Autore:
Luca Cereda

IL QUARTO ELEMENTO La serie nera continua. Giù le mani da cornetti rossi, ferri di cavallo e quadrifogli, stiamo sempre parlando di auto: delle Mercedes “Black Series”, nella fattispecie. La prima con questo nome è stata la SLK 55 AMG, poi ne sono seguite altre due (CLK 63 AMG e SL 65 AMG Black Series) quindi quest’inedita Classe C63 AMG Coupé Black Series che arriva a perpetuare una saga inaugurata dalla Stella nel 2006. Segni particolari: interni scuri scuri, un corpo più scolpito e soprattutto tanta potenza sottopelle (oltre 500 cv e 600 Nm di coppia). Sarà acquistabile da gennaio 2012 a un prezzo inevitabilmente a sei cifre.

MAGGIORATA Esteticamente l’impatto cambia soprattutto in virtù delle misure, tutte maggiorate, di alcuni elementi della Mercedes Classe C63 AMG Coupé Black Series. Più larga la carreggiata, sia all’anteriore (sia 40 mm) sia al posteriore (di 79 mm); più larghi anche i parafanghi (lievitati di 42 mm ciascuno), così come si allargano le prese d’aria e cresce lo spoiler posteriore in tinta con il bagagliaio. Anche le ruote sono king-size (da 19’’) ma allo stesso tempo leggere, grazie all’utilizzo di cerchi di 11 chili più leggeri rispetto a quelli tradizionali e verniciati nella speciale tinta grigio brillante.

CATTIVA DENTRO Se all’esterno sfoggia un look molto aggressivo, all’interno la Mercedes Classe C63 AMG Coupé Black Series non è da meno. Vedere per credere l’abitacolo “total black” composto da sedili sportivi AMG con rivestimento in pelle nera e cuciture rosse a contrasto, i pannelli delle porte in microfibra nera, il volante AMG in Nappa, senza contare tutti i dettagli rossi sparsi un po’ dappertutto: dal volante al bracciolo, dalla consolle centrale alla leva del cambio. Dietro, niente divanetto posteriore, a ribadire la vocazione marcatamente sportiva di questa Classe C, che come tutte le serie speciali si fregia di dettagli dedicati come i listelli sottoporta e la pedaliera in alluminio. Dell’equipaggiamento di serie fanno parte anche lo stereo con doppio sintonizzatore, display a colori, interfaccia USB, otto altoparlanti e il climatizzatore automatico.

CHE COPPIA! Tutto questo serve ad appagare l’occhio, ma  per lo stomaco c’è ben altro. La Classe C Black Series monta infatti un 6.2 litri V8 che, grazie ad alcune modifiche ispirate dalla SLS AMG, produce 517 cavalli di potenza massima e 620 Nm di coppia che le permettono di coprire lo 0-100 km/h in 4,2 e la rendono la Classe C più potente di sempre. Per gestirne la progressione offre, di serie, il cambio a doppia frizione AMG Speedshift MCT a 7 rapporti.

FRENI SUPER Ovviamente, tanto lavoro di potenziamento va di pari passo con una revisione meccanica della Classe C. Già detto delle carreggiate sensibilmente allargate, meritano menzione anche l’adozione di sospensioni coi lover e il ricorso a un impianto frenante maggiorato con dischi auto ventilanti da 390 mm di diametro sull’anteriore e da 360 mm sul posteriore, con pinze rosse a sei pistoncini all’anteriore e a 4 pistoncini al posteriore. Nell’equipaggiamento standard della Mercedes Classe C63 AMG Coupé Black Series sono previsti anche il differenziale posteriore autobloccante e l’ESP regolabile in tre modalità.  Prezzo? Al netto degli optional, minimo 115.430 euro iva compresa.


TAGS: Salone di Francoforte 2011: l'elenco aggiornato