Anteprima

Audi Sport quattro concept


Avatar Redazionale , il 04/09/13

8 anni fa - A volte ritornano

Per la serie "a volte ritornano", ecco spuntare all'ombra dei quattro anelli la Audi Sport quattro concept, degna erede della celeberrima Sport quattro degli anni Ottanta

Benvenuto nello Speciale TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

GIALLO A FRANCOFORTE Per la serie "a volte ritornano", a trent'anni esatti dall'apparizione della celeberrima Sport quattro, che fece strage di cuori tra gli appassionati e incetta di trofei nel Campionato Mondiale Rally, l'Audi torna a cimentarsi con una coupé compatta dalle prestazioni estreme. Sotto i riflettori dell'IAA di Francoforte debutta infatti l'Audi Sport quattro concept, che s'ispira all'antenata anche da un punto di vista dei colori, visto che il suo giallo fa l'occhiolino a quello dello sponsor tabaccaio HB che supportava la squadra ufficiale.

VEDI ANCHE



TAGLIO SPORTIVO Lunga 4.602 mm, larga 1.964 e alta 1.386, l'Audi Sport quattro concept ha proporzioni molto aggressive, complici anche il passo di 2.784 mm e gli sbalzi ridotti. Sagoma a parte, sono anche i dettagli a fare emergere la sua anima sportiva. Su tutti, spiccano la mascherina a nido d'ape esagonale e le due prese d'aria laterali divise in tre da alette in CFRP, il noto mix di polimeri e fibra di carbonio. Nello stesso materiale sono realizzati lo splitter che sottolinea il muso, le minigonne e il diffusore sul lato B. Una menzione la meritano anche i parafanghi spallati, gli sfoghi per l'aria alle spalle delle ruote (da 21" gommate 285/30), i massicci montanti posteriori e fari con tecnologia Matrix Led, la stessa utilizzata sulla A8 (vedi correlate).

SOLO QUANDO SERVE Se da un punto vista estetico gli effetti speciali non mancano, la meccanica non è certo da meno. L''Audi Sport quattro concept è infatti una ibrida plug-in capace di ben 700 cv e di 800 Nm di coppia, che le permettono di toccare i 305 km/h dopo aver archiviato in 3,7 secondi la pratica 0-100. Il tutto con un consumo medio dichiarato di soli 2,5 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 59 g/km. Chiaramente c'è il trucco ed è presto svelato: nel calcolo incidono pesantemente i 50 km che la macchina è in grado di fare in modalità EV, grazie alle potenti batterie agli ioni di litio che alimentano il motore elettrico da 110 kW e 400 Nm. Le altre modalità disponibili sono Hybrid, che esalta l'efficienza, e Sport, per avere il top della performance. Anche la parte termica fa comunque il possibile per limitare i consumi, pur mettendo le prestazioni in cima alla lista delle sue priorità: il motore V8 4.0 biturbo, che da solo eroga 560 cv è infatti dotato della tecnologia Cylinder On Demand, che mette a riposo metà dei cilindri quando la loro spinta è superflua. Neanche a dirlo, la trasmissione è di tipo integrale permanente quattro, con un differenziale posteriore sportivo a fare la gioia degli amanti della guida sportiva. 


Pubblicato da Paolo Sardi, 04/09/2013
Gallery
Tutto sul Salone di Francoforte 2013
Logo MotorBox