Anteprima:

La Mercedes CLS 63 AMG in 50 nuove immagini


Avatar Redazionale , il 18/01/11

10 anni fa - La berlicoupé di Stoccarda gonfia i muscoli

Partendo da una base già ben messa in fatto di muscoli, la Mercedes CLS 63 AMG veste i panni della body builder e si mette in posa sulla passerella di Los Angeles. Oltre alla scena c'è anche tanta sostanza.

PROPRIO LI' Sarà anche una coincidenza ma il fatto che la Mercedes CLS 63 AMG venga presentata in uno Stato, la California, che ha come governatore Arnold Schwarzenegger e a poca distanza da uno dei luoghi culto del body building, come la spiaggia di Venice Beach un po' fa sorridere. In questa variante ipervitaminizzata l'atletica berlicoupé di Stoccarda mostra infatti ancora di più i suoi muscoli possenti, neanche dovesse mettersi in posa sulla passerella di Mr Olympia invece che su quella dell'Auto Show di Los Angeles.

SEGNI PARTICOLARI Rispetto alle versioni "normali", la CLS AMG (come potete leggere in un articolo a parte, la AMG è appena diventata partner della Ducati) si distingue soprattutto per l'espressione più grintosa del frontale. Tutta la parte bassa del fascione paraurti ha forme inedite, con prese d'aria più voraci e uno spoiler più affilato. Nuova è anche la mascherina, solcata da un solo grosso listello orizzontale, così come diversi sono anche i passaruota anteriori, alle cui spalle una nervatura incornicia il logo del modello. Proseguendo il giro perlustrativo, gli occhi indugiano sul lato B, in cui spicca il piccolo alettone che orna il cofano bagagliaio e il diffusore posteriore, che ospita anche la doppia coppia di terminali di scarico squadrati.

VEDI ANCHE



SETTEBELLO Anche l'interno della CLS AMG è sulla stessa lunghezza d'onda. A dare un tocco sportivo provvedono in questo caso i sedili, più profilati di quelli standard, e soprattutto il volante multifunzione. Quest'ultimo ha la corona appiattita nella parte alta e in quella bassa, oltre che ben sagomata all'altezza dell'impugnatura. Le razze ospitano numerosi pulsanti, mentre alle loro spalle fanno capolino le levette per comandare manualmente il cambio robotizzato AMG Speedshift MCT a sette marce. La trasmissione ha diverse modalità di funzionamento e il pilota può comunque intervenire anche sui settaggi di tutta l'elettronica di bordo, compresa quella che governa le sospensioni attive.

DI BENE IN MEGLIO Quanto al motore, sotto il cofano si trova il V8 5.5 biturbo da 525 cv e 700 Nm, che spinge la CLS AMG fino a chiamare in causa il limitatore, a 250 km/h, dopo essere transitata ai 100 km/h in 4,4 secondi. Complice anche il sistema Start & Stop, la percorrenza media può essere anche di circa 10 km/litro. Questo dato interesserà però poco a coloro che soffrono di pruriti cronici al piede destro. A loro farà sicuramente più piacere sapere che esiste un Performance Pack che porta la potenza massima a 557 cv e il picco di coppia a 800 Nm, permettendo di limare un decimo nella prova di accelerazione.


Pubblicato da Paolo Sardi, 18/01/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox