, le gomme da bagnato della gamma Pirelli. La foto che abbiamo scattato pochi minuti fa nel paddock dice tutto...

10.45 - Buongiorno a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta dalla sala stampa dell'Autodromo Nazionale di Monza per le prime prove libere del weekend del Gran Premio d'Italia 2019. Tra 15 minuti le monoposto saranno in pista per un primo assaggio del tempio della velocità. Siete pronti per seguire e commentare insieme a noi i primi 90 minuti di free practice?


TAGS: monza formula 1 f1 gp italia f1 2019 ItalianGP 2019 GP Italia 2019 Live GP Italia F1 Live F1 Monza Live PL1 GP Italia 2019