Concept car

Volvo You Concept


Avatar di Luca Cereda , il 14/09/11

10 anni fa - Tra lusso e tecnologia, l'ammiraglia svedese si evolve

Tra lusso e tecnologia, l'ammiraglia svedese si evolve. A Francoforte sbarca la Volvo Concept You, evoluzione della Concept Universe presentata dalla Casa svedese a Shanghai.

Benvenuto nello Speciale SALONE DI FRANCOFORTE 2011: L'ELENCO AGGIORNATO, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI FRANCOFORTE 2011: L'ELENCO AGGIORNATO qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

CAPITOLO 2 Tra lusso e tecnologia al 64esimo salone di Francoforte si scrive il secondo capitolo della saga che porta verso l’arrivo della nuova ammiraglia Volvo. Dopo la concept Universe presentata a Shanghai, infatti, la Casa svedese ha portato in Germania un nuovo studio: la Volvo Concept You. Che un po’ per lo stile originale, un po’ per alcune delle soluzioni tecnologiche presentate non ci ha messo molto a catturare l’attenzione degli addetti ai lavori.

SEGNI PARTICOLARI La Volvo Concept You può considerarsi in tutto e per tutto un’evoluzione della concept Universe, della quale riprende diversi elementi stilistici, sia nella carrozzeria sia negli interni, ma accentuando i propri tratti distintivi; tra questi spiccano un tetto intento a fare stretching allungando le sue punte fino ai gruppi ottici posteriore, una linea della spalla autostradale, che parte dal cofano e tira dritto fino agli angoli della coda, il cofano un po’ bombato e il muso dallo sviluppo molto orizzontale.

VEDI ANCHE


A 5 STELLE Per fare la sua bella scena, Volvo ha poi condito il tutto con effetti speciali che probabilmente svaniranno in un futuro passaggio alla catena di montaggio, ma “mai dire mai”. Tra queste citiamo le portiere che si aprono a libro, per l’assenza di montanti centrali, il pavimento in legno ricoperto da una moquette di lana lavorata a mano,  i disparati rivestimenti scamosciati sparsi tra sedili e pannelli vari e il volante in pelle e legno. Tutto concorre a fare il gioco della Casa, che con questa Volvo Concept You vuole anche porre l’accento sul lusso, quasi a preannunciare uno sforzo nell’aumentare il tasso di comfort dei propri futuri modelli. Ma oggi come oggi è soprattutto la tecnologia a farla da padrone anche nell’abitacolo, e questo Volvo lo sa.

HIGH TECH Per questo motivo la Volvo Concept You arriva a Francoforte infarcita di gadget per la comunicazione. La cabina di comando del guidatore si compone di quattro aree principali: il DIM (Driver Information Monitor), uno schermo collocato nella parte alta del parabrezza, un touch screen situato nella sezione superiore della consolle centrale e un touch screen fra i due sedili posteriori separati. Il touch screen  della consolle centrale rimane in modalità stand-by fino a quando il conducente non lo guarda, ma quando una telecamera a infrarossi nascosta rileva i movimenti degli occhi si attiva e le informazioni vengono prontamente visualizzate sullo schermo.  

SI NAVIGA A BORDO Un altro sensore registra invece i movimenti delle mani e, quando opportuno, attiva la modalità di controllo del sistema di infotainment. Qui le opzioni variano a seconda che lo schermo venga consultato dal conducente o dal passeggero seduto sul sedile anteriore: le funzioni di navigazioni in rete, ad esempio, quando la vettura è in movimento sono accessibili solo al passeggero. Il conducente può invece trasferire i dati visualizzati dallo schermo a sfioramento centrale al display nella parte alta del parabrezza, oltre che scambiarsi dati con i passeggeri seduti dietro.

MUSICA, MAESTRO! Per ascoltare della buona musica c’è infine un impianto stereo Alpine con subwoofer "FreshAir", una tecnologia non ancora commercializzata che utilizza l'aria fuori dall'auto per offrire un'esperienza di ascolto unica. L’impianto stereo è formato da unità ottimizzate di piccole dimensioni e dal peso notevolmente ridotto, capaci tuttavia di riprodurre – a detta di Volvo – un suono di qualità superiore rispetto ai sistemi attualmente in commercio.  


Pubblicato da Luca Cereda, 14/09/2011
Gallery
Salone di Francoforte 2011: l'elenco aggiornato
Logo MotorBox