OCCASIONI SPRECATE Nel fine settimana si svolgerà a Silverstone il Gran Premio di Gran Bretagna, decima tappa del Campionato mondiale di Formula 1 2019. La Ferrari ha fatto l'en plein di sfortune in questa prima metà di campionato, non sempre dimostratasi all'altezza della Mercedes, ha perso in maniera rocambolesca tre gare che poteva e doveva vincere: Bahrain, Canada e Austria. La prima per un guasto al motore di Leclerc quando la vittoria era già in tasca, la seconda per la controversa penalità di 5" presa da Vettel a Montreal, la terza per la mancata penalità a Verstappen non più tardi di 10 giorni fa a Spielberg.

VITTORIA DA DIFENDERE Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, a pochi secondi dalla sentenza della Direzione Gara del Red Bull Ring, ha preferito chiudere prima del tempo le polemiche e concentrarsi sulla prossima gara, quella di Silverstone, dove lo scorso anno Sebastian Vettel riuscì a beffare Lewis Hamilton e imporsi con la sua monoposto rossa davanti a un nugolo di bandiere britanniche, rovinando il pokerissimo del pilota di Stevenage che in casa aveva vinto le ultime quattro gare con la Mercedes.

PISTA ICONICA Inutile dire che l'obiettivo di Sebastian Vettel è quello di replicare lo scherzetto, condizioni della pista e temperature permettendo, visto che il grande caldo sembra aver giocato a favore della SF90 in questa stagione, mentre a Silverstone saranno previste temperature più miti. C'è poi la questione layout, con la Ferrari che dovrebbe sposarsi bene cone le caratteristiche della pista britannica: "Credo che gareggiare a Silverstone sia speciale per tutti i piloti perché quella inglese è una pista molto bella, con tante curve veloci" - ha spigato proprio Vettel tramite i canali ufficiali della Ferrari - "È anche molto tecnica, specialmente nella prima parte, dove ci sono le curve nuove, anche se la mia preferenza rimane per la vecchia parte con quelle più veloci."

STORIA FERRARI "Per chi corre in Formula 1 ci sono poche sequenze più belle di quella formata da Maggots-Becketts-Chapel che introduce all’Hangar Straight. Credo che a un pilota quelle curve non possano non piacere, e certamente io le adoro." - ha aggiunto Vettel - "Abbiamo vinto qui lo scorso anno e questo è anche il luogo in cui la Scuderia Ferrari ha conquistato la sua prima affermazione in Formula 1 tanto tempo fa. Qui a Silverstone respiri la storia del motorsport e anche quella della Ferrari."

DARE IL MASSIMO Ma per la vittoria a Silverstone occhio anche a Charles Leclerc, che già due volte ha sfiorato il bottino pieno quest'anno, ed è reduce dalla cocente delusione del Red Bull Ring: "Sono contento di tornare in pista sul tracciato di Silverstone." - ha dichiarato il giovane monegasco - "Questo circuito è molto bello da guidare e propone una serie di curve che per noi piloti sono veramente straordinarie, specie con queste vetture dal carico aerodinamico così elevato. Anche l'atmosfera britannica legata al motorsport è decisamente piacevole, con tante persone che ci supportano. Poter prendere il via di una gara così iconica è senza dubbio un privilegio. Come sempre siamo pronti a dare il massimo per ottenere il miglior risultato possibile."


TAGS: ferrari formula 1 sebastian vettel Charles Leclerc f1 2019 GP Gran Bretagna 2019 BritishGP 2019