Anteprima

Porsche 911 2012: prezzi, dettagli e nuove foto


Avatar Redazionale , il 23/08/11

10 anni fa - La Porsche 911 2012 si rinnova seguendo la tradizione

La Porsche 911 2012 si rinnova seguendo la tradizione, non rinunciando ai fari tondi e dando una stiracchiata alla carrozzeria. Al lancio è attesa con due motori, un 3.4 da 350 cv e un 3.8 da 400 cv.

Benvenuto nello Speciale SALONE DI FRANCOFORTE 2011: L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI FRANCOFORTE 2011: L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

UNA FACCIA, UNA RAZZA La Porsche 911 2012 non stravolge certo la filosofia di fondo ma va comunque a sondare nuove strade. Nel muso sono quindi straconfermati i fari tondeggianti al culmine di parafanghi che si protendono in avanti, anche se il loro trasparente ha una forma più pallata del solito. Nella parte bassa, poi, il muso ha superfici levigate, con luci di posizione a Led dalla forma complessa.

STRETCHING Il salto generazionale vero e proprio si coglie però meglio guardando la macchina anche da altre angolazioni, perché così si ha modo di capire come siano cambiate le proporzioni della carrozzeria. La Porsche 911 2012 è più lunga e più larga di circa 6 cm, mentre il padiglione si abbassa di circa 1 cm, dando all’insieme un’aria più importante e filante al tempo stesso (le misure esatte sono 449 cm x 187 x 129). Stilisticamente parlando, novità interessanti si notano anche in coda, dove tengono banco luci molto sottili.

SEPARATI IN CASA I designer hanno scelto di voltare pagina pure a livello dell’abitacolo. Gli arredi s’ispirano a quelli della Panamera e dell’ultima Cayenne. La Porsche 911 2012 ha quindi una console e un mobiletto centrali più massicci, che dividono la zona del pilota e del passeggero ergendosi tra loro a mo’ di muro di Berlino. Quanto invece alla zona posteriore dell’abitacolo, solitamente piuttosto striminzita, l'abitabilità dovrebbe aumentare un po’, complice l’aumento del passo. Alla faccia di dimensioni maggiori, la Porsche 911 2012 ha un peso inferiore 45 kg rispetto al modello attuale, grazie a un più largo impiego dell’alluminio.

SETTEBELLO La gamma della Porsche 911 2012 si articola al momento attorno a due motori, entrambi con il classico schema a sei cilindri boxer. Per la Carrera “base”, quella che in coda ha due scarichi, c’è un 3.4 da 350 cv che consuma solo 8,2 l/100 km (1,6 litri in meno del predecessore) e inquina per 194 g/km (la prima Porsche sotto i 200 g/km), mentre per la Carrera S a quattro scarichi c’è un 3.8 da 400 cv con consumi medi di 8,7 l/100 km e 205 g/km di emissioni di CO2. Per entrambe è prevista la possibilità di scegliere tra un cambio manuale e uno robotizzato a doppia frizione PDK, tutti e due con sette marce. Quanto alle prestazioni, per la Carrera S la velocità massima è di oltre 300 km/h e il tempo nel 0-100 di 4,3 secondi (4,6 secondi per la 911 Carrera).

PRONTA PER NATALE Dopo il debutto al Salone di Francoforte, le nuove Porsche 911 Carrera saranno dosponibili commercialmente dal 3 dicembre 2011, giorno del lancio ufficiale, anche se le ordinazioni potranno essere effettuate dal 1 settembre. I prezzi in Italia sono di 87.212 € per la 911 Carrera e 100.412 € per la 911 Carrera S, compreso Iva e messa in strada.


Pubblicato da Paolo Sardi, 23/08/2011
Gallery
Salone di Francoforte 2011: l'elenco aggiornato
Logo MotorBox