Anteprima

Seat Leon Cup Racer


Avatar di Luca Cereda , il 18/06/13

8 anni fa - Un video svela la sua genesi

Dopo aver mostrato i muscoli al Wörthersee 2013, la Seat Leon Cup Racer è protagonista di un video che svela passo passo la genesi di questa versione track-ready da 330 cv

Benvenuto nello Speciale TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TUTTO SUL SALONE DI FRANCOFORTE 2013 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

VIVA LE GTI Sulla bisarca diretta al Wörthersee – il maxi-raduno delle VW GTI-  Voilkswagen nasconde tutti gli anni qualche sorpresa, con contributi derivanti da tutti i marchi del Gruppo. E l’edizione 2013 non ha fatto certo eccezione: tra le primizie esposte c'era questa Seat Leon Cup Racer, versione pronto-gara della Leon dall’aerodinamica estrema e il motore “dopato”.

VESTITO DA FESTA  La base di partenza è una Leon porte, della quale però – vedere la gallery e/o il video per credere – rimane ben poco. La Seat Leon Cup Racer ha una carreggiata più larga, passaruota più generosi, minigonne e altri orpelli aerodinamici – non ultimo l’alettone posteriore – che ne fanno un vero e proprio animale da pista. Senza contare il vestito (livrea speciale grigio-metallizzata, dettagli arancione fluo e cerchi da 18’’) quantomeno azzardato per il casa-ufficio.

VEDI ANCHE



INTERNI Della Leon standard rimane lo stile, spigoloso ed arzigogolato, e rimangono gli stessi gruppi ottici, molto espressici. Il resto è rivoltato come un calzino pensando alla pista, interni compresi. Che mantengono la stessa plancia ma includono strumentazione sportiva, sedili leggeri e una roll-cage.

SECONDA DECLINAZIONE Dulcis in fundo, il motore della Seat Leon Cup Racer: un quattro cilindri 2.0 pompato a 330 cv, forte di una coppia massima di 350 Nm. Da gestire con un cambio doppia-frizione DSG a 6 rapporti ed differenziale autobloccante a controllo elettronico, nella versione “base” che costa ai clienti privati circa 70.000 euro. In alternativa è prevista anche una versione della Leon Cup Racer mirata all’endurance, con trasmissione sequenziale da corsa e differenziale autobloccante meccanico.


Pubblicato da Luca Cereda, 18/06/2013
Gallery
Tutto sul Salone di Francoforte 2013
Logo MotorBox