Salone di Francoforte

Ford S-Max Concept


Avatar Redazionale , il 28/08/13

8 anni fa - Sarà protagonista al Salone di Francoforte

Si chiama ancora Ford S-Max Concept ma sembra già pronta per la catena di montaggio la monovolume sportiva che sfilerà a Francoforte all'ombra dell'Ovale Blu.

Benvenuto nello Speciale TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

UNA FACCIA, UNA RAZZA Un forte family feeling è ritenbuto sempre più importante dalle Case, per affermare l'immagine del marchio e definirne meglio l'identità. Anche all'ombra dell'Ovale Blu la pensano a questo modo e a Francoforte stanno così per presentare la Ford S-Max Concept, che prefigura l'evoluzione del noto sport activity vehicle, adeguandosi alle forme delle altre novità più recenti della gamma. Spazio dunque a una mascherina che fa molto Aston Martin e a un muso piuttosto appuntito, reso più grintoso dalla presenza di due nervature sul cofano. Altri elementi caratteristici sono la fiancata filante, leggermente a cuneo e i passaruota in evidenza, mentre in coda gli occhi sono tutti per le sottili luci a Led.

VEDI ANCHE



PICCOLO E' BELLO Oltre che da un punto di vista estetico, la Ford S-Max Concept è un po' fashion victim anche in materia di motori. Il downsizing impone unità di cubatura sempre minore e lei, neanche fosse Garibaldi, risponde "Obbedisco!" e piazza sotto il cofano un EcoBoost 1.5 a benzina di ultimissima generazione, con fasatura variabile delle valvole. Visto che si sta parlando di una monovolume, per quanto sui generis, è impossibile non spendere due parole anche per l'abitacolo, che può ospitare fino a sette passeggeri e sfoggia una plancia molto moderna, con un look acqua e sapone. Come sempre accade per le show car gli effetti speciali non mancano, con per esempio sedili dotati di cardiofrequenzimetro, pronti a chiamare i soccorsi in caso di eventuale malore. Se il loro arrivo in produzione non è per ora così probabile, è invece più facile che si possa un domani ordinare la macchina con uno schermo capace di offrire immagini diverse al pilota e passeggero (tecnologia disponibile da tempo sul mercato delle ammiraglie) e magari con un sistema di comunicazione car to car.


Pubblicato da Paolo Sardi, 28/08/2013
Gallery
Tutto sul Salone di Francoforte 2013
Logo MotorBox