Concept car

Smart forvision


Avatar Redazionale , il 01/09/11

10 anni fa - La Smart forvision anticipa la terza generazione della fortwo

Lungi dall'essere un esercizio di stile o un prototipo fine a se stesso, la Smart forvision anticipa la terza generazione della fortwo. Confermata la cellula Tridion, c'è spazio per linee più morbide.

Benvenuto nello Speciale SALONE DI FRANCOFORTE 2011: L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI FRANCOFORTE 2011: L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LA META SI AVVICINA Continua a suon di concept car la marcia di avvicinamento a quella che sarà la terza generazione della Smart fortwo. Dopo la forspeED mostrata nello scorso mese di marzo a Ginevra, tocca ora alla Smart forvision essere al centro dei riflettori del Salone di Francoforte. E, come si può vedere dalle immagini, la forma della carrozzeria pare assumere una personalità molto particolare.

A TUTTO TONDO La Smart forvision rimane fedele alla cellula tridion ma per il resto la sua carrozzeria è un vero tripudio di linee morbide e tondeggianti. Le rotondità si notano soprattutto a livello del padiglione e nella vista di tre quarti posteriore. Novità sono anche la linea spezzata che segna il bordo inferiore dei finestrini e il gioco di superfici concave e convesse che si nota sul pannello delle porte.

VEDI ANCHE



A DIETA La Smart forvision ha comunque un’aria piuttosto grintosa, complici le prese d’aria frontali e i rigonfiamenti dei fascioni paraurti in corrispondenza delle ruote, piazzate ai quattro angoli del pianale. Queste ultime, fanno sapere dal quartier generale, sono realizzate in una particolare resina termoplastica, che promette un risparmio di peso di 3 kg per ogni cerchio rispetto al metallo.

LA FORZA DEL SOLE E a proposito di pianale, in Smart pare abbiano pensato di ottimizzarne l’isolamento, per aumentare il comfort acustico e soprattutto termico, risparmiando un bel po’ di lavoro al climatizzatore. Ciò è molto importante se si considera che la Smart forvision è elettrica e deve centellinare l’energia disponibile per preservare l’autonomia. In tal senso va sottolineata la presenza anche di pannelli solari sul tetto, chiamati a supportare a loro volta proprio l’impianto di climatizzazione e tutti i dispositivi multimediali d’infotainment. Il grosso del lavoro è invece affidato a un inedito pacco batterie sviluppato a braccetto con il colosso Basf.


Pubblicato da Paolo Sardi, 01/09/2011
Gallery
Salone di Francoforte 2011: l'elenco aggiornato
Logo MotorBox