Autore:
Luca Cereda

AVANTI COSì Sei anni di carriera e non sentirli. Tant’è che la Scirocco si appresta ad affrontarne altri tre o quattro affidandosi a un lieve trattamento cosmetico e un aggiornamento della gamma motori, con potenze al rialzo a fronte di consumi dichiarati più bassi. Tutto questo è compreso nel pacchetto che vedremo al Salone di Ginevra 2014, dove la Volkswagen Scirocco 2014 si mostrerà in anteprima.

MAQUILLAGE In viso, piccoli ritocchi che non stravolgono lo sguardo. Malgrado gli occhi subiscano un’iniezione di tecnologia (con proiettori bixeno e gli immancabili LED) e il paraurti cambi disegno, insieme alla mascherina, ora intrecciata a nido d’ape. All’interno, invece, rintracciamo cambiamenti nella strumentazione, nel disegno del volante (piatto sotto) e delle bocchette d’aerazione  centrali e spunta un inedito vano portaoggetti. La Volkswagen Scirocco 2014 aggiorna anche la lista degli optional disponibili con gadget come il Park Assist e lo stereo Dynaudio Excite.

MOTORI EURO 6 Negli stessi punti strategici si rinnova anche la versione più sportiva, la Scirocco R 2014. Che sotto il cofano vede pulsare un 2.0 TSI da 280 cv, mentre Scirocco tradizionale le opzioni a benzina restano un 1.4 TSI da 125 cv e 5,4 l/100 km di consumo dichiarato, e un 2.0 TSI da 180 e 220 cv. Lato diesel, l’unica chance è un 2.0 TDI, declinato in due versioni: da 150 cv (4,1 l/100 km) e da 184 cv (4,3 l/100 km). Per tutti tranne il 1.4 TSI c’è l’opzione del cambio DSG al posto del manuale.


TAGS: salone di ginevra 2014 volkswagen scirocco 2014 Salone di Ginevra 2014: tutte le novità