Anteprima:

Nuova Mercedes CL 500 e CL 600


Avatar di Luca Cereda , il 05/07/10

11 anni fa - La coupé della Stella si rifà il trucco a quattro anni di distanza dal lancio, come vuole il trend del mercato. Griglia più rifinita, luci a LED, ma la notizia è il debutto sotto il cofano di un V8 che ha 47 cavalli in più del predecessore...

La coupé della Stella si rifà il trucco a quattro anni di distanza dal lancio, come vuole il trend del mercato. Griglia più rifinita, luci a LED, ma la notizia è il debutto sotto il cofano di un V8 che ha 47 cavalli in più del predecessore...

RINFRESCATA Se lo stile classico ed elegante non passa mai di moda, ma è anche vero che gli anni passano per tutti. Così, a quattro primavere dal lancio, la Mercedes CL si è concessa un ritocchino di metà carriera. Niente di sconvolgente, solo un lieve refresh del frontale e un dovuto aggiornamento del pacchetto di tecnologie. Sotto il cofano della CL 500 pulsano però nuovi cavalli a fronte di un motore che ha ridotto nettamente la cilindrata, consumi ed emissioni.

OCCCHIO VISPO L'occhio allenato avrà colto i fari un po' più a mandorla, la modanatura cromata della griglia e le tre feritoie (non più due). Indicatori e luci di posizione sono ora a LED e contribuiscono a svecchiare l'immagine del frontale, conferendogli un po' più di grinta. I gruppi ottici sono ad alta tecnologia: hanno l'ILS (Intelligent Light System) e il sistema di assistenza abbaglianti adattivi di serie.

3 LUMI DI CANDELA Per gli interni è concesso di scegliere fra quattro tipi di legno, da abbinare secondo i gusti. Sono due, invece, le opzioni per il rivestimento in pelle (una è a effetto "stropicciato”), per un totale di cinque abbinamenti cromatici. Il volante multifunzione ha la corona rivestita in Nappa su tutte le versioni. Personalizzabile è la luce soffusa dell'abitacolo: bianca, color ambra o azzurro ghiaccio, per creare l'atmosfera più giusta.

VEDI ANCHE



DATTI UNA SCOSSA Nel reparto elettronica, poi, si trova di tutto. In anteprima arriva sulla CL l'Active Lane Keeping Assist, che quando la vettura sta per oltrepassare una linea continua di demarcazione della carreggiata invita, tramite una vibrazione, a controsterzare per rientrare nei ranghi (e nel frattempo frena le due ruote opposte al lato della striscia di demarcazione). Tutto questo è reso possibile da una telecamerina posta sul parabrezza capace di "leggere” la differenza tra strisce e manto stradale.

UNA, DUE, MA LA TERZA… Un'altra new entry è l'Active Blind Spot Assist, ovvero un dispositivo che avvisa chi è alla guida quando si appresta a compiere un cambio di corsia azzardato. L'allerta è data in tre fasi. In primis, un segnale rosso compare nel vetro dello specchietto retrovisore esterno; dovesse essere ignorato, subentra immediatamente un segnale acustico e, solo in una terza fase, il rimedio estremo: un morbido intervento sui freni mirato a correggere la traiettoria agendo tramite l'ESP sulle ruote opposte alla corsia nella quale ci si vorrebbe immettere. La nuova Mercedes CL offre, di serie, anche il sistema Nightwiew Plus – che permette di rilevare i pedoni attraverso una telecamera a infrarossi, segnalandolo sul display.

CHE COPPIA! Il pezzo forte è però il nuovo motore "d'accesso”, un V8 biturbo 4.7 litri che ha alzato la potenza a 435 cavalli (circa il 12% in più del modello precedente) e la coppia massima a 700 Nm (prima erano 530). Sulla carta d'identità questo propulsore dichiara consumi "contenuti” in 9,5 litri ogni 100 km, con prestazioni da 4,9 secondi nello sparo 0-100 (mezzo secondo in meno del precedente); e anche in termini di emissioni si registra un bel passo in avanti: da 288 a 224 grammi di CO2 al chilometro.

600 STABILE Tutto ciò è stato reso possibile da una serie di migliorie, tra le quali una iniezione diretta a getto guidato di nuova generazione in grado di scaturire un processo di combustione più omogeneo, l'adozione di componenti a basso coefficiente d'attrito, la pompa dell'olio adattiva e un nuovo sistema di gestione termica per l'acqua di raffreddamento. Quanto al modello di punta, la CL 600, mantiene il suo nerboruto 12 cilindri da 517 cavalli che brucia lo zero-cento in poco più di quattro secondi e mezzo.    


Pubblicato da Luca Cereda, 05/07/2010
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox