Autore:
Simone Valtieri

FUORI IN 2 SECONDI Si possono cambiare tutte e quattro le ruote di una macchina in meno di 2 secondi? Sembra impossibile, eppure in Formula 1 accade, anche se di rado. Ma farlo in 1"91 (un secondo e novantuno centesimi!) è qualcosa di quasi incredibile. È accaduto nel corso dell'ultimo Gran Premio di Gran Bretagna, domenica scorsa a Silverstone e a compiere l'impresa sono stati gli uomini del box Red Bull.

NON MAX... D'istinto si potrebbe pensare che il record sia stato effettuato nel corso del pit-stop di Max Verstappen, quando l'olandese è rientrato in pitlane alle spalle di Charles Leclerc, uscendone appaiato e prevalendo per un brevissimo tratto nei confronti del monegasco. Invece no, quella velocissima sosta in confronto è stata lenta, "solo" 1"96... e quest'anno in dieci gare soltanto la Williams era riuscita a scendere sotto i 2", 1"97 nel Gran Premio di Francia a Le Castellet per un pit-stop sulla vettura di Robert Kubica.

...MA PIERRE! Il tutto è avvenuto invece durante la prima sosta di Pierre Gasly, effettuata con molto anticipo, al giro 12, per permettere al francese di montare gomme Hard e arrivare fino alla bandiera a scacchi. Con questo super tempo di 1"91 la Red Bull toglie il record a sé stessa, ma non solo. Il primato precedente era infatti detenuto dalla casa austriaca in coabitazione con la Williams. Entrambi i team avevano infatti un record peggiore di un centesimo, 1"92, stabilito dalla Red Bull al GP degli Stati Uniti del 2013 sulla monoposto di Mark Webber, e dalla Williams al GP d'Europa 2016 in Azerbaijan, sulla vettura di Felipe Massa.

PRIMA IN CAMPIONATO Con i due super pit-stop di domenica scorsa, la Red Bull ha corroborato il primo posto nel DHL Fastest Pit Stop Award, un campionato parallelo organizzato dal corriere e sponsor della Formula 1 DHL, che premia i dieci pit stop più rapidi di ogni weekend con punteggi da F1 (da 25 a 1 punto). La situazione dopo dieci gare vede la scuderia di Milton Keynes al comando con 266 punti, davanti alla Williams con 188 e alla Ferrari con 179. Fanalino di coda la Racing Point con appena 3 punti.


TAGS: red bull pierre gasly gp gran bretagna BritishGP 2019 Pit Stop Record pit stop pit stop più veloce Fastest F1 Pit Stop