Autore:
Luca Cereda

Non è una coupé, non è la classica hatchback e non è nemmeno un piccolo suv. Ma è un'auto che di tutte queste tipologie recupera qualche caratteristica, meritandosi - più di altre - la tanto abusata definizione di crossover. Al Salone di Francoforte debutterà la Infiniti Q30 concept, prototipo che prefigura proprio una nuova Infiniti entry level. Dal design firmato Alfonso Albaisa e tracciato nel solco della Q50, con qualche richiamo alle varie Essence, Etherea ed Emerg-e.

Carrozzeria a due volumi, pieghe sui fianchi che sembrano seguire il flusso del vento (almeno stando a quanto mostrano i bozzetti). La prima immagine non aiuta ad inquadrare la Infiniti Q30 in un genere preciso: certi tagli sono da coupé, altri tratti richiamano le hatch (con la promessa da parte di Infiniti di ereditarne il pregio della praticità), mentre l'altezza da terra e i passaruota sono da suv. Stile a parte, la Q30 sarà anche il primo modello sviluppato con le dritte di Sebastian Vettel, nominato “Director of Performance” del brand.  


TAGS: infiniti q30 Tutto sul Salone di Francoforte 2013