Autore:
Paolo Sardi

GEMELLE DIVERSE Avere gemelle eterozigote è un po' una tradizione in casa Citroën: lo dimostra la prima foto ufficiale della Citroën Grand C4 Picasso a sette posti, che mostra una personalità diversa dalla sorella a cinque posti, così come era già accaduto con la generazione precedente. Il family feeling traspare, sia chiaro, grazie soprattutto ai fari sottili a Led e al taglio del frontale ma a fare la differenza provvedono gli archi del tetto e le luci di coda, che creano un effetto tridimensionale inedito.

UN PASSO... AVANTI Confezionata su una variante "stretchata" del pianale modulare EMP2, la Citroën Grand C4 Picasso fissa in nuovo record di lunghezza di passo per la categoria: ben 284 cm (+11 rispeto a prima). Ciò le consente, a parità di lunghezza totale (459 cm) di far segnare progressi rispetto al modello uscente in fatto di modularità, abitabilità (cresce lo spazio nella seconda e nella terza fila di sedili), accessibilità (l'apertura delle porte è ottimizzata) e capacità di carico: il bagagliaio ha ora una capacità che supera i 700 litri quando si viaggia in cinque con la fila centrale (composta da poltrone regolabili singolarmente) avanzata.

FIORI ALL'OCCHIELLO Tra i fiori all'occhiello della Citroën Grand C4 Picasso si annuncia anche il nuovo motore turbodiesel BlueHDi, che, grazie al modulo Selective Catalytic Reduction, riesce a limitare le emissioni di CO2 a soli 110 g/km pur con una potenza massima di ben 150 cv. In materia di guidabilità ci sono ottime premesse, con le carreggiate allargate e il baricentro abbassato, mentre sul fronte interno meritano una menzione il touch pad da 7" di serie e il grande schermo opzionale da 12 pollici che accentra molti comandi. Da primato è infine anche la superficie totale dei finestrini, ben 5,70 metri quadri.

GUARDA IL VIDEO


TAGS: citroën c4 gran picasso 2014 Tutto sul Salone di Francoforte 2013