Anteprima

Skoda Octavia RS 2014


Avatar di Luca Cereda , il 05/06/13

8 anni fa - La media ceca mostra la faccia cattiva

L'altra faccia della berlina ceca è quella della Skoda Octavia RS, che sotto il cofano cova fino a 220 cavalli. Arriverà a fine estate dopo il debutto al Goodwood Festival of Speed 2013

Benvenuto nello Speciale TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DOPPIA ANIMA Auto per buoni padri di famiglia e piedi tranquilli, la Octavia? Non per forza. Ne è convinta Skoda, che rilancia sul mercato la Skoda Octavia RS 2014, versione pepata della “media” ceca, sdoppiata nelle varianti berlina a tre volumi e station wagon. Cosicché, volendo, una volta accompagnati i figli all’asilo i bravi papà possono godersi fino a 220 cv sotto il piede destro, potendo contare per il resto sull’abitabilità e la praticità tradizionali dell’Octavia.

COM’E’ Due aspetti fanno la differenza: il look e le prestazioni. Visivamente, la Skoda Octavia RS 2014 si riconosce per la spilletta “RS” sulla calandra, le prese d’aria con griglia a nido d’ape, i cerchi dedicati (le taglie vanno da 17’’ a 19’’), il paraurti più movimentato  e le pinze freno colorate di rosso. Sul retro, invece, ruba la scena un diffusore nero dal quale spuntano due scarichi cromati dalla sagoma trapezoidale. Ma anche l’abitacolo contribuisce nel suo piccolo ad infondere un po’ più di grinta in chi guida, con il volante a tre razze, i sedili sportivi, la pedaliera in alluminio, il freno a mano rivestito in pelle e una tappezzeria full-black.

VEDI ANCHE



MOTORI Sul fronte prestazioni, la parte del leone spetta ai motori. Per la Octavia RS 2014 sono previsti un 2 litri benzina da 220 cv e un duemila turbodiesel da 184 cv. Il secondo aiuta a limitare i consumi, anche grazie al lavoro di fino fatto su questi motori rispetto alla precedente generazione; più intriganti le prestazioni del TSI, però, che accelera da 0-100 in 6,8 secondi e tocca i 248 km/h di velocità massima. Il cambio abbinato è in entrambi i casi un manuale a sei marce.

SOSPENSIONI E XDS A migliorarne la dinamica rispetto a una Octavia qualunque ci pensano poi alcuni accorgimenti tecnici: la RS monta di serie sospensioni (multilink al posteriore, MacPherson all’anteriore) dalla taratura sportiva, lo sterzo è di tipo elettromeccanico e il differenziale autobloccante XDS è anch’esso di serie. Completa il quadro l’assetto ribassato, seppur non di molto: di 1,2 cm per la berlina e di 1,3 cm per la Combi.


Pubblicato da Luca Cereda, 05/06/2013
Gallery
Tutto sul Salone di Francoforte 2013
Logo MotorBox