Autore:
Matteo Larini

A VOLTE RITORNANO Non sarebbe certamente il primo, ma neanche l'ultimo: Fernando Alonso, ritiratosi dalla Formula 1 lo scorso anno, potrebbe tornare nel 2021, quando la categoria verrà rivoluzionata e, si spera, i valori in campo verranno rimescolati. No, non si tratta di un'indiscrezione o di una boutade di fine estate: ad aprire al clamoroso rientro nella massima serie dell'automobilismo è stato lo stesso bicampione asturiano nel corso di un'intervista rilasciata ai colleghi di Sky nel paddock di Monza, sede del Gran Premio d'Italia 2019.

INDY FIRST Anche se il rientro in Formula 1 potrebbe anche diventare realtà, Fernando ha chiarito che le sue priorità, al momento, sono altre: "Prima [di tornare in F1] però devo concentrarmi e completare gli impegni 'esterni' come la Indy 500 e altre cose. Certo, però, ben venga il cambio dei regolamenti: si potrebbe trovare una Formula 1 diversa da quella che vediamo ora". Incalzato a raccontare se le squadre di Formula 1 hanno sondato la possibilità del suo rientro in campo, Alonso ha affermato: "Quello sempre...". 

F1 PREVEDIBILE L'addio della passata stagione, continua l'asturiano, è stato dovuto"a un dominio troppo netto di specifici team nel Mondiale e alle gare un po' troppo prevedibili. Ma, ripeto, se nel 2021 alcune cose verranno cambiate, tutto può succedere e potrebbe essere una buona opportunità". Resta un incognita: la possibilità che le gare diventino 22. Un'eventualità che non rallegra il bicampione di Oviedo: "Così tante, tutte ininterrotte, sarebbe piuttosto impegnativo. Vediamo - ha concluso con una battuta -, c'è da dire che sto anche invecchiando".

ASSENTE A MILANO C'è poi un'assenza dello spagnolo che non è certo passata inosservata: alla festa di mercoledì scorso in piazza Duomo per celebrare i 90 anni della Ferrari, l'asturiano non c'era. Dalla Spagna, il quotidiano Marca ha criticato molto quanto accaduto, ma una fonte Ferrari legata all'organizzazione dell'evento, citata da As, ha invece confermato che l'invito a partecipare è stato spedito a tutti gli ex piloti, ma che l'entourage di Alonso non ha fornito alcuna risposta. Va però detto che l'evento milanese coincideva con il ritorno dell'iberico dai test in Polonia con la Toyota Hilux per preparare la Dakar 2020, e che una sua eventuale presenza sul palco di piazza del Duomo poteva risultare sgradita ai vertici della McLaren.


TAGS: ferrari mclaren fernando alonso alonso ritorno f1 f1 2021 f1 2019 ItalianGP 2019 Rivoluzione F1 2021 Ferrari 90 anni