Concept car

Citroën Cactus


Avatar di Luca Cereda , il 05/09/13

8 anni fa - Torna una delle concept più stilose di Citroën

Torna, in versione riveduta e corretta, una delle concept più stilose di Citroën. La Citroën Cactus perde la "C", cambia i connotati e debutta al Salone di Francoforte 2013

Benvenuto nello Speciale TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

ETERNA PROMESSA? Ricordate la C-Cactus? Bene, togliete la “C” e il bis è servito. Sei anni dopo, in versione riveduta e corretta, Citroën ripropone una delle sue concept più stravaganti e stilose, adeguata ai tempi che corrono ma in certi aspetti fedele all’originale. Pronta a far parlare di sé all’imminente Salone di Frnacoforte, la Citroën Cactus concept potrebbe finalmente sbocciare in un progetto orientato alla produzione. Da Parigi si limitano a dire che il suo stile verrà ripreso dalle prossime Citroën di segmento C.

PANCA ANTERIORE Cosa resta della C-Cactus? La carrozzeria ad effetto bombato, il padiglione che pare sospeso, le ruotone ciclopiche e l’animo un po’ freak degli interni, dove sellerie e volante sfoggiano colori da safari ma la tecnologia abbonda, con un grosso schermo da 8'' al centro della plancia adibito all’infotainment e a fare le veci di buona parte dei comandi solitamente alloggiate sulla consolle centrale. In realtà il colore cammello è un tocco rétro, sublimato dalla soluzione a panca unica dei sedili anteriori, omaggio alla 2 CV, proposti dalla Citroën Cactus concept.

VEDI ANCHE



AGGIORNATA Come cambia dalla prima versione? Questa Cactus non ha più il fisico di una compatta modaiola, ma piuttosto rialzato (21 cm) e al tempo stesso stiloso di una crossover compatta (421x175x153 cm) dal taglio sportivo, sulla scia delle tendenze. Che impongono, per questo genere di carrozzerie, un tetto spiovente in stile Evoque, un parabrezza molto inclinato, passaruota generosi e fari che paiono appiattiti col pesta-bistecche. 

HYBRID AIR Forse non così innovativa come l'antenata, la nuova Cactus ha comunque qualche spunto di originalità. Vedi ad esempio gli Airbump, strumento di protezione della carrozzeria ma, volendo, anche di personalizzazione, o l'airbag passeggero che trasloca nel padiglione a favore di una plancia minimal. O ancora i vani, il cui sistema di apertura e chiusura ricordano quelli delle valigie. Da un punto di vista meccanico, invece, la Cactus monta il sistema HYbrid Air presentato lo scorso anno a Ginevra (vedi correlate per approfondire), formato da un piccolo 3 cilindri a benzina e da un bombolone ad aria compressa, che viene immagazzinata in fase di frenata e poi funge da kers in accelerazione. 


Pubblicato da Luca Cereda, 05/09/2013
Gallery
Tutto sul Salone di Francoforte 2013
Logo MotorBox