Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 03/07/2020 ore 16:40

PROVE LIBERE 2 GP AUSTRIA 2020: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA SESSIONE

HAMILTON REGNA Un po' come già successo nel corso delle prove libere 1, anche nella seconda sessione di attività al Red Bull Ring, è Lewis Hamilton il più veloce in pista. Il britannico di casa Mercedes ha concluso la giornata in 1:04.304, rifilando quasi due decimi al compagno di squadra Valtteri Bottas e 641 millesimi al... quasi compagno di squadra, Sergio Perez, su una Racing Point che, a questo punto, fa davvero paura anche a Red Bull e Ferrari.

PASSO GARA Velocissimo sul giro secco, è soprattutto sul passo gara che Hamilton ha però fatto la differenza rispetto a tutti gli altri, compagno di squadra incluso. Dopo i primi indizi emersi nelle libere 1, è però la Racing Point - quella che molti chiamano la ''Mercedes Rosa'' per via dell'incredibile somiglianza con la W10 che ha dominato il mondiale 2019 - la vera sorpresa della giornata. Non solo Sergio Perez ha, come detto, chiuso al terzo posto con Lance Stroll settimo (autore di un giro veloce ''sporcato'' da un largo in uscita di curva-7 a pizzicare la ghiaia), ma entrambi i piloti del team anglo-canadese si sono mostrati molto consistenti sul passo gara, ai livelli della Red Bull e più veloci delle Ferrari.

FERRARI IN SALITA Certo, se è vero che il venerdì è sempre il giorno delle incognite carburante e mappature motore utilizzate, appare comunque chiaro come le Pantere Rosa potranno ambire a qualcosa di più che un semplice piazzamento in zona punti. Un po' in salita - ma non è una sorpresa - la giornata di lavoro della Ferrari: Sebastian Vettel ha chiuso al quarto posto con 657 millesimi da Hamilton, seguito da Ricciardo, Norris, Stroll e Max Verstappen. L'olandese non ha potuto sfruttare al meglio le gomme più morbide a causa di un piccolo problemino che lo ha disturbato nel giro buono in assetto da qualifica. Charles Leclerc è invece nono con quasi un secondo di gap da Hamilton e di poco davanti al futuro compagno di squadra Carlos Sainz.

APPUNTAMENTI Da segnalare anche alcuni errori senza grosse conseguenze: Verstappen e Raikkonen sono andati larghi sulla ghiaia in curva-6, mentre Latifi, Albon e Kvyat sono finiti in testacoda in curva-1. Piroetta in curva-3, invece, per Romain Grosjean, che ha ancora una volta sofferto di problemi ai freni dopo l'inconveniente patito stamattina. La Formula 1 tornerà in pista domani alle 12.00 (diretta testuale su MotorBox a partire dalle 11.45) con le prove libere 3 e poi alle 15.00 (live dalle 14.45) con le prime qualifiche della stagione. È lì che avremo, finalmente dopo un'attesa lunghissima, i primi verdetti della stagione 2020.

F1 GP Austria 2020, Red Bull Ring: Sergio Perez (Racing Point)

Gli orari tv del weekend del Red Bull RingTutte le info e i risultati del GP Austria 2020Classifica piloti e costruttori Calendario F1 2020

RISULTATI PROVE LIBERE 2 GP AUSTRIA 2020

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:04.304   42
2 Valtteri Bottas Mercedes 1:04.501 +0.197s 37
3 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:04.945 +0.641s 48
4 Sebastian Vettel Ferrari 1:04.961 +0.657s 48
5 Daniel Ricciardo Renault 1:04.972 +0.668s 36
6 Lando Norris McLaren-Renault 1:05.087 +0.783s 38
7 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:05.135 +0.831s 48
8 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda 1:05.215 +0.911s 41
9 Charles Leclerc Ferrari 1:05.298 +0.994s 46
10 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:05.352 +1.048s 37
11 Esteban Ocon Renault 1:05.415 +1.111s 42
12 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda 1:05.443 +1.139s 34
13 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda 1:05.453 +1.149s 47
14 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:05.608 +1.304s 49
15 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:05.678 +1.374s 44
16 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:05.908 +1.604s 50
17 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda 1:06.016 +1.712s 51
18 George Russell Williams-Mercedes 1:06.125 +1.821s 40
19 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari 1:06.278 +1.974s 44
20 Nicholas Latifi Williams-Mercedes 1:07.124 +2.820s 45

PROVE LIBERE 2 GP AUSTRIA 2020: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Prove libere 2 del Gran Premio d'Austria 2020 terminate, rivivi la cronaca minuto per minuto su MotorBox.

16.35 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox. L'invito è però quello di restare con noi perché sono in arrivo, come sempre, tante news, commenti e dichiarazioni direttamente dal Red Bull Ring. Noi torneremo in diretta su Instagram su @MotorBoxSport per un rapido commento della sessione a partire dalle 17.00 circa, mentre la nostra cronaca minuto per minuto torna domani alle 11.45 per il racconto delle PL3. Ciao e buon proseguimento con MotorBox!

16.33 - La classifica finale delle PL2 di oggi.

16.30 - Bandiera a scacchi. Finisce qui la seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Austria 2020.

16.29 - Vettel scende adesso sull'1:08.557, con Leclerc sull'1:09.122. Rientra in pista Hamilton per il finale di sessione (e per aver modo di provare la partenza dalla griglia).

16.27 - Indovinate? Grosjean via radio si è appena lamentato di... Sì esatto, del pedale del freno!

16.26 - Ci avviciniamo verso il finale di sessione, con le due Mercedes che hanno già finito il lavoro di giornata. 1:08.719 per Sebastian Vettel con gomme Soft, mentre Leclerc si attesta sull'1:09.0 con le Hard.

16.23 - Pubblicità (e poi basta): vi siete già iscritti alla nostra pagina Instagram @MotorBoxSport? Fatelo, perché dopo le PL2 saremo in diretta con Alberto Saiu per commentare questo primo venerdì di prove libere. Qui ulteriori dettagli sulla novità che allarga ulteriormente l'offerta giornalistica di MotorBox.

16.22 - Si ferma Sebastian Vettel: il tedesco torna in pista con gomme Soft per il finale di questa simulazione gara. Perez intanto prosegue sull'1:08.712. È ufficiale: questa Racing Point potrà dire la sua anche in ottica podio.

16.19 - Pubblicità: vi siete già iscritti alla lega MotorBox 2020 sul Fantasy F1? No? ''531c5b7e6b'' è il codice per sfidare la nostra redazione, qui trovate tutti i dettagli per l'iscrizione.

16.17 - Verstappen, Perez e Bottas adesso appaiati sull'1:08.8 a parità di gomme ''gialle'', mentre chi sta facendo totalmente un altro sport è Hamilton che scende addirittura sull'1:08.0. Vedremo i tempi di Leclerc con le Hard.

16.16 - Hamilton sembra abbonato sull'1:08.2 con gomme medie, mentre Perez si mette sull'1:09.0.

16.14 - Hamilton esordisce sull'1:08 basso con gomme medium, Vettel invece prosegue con il suo passo molto costante dell'1:09.5. Pit-stop anche per Leclerc, che si mette su Hard al pari del compagno di squadra.

16.10 - L'impressione è che adesso i tempi si siano un po' stabilizzati al netto del traffico: Leclerc gira sul 9.5 con le Soft, Vettel è sul 9.3 con le Hard. Ma Perez continua molto consistente sul 9.1. Hamilton, Bottas, Verstappen e Stroll sono invece passati sulle Medium.

16.07 - A proposito di errori, bandiere gialle nel primo settore a causa del testacoda della Red Bull di Alexander Albon. Il thailandese è però ripartito senza grosse difficoltà, analogamente a quanto fatto pochi minuti fa anche da Kvyat e Latifi nello stesso punto.

16.05 - Vettel è adesso sul piede del 9 medio-basso, ma con gomme Hard. Il tedesco è molto costante con le gomme più dure del lotto che Pirelli ha portato qui in Austria. Pochi istanti fa, intanto, Verstappen è finito in ghiaia (senza conseguenze) uscendo largo in curva-6.

16.03 - Analizziamo adesso finalmente i tempi della simulazione gara: attenzione perché la Racing Point sta girando su tempi simili a quelli della Mercedes. Perez è abbastanza costante sul passo dell'1:08 alto al pari di Hamilton e Bottas. Un po' più lenti i tempi di Verstappen e di Leclerc a parità di gomme morbide.

16.01 - Mancano poco meno di trenta minuti alla fine di questa seconda sessione di libere: ecco il riepilogo della classifica.

15.58 - La pista torna adesso a popolarsi: 11 monoposto sul tracciato del Red Bull Ring. Tutti con le Soft, a parte Vettel che utilizza le Hard. Proprio il tedesco è andato lungo in curva-3 dopo un bloccaggio in frenata.

15.55 - Sta per cominciare la classica simulazione gara dei top team. Charles Leclerc inizierà con gomme Soft, mentre Vettel partirà con le Hard. Gomme ''rosse'' anche per Hamilton e Bottas.

15.53 - Lando Norris si installa invece in sesta posizione davanti a Stroll e Leclerc. A riprova del fatto che il giro del monegasco non è stato particolarmente entusiasmante.

15.51 - Sainz si installa in nona posizione proprio davanti a Ocon. Attenzione perché sulla sua ala anteriore ci sono fortissime vibrazioni sulle bandelle di destra. Dal replay sembrerebbe che il profilo aerodinamico si sia danneggiato dopo un passaggio sul cordolo in uscita di curva-6.

15.49 - Finalmente scende in pista la McLaren con Carlos Sainz e Lando Norris su gomme Soft. Vedremo quali saranno i tempi dei due piloti di Woking.

15.46 - Non male Ricciardo, che si porta in quinta posizione davanti a Stroll e Leclerc, con 668 millesimi di gap da Hamilton. Ocon è invece nono a 1.1 dal leader.

15.45 - Si lanciano con gomme Soft anche le due Renault di Ricciardo e Ocon. Mancano, di fatto, all'appello, soltanto le due McLaren che hanno girato fin qui con Hard e Medium.

15.44 - Intanto arriva l'in bocca al lupo del presidente della Fia, Jean Todt. In questo tweet, raccolte tutte le livree delle monoposto al Red Bull Ring.

15.42 - Chi di sicuro c'è è Lewis - The King - Hamilton! 1:04.304 e due decimi rifilati a parità di condizioni e gomme.

15.41 - Non sappiamo se invece Verstappen sarà della partita perché, dopo essere uscito in pista con le Soft è rientrato lamentando qualche problema sulla sua monoposto.

15.40 - Aspettiamo ovviamente che tutti completino la loro simulazione qualifica prima di riportarvi la classifica completa a metà sessione. Torna in pista, stavolta con gomme Soft, Lewis Hamilton.

15.37 - Piccolo errore anche per Raikkonen, che ha perso il controllo della sua Alfa Romeo in curva-6, facendo un po' di rally dopo essere passato sulla ghiaia.

15.36 - Leclerc è invece sesto dopo aver alzato il piede nel suo primo tentativo con gomme rosse. 1:05.298 per il monegasco, che si mette alle spalle anche di Stroll.

15.35 - Errorino per Lance Stroll, leggermente largo in curva-7 a pizzicare la ghiaia. Vettel si prende la terza posizione con 460 millesimi di ritardo da Bottas. Il tedesco della Ferrari è anche alle spalle di un Perez che, a questo punto, inizia davvero a far paura.

15.34 - Perez si mette al comando in 1:04.945, ma subito dopo è Bottas a prendersi la leadership con il crono di 1:04.501.

15.32 - A breve avremo invece i primi tempi in simulazione ''qualifica'' con gomme Soft. In pista con le mescole più morbide del lotto abbiamo Stroll, Perez, Bottas, Leclerc e Vettel.

15.29 - Hamilton però non si lascia pregare e si riporta al comando della sessione: 1:05.095 per l'inglese, ancora di circa due decimi più lento rispetto al tempo di stamattina.

15.26 - Momento di grande calma in pista adesso, con i soli Lewis Hamilton ed Esteban Ocon al lavoro nelle rispettive monoposto. Il britannico apre con un 1:06.129 (con gomme Medium) che gli vale l'undicesima posizione.

15.23 - In questa immagine la Fom ha catturato il momento esatto in cui abbiamo visto ancora una volta uno sbuffo di fumo bianco dallo scarico della Racing Point di Perez.

15.21 - I timpani non staranno benissimo, ma di sicuro il piede destro non ne risente. 1:05.379 per Max, che si porta al comando della sessione. Ancora nessun giro cronometrato per Ricciardo e Ocon, che devono ancora scendere in pista, e per Lewis Hamilton, che sta per segnare il primo crono di questo pomeriggio.

15.20 - Nella ipertecnologica Formula 1 assistiamo anche alle lamentele via radio di Max Verstappen perché... il volume delle comunicazioni con il muretto è troppo alto!

15.19 - Max Verstappen intanto al primo giro cronometrato con gomme Medium si porta sull'1:05.683 che gli vale la terza posizione alle spalle delle due Racing Point.

15.17 - Tornando alla Ferrari, notiamo che Leclerc è salito in sesta posizione, con Vettel invece dodicesimo. Ricordiamo che entrambe le rosse stanno girando con gomme dure.

15.16 - Un po' in difficoltà adesso Latifi: dopo il testacoda in curva-1, il canadese è arrivato lungo a ruote bloccate (forse troppo fredde) in curva-3.

15.15 - Giusto il tempo di commentare il testacoda di Kvyat, che anche Latifi commette un errore praticamente in fotocopia rispetto al collega di casa Alpha Tauri. Anche il rookie canadese è riuscito a ripartire senza difficoltà.

15.13 - Bandiere gialle nel primo settore, con Daniil Kvyat che è finito in testacoda in uscita di curva-1. Il russo è stato fortunato a non finire contro il muro, riuscendo subito a ripartire.

15.12 - Bottas si piazza in terza posizione subito alle spalle di Stroll e Perez. Il finnico, a parità di gomma gialla, si mette a 277 millesimi dal leader.

15.10 - Bottas in pista con gomme Medium, al pari anche della Red Bull di Albon. Leclerc e Vettel iniziano il lavoro pomeridiano con le Hard.

15.08 - Perez si mette al terzo posto e anche stavolta - era già successo in un paio di occasioni in mattinata - dal retrotreno della sua RP20 fuoriesce uno sbuffo di fumo bianco. Forse dei liquidi in eccesso che vengono bruciati.

15.06 - Sainz viene battuto da... Lance Stroll. Le Racing Point mettono subito in chiaro chi, nel pacchetto di mischia, ha intenzione di comandare. 1:05.469 per il canadese con gomme Medium.

15.04 - 1:06.886 per Carlos Sainz con gomme Medium, seguito a circa un secondo da Romain Grosjean (che usa però le gomme Hard).

15.00 - Semaforo verde! Si parte per la seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Austria 2020. Subito in pista Sainz e Grosjean, che in mattinata ha perso tutta la sessione a causa di un problema ai freni.

14.58 - Non inizia bene il mondiale di Formula 1 dell'Alfa Romeo Racing e di Antonio Giovinazzi: il pugliese ha sostituito la centralina elettronica sulla sua C39. A disposizione, prima di andare in penalità, ce ne sono appunto soltanto due, ma magari i tecnici della Ferrari riusciranno a recuperare l'unità sostituita riutilizzandola più in avanti nel corso del campionato.

14.55 - 20 gradi la temperatura dell'aria, 29 quella dell'asfalto. A dispetto delle previsioni, neanche in questa sessione pomeridiana piove, il che significa che dovremmo assistere a altri 90 minuti di piena attività.

14.50 - Se vi siete persi la prima sessione di libere, intanto, l'invito è quello di cliccare qui per rivivere la nostra cronaca in diretta, il riepilogo di fine sessione e la classifica finale.

14.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo di nuovo in diretta per la seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Austria 2020. Tra circa 15 minuti le monoposto saranno di nuovo in pista: siete pronti per seguire con noi altri 90 minuti di attività al Red Bull Ring?


TAGS: formula 1 f1 red bull ring F1 LIVE Diretta F1 PL2 GP Austria 2020 AustrianGP 2020 Prove Libere 2