Anteprima

Skoda Octavia Wagon 2013


Avatar Redazionale , il 19/02/13

8 anni fa - E' al top della categoria per capacità di carico

In scia alla sorella a tre volumi, al Salone di Ginevra si presenta anche la Skoda Octavia Wagon 2013. Il suo asso nella manica è la capacità di carico da record per la categoria.

Benvenuto nello Speciale SALONE DI GINEVRA 2013, TUTTE LE NOVITÀ, composto da 100 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SALONE DI GINEVRA 2013, TUTTE LE NOVITÀ qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

UNO-DUE Con un uno-due degno di un campione del ring, la Skoda lancia subito dopo l’Octavia berlina anche la Wagon 2013, quella tradizionalmente più apprezzata dal pubblico italiano. La variante familiare è quindi la scontata reginetta dello stand della Freccia Alata al Salone di Ginevra, dove sfoggia un vestito fatto di tagli geometrici e moderni, fedele agli ultimi stilemi della Casa ceca.

LATO B, FATTORE C Con il frontale che fotocopia quello della berlina, gli occhi sono prevalentemente per la vista laterale e quella posteriore. Entrambe evidenziano un taglio piuttosto filante del padiglione e la forma relativamente esile e leggera del montante posteriore, che lascia ampio spazio alle superfici vetrate. Nella coda della Skoda Octavia Wagon 2013 si notano le immancabili luci che disegnano una C e un ampio portellone alle spalle del quale si apre un bagagliaio ai vertici della categoria per capacità: ben 610 litri quando a  bordo c’è il tutto esaurito, che diventano 1.740 con l’abitacolo in configurazione matrimoniale. Volendo trasportare oggetti particolarmente lunghi, tra l’altro, si può abbattere anche il sedile del passeggero anteriore e ricavare altro spazio.

VEDI ANCHE



STRETCHING Il merito di tanta versatilità va anche all’aumento delle dimensioni esterne. Rispetto alla generazione uscente, la lunghezza cresce di 90 mm e la larghezza di 45, mentre il passo si allunga di 108 mm, grazie all’adozione della nuova piattaforma modulare MQB. Quest’ultima variazione fa aumentare notevolmente lo spazio per le gambe di chi siede dietro, come ho avuto modo di sperimentare di persona provando la Skoda Octavia 2013 berlina.

QUATTRO PIU’ (E PER) QUATTRO Con la sorella a tre volumi, la Skoda Octavia Wagon 2013 ha in comune tutti motori; quattro sono a benzina (1.2 TSI 86 cv e 105 cv, 1.4 TSI 140 cv e 1.8 TSI 180 cv) e altrettanti sono a gasolio (1.6 TDI 90, 105 e 110 cv e 2.0 TDI 150 cv). Sulla passerella ginevrina sfileranno anche le varianti 4x4 con sistema Haldex di quinta generazione, mentre bisognerà probabilmente pazientare ancora per toccare con mano l’Octavia a metano.

HIGH TECH Due paroline vanno spese infine per le dotazioni high tech, all’altezza delle rivali più blasonate. Sulla Skoda Octavia Wagon 2013 sono disponibili, per esempio, il cruise control adattivo, gli abbaglianti intelligenti, il sistema che rileva il rischio di eventuali colpi di sonno e il Front Assist con funzione City, che scongiura il pericolo di tamponamenti a bassa velocità.


Pubblicato da Paolo Sardi, 19/02/2013
Gallery
Salone di Ginevra 2013, tutte le novità
Logo MotorBox