F1, Red Bull, pit stop record con Gasly
F1 2019

F1, alla Red Bull il record per il pit stop più veloce


Avatar di Simone Valtieri , il 18/07/19

2 anni fa - A Silverstone, Red Bull record per il pit stop più veloce con Gasly

Durante il GP a Silverstone la Red Bull ha stabilito un nuovo record effettuando il pit stop più veloce di sempre con Gasly

Benvenuto nello Speciale BRITISHGP 2019, composto da 34 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BRITISHGP 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

FUORI IN 2 SECONDI Si possono cambiare tutte e quattro le ruote di una macchina in meno di 2 secondi? Sembra impossibile, eppure in Formula 1 accade, anche se di rado. Ma farlo in 1"91 (un secondo e novantuno centesimi!) è qualcosa di quasi incredibile. È accaduto nel corso dell'ultimo Gran Premio di Gran Bretagna, domenica scorsa a Silverstone e a compiere l'impresa sono stati gli uomini del box Red Bull.

NON MAX... D'istinto si potrebbe pensare che il record sia stato effettuato nel corso del pit-stop di Max Verstappen, quando l'olandese è rientrato in pitlane alle spalle di Charles Leclerc, uscendone appaiato e prevalendo per un brevissimo tratto nei confronti del monegasco. Invece no, quella velocissima sosta in confronto è stata lenta, "solo" 1"96... e quest'anno in dieci gare soltanto la Williams era riuscita a scendere sotto i 2", 1"97 nel Gran Premio di Francia a Le Castellet per un pit-stop sulla vettura di Robert Kubica.

VEDI ANCHE



...MA PIERRE! Il tutto è avvenuto invece durante la prima sosta di Pierre Gasly, effettuata con molto anticipo, al giro 12, per permettere al francese di montare gomme Hard e arrivare fino alla bandiera a scacchi. Con questo super tempo di 1"91 la Red Bull toglie il record a sé stessa, ma non solo. Il primato precedente era infatti detenuto dalla casa austriaca in coabitazione con la Williams. Entrambi i team avevano infatti un record peggiore di un centesimo, 1"92, stabilito dalla Red Bull al GP degli Stati Uniti del 2013 sulla monoposto di Mark Webber, e dalla Williams al GP d'Europa 2016 in Azerbaijan, sulla vettura di Felipe Massa.

PRIMA IN CAMPIONATO Con i due super pit-stop di domenica scorsa, la Red Bull ha corroborato il primo posto nel DHL Fastest Pit Stop Award, un campionato parallelo organizzato dal corriere e sponsor della Formula 1 DHL, che premia i dieci pit stop più rapidi di ogni weekend con punteggi da F1 (da 25 a 1 punto). La situazione dopo dieci gare vede la scuderia di Milton Keynes al comando con 266 punti, davanti alla Williams con 188 e alla Ferrari con 179. Fanalino di coda la Racing Point con appena 3 punti.


Pubblicato da Simone Valtieri, 18/07/2019
BritishGP 2019
Logo MotorBox